The Monkey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
The Monkey
serie TV anime
Titolo orig. 悟空の大冒険
(Gokū no Daibōken)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Osamu Tezuka
Regia Gisaburō Sugii
Sceneggiatura Shiro Fujimoto
Character design Shigeru Yamamoto
Studio Mushi Production
Musiche
Rete Fuji TV
1ª TV 7 gennaio 1967 – 30 settembre 1967
Episodi 39 (completa)
Durata ep. 30 min
Reti it. Rete A, Junior Tv, Nickelodeon, Anime Gold, Man-ga
1ª TV it. 1980
Generi commedia, avventura, fantasy

The Monkey (悟空の大冒険 Gokū no Daibōken?), letteralmente "Le grandi avventure di Gokū", è un anime giapponese di 39 episodi, scritto e prodotto nel 1967 da Osamu Tezuka con la sua casa di produzione indipendente, la Mushi Production, distribuito in Italia negli anni ottanta. La trama riprende in chiave parodistica e comica il famoso romanzo cinese Il viaggio in Occidente (Saiyuki), tema già affrontato dall'autore nel 1952 con il manga Boku no Son Gokū (ぼくの孫悟空 "Il mio Son Gokū"?), e animato poi dalla Tōei Dōga in un film intitolato Saiyuki, in Italia rinominato Le tredici fatiche di Ercolino (1960). Da questa stessa leggenda sarà tratto anche il celebre Dragon Ball.

In Giappone, dove il romanzo è studiato nelle scuole come uno dei testi classici fondamentali, i bambini spesso si lamentano che il personaggio di Son Gokū (Gokò), inizialmente forte e arrogante, diventa in seguito uno studente bravo e volenteroso; Tezuka per primo cercò di superare il problema, dando al personaggio i tratti di un ragazzino moderno, maleducato e dispettoso. Sebbene il cartone animato fosse destinato a un pubblico di bambini, il linguaggio fu giudicato troppo volgare dalle associazioni di genitori e insegnanti, infatti viene rappresentato il nome di satana e fu conseguentemente ritirato dopo qualche anno dalle emittenti TV[1]; questo ne ha probabilmente anche limitato l'esportazione, già difficile a causa del fatto che il romanzo all'epoca era pressoché sconosciuto al grande pubblico in Occidente.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'anime riprende in chiave parodistica e comica il poema epico cinese Saiyuki, pubblicato per la prima volta anonimo nel 1590 e conosciuto in Italia, dov'è pubblicato dalla casa editrice Adelphi, col titolo di Lo scimmiotto: rappresenta pertanto una satira contemporanea sul contenuto della storia narrata dal testo scritto.

Goku (pronunciato Gokò) è una scimmietta super forte (il Re-Scimmia della leggenda) che si comporta come un bimbetto dispettoso, isterico, egoista e cocciuto come un mulo; inizialmente a capo d'una banda di scimmie-banditi, si ritroverà a dover accompagnare un monaco buddista a recuperare alcuni testi sacri conservati in India. Nato da una pietra posta sulla cima d'una montagna, viene imprigionato temporaneamente dal Buddha in persona dopo il suo tentativo di scalata al cielo.

Fanno parte del gruppo anche un folletto di palude e uno spirito suino; ed è così che Gokò, il reverendo Sanso, il maiale Hakkai ed il kappa Sagoyo (qui trasformato per l'occasione in un avido cercatore di tesori munito di pala e sempre pronto a scavar buche), nonché la fatina rosa Tatsuko, s'incamminano per il loro lungo viaggio, iniziando ad affrontar mostri e pericoli d'ogni sorta per poter giunger a termine della loro missione. A partir da ora Gokò diviene un personaggio amante della giustizia.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Gokò/Goku - La scimmietta protagonista della storia, forte e dispettosa, ma anche leale e giusta: si veste con un kimono rosso e va sempre in giro con la sua amata lancia magica (che si può allungar od accorciar a piacimento secondo la volontà del suo possessore) donatagli dal padre di Tatsuko, e viaggia su una nuvola dorata che gli permette di volare a una velocità supersonica. Si comporta come un maschiaccio ed è un po' infantile; quando si mette in testa di far qualcosa, difficilmente molla.
  • Tansuko/Tatsuko - Si tratta di una fatina dall'aspetto d'una bimbetta dai capelli rosa: è capace di trasformarsi in qualsiasi cosa ella desideri e sembra che provi una qual certa attrazione nei confronti di Gokò. È l'unico personaggio creato ed aggiunto appositamente per l'Anime, quindi assente dal romanzo a cui la trama è ispirata. Per il suo essere innamorata del protagonista, sono in molti a crederla una scimmietta rosa (con il potere di trasformarsi in una farfalla), che ciò non è.
  • Reverendo Sanzo/Sanso - Il bonzo che guida il gruppo. Alto e magrissimo, viaggia in groppa ad un ronzino tutto pelle ed ossa come lui. Si veste con abiti d'oro e nonostante non sia altro che un novizio è già capace di tradurre ed interpretare antichi manoscritti e formule magiche. Siccome è molto gracile ed impacciato, viene considerato da tutti come una "femminuccia".
  • Hakkai - Dall'aspetto di maiale parlante, è molto goloso (soprattutto di pesche) e spesso va in giro con un rastrello.
  • Sagoyo/Sagojo - Parodia del demone acquatico Sha Wujing, è l'ultimo ad aggregarsi al gruppo. Ha l'aspetto di un vecchietto scorbutico ed è ossessionato dal desiderio di trovare oggetti preziosi: a tale scopo scava ovunque con la sua pala (donatagli da Gokò).

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 È nata una scimmia
「悟空誕生」 - gokū tanjō
7 gennaio 1967
2 Goku al cospetto degli dei del cielo
「キント雲はいただき」 - kinto kumo haitadaki
14 gennaio 1967
3 Sanso, il piccolo grande prete
「坊さんナンバーワン」 - bō san nanbawan
21 gennaio 1967
4 Che fatica trovare il tesoro!
「宝の地図はペケペケ」 - takara no chizu ha pekepeke
28 gennaio 1967
5 Cantando sotto la pioggia
「雨に唄えば」 - ame ni utae ba
4 febbraio 1967
6 Il mago del filo d'argento
「銀糸仙人」 - gin ito sennin
11 febbraio 1967
7 Il villaggio dei fiori
「ゴミまで愛して」 - gomi made itoshi te
18 febbraio 1967
8 Il folle hobby del dottor Boom
「博士は何にしびれたか」 - hakase ha nani nishibiretaka
25 febbraio 1967
9 Ai confini della realtà
「おかしな?おかしな?」 - okashina? okashina?
4 marzo 1967
10 Piromania: una grande passione
「ハートでいただき」 - hato deitadaki
11 marzo 1967
11 Per un sindaco in più
「どっちもどっち!」 - docchimodocchi!
18 marzo 1967
12 Il mostro della palude
「ぼくはコブコブよ!」 - bokuha kobukobu yo!
25 marzo 1967
13 Il fantasma del re
「王様はユウレイ」 - ōsama ha yūrei
1º aprile 1967
14 Senza senso e i quaranta ladroni
「カジババと40にんの盗賊」 - kajibaba to 40 ninno tōzoku
8 aprile 1967
15 Il segreto dello scrigno
「あけてビックリ」 - akete bikkuri
15 aprile 1967
16 Il sequestro dei giocatori
「5.9(ゴクウ)作戦」 - 5.9 (gokū) sakusen
22 aprile 1967
17 Goku baby sitter
「奥様は妖怪」 - okusama ha yōkai
29 aprile 1967
18 L'infame mostro
「ベロリベロベロ」 - beroriberobero
6 maggio 1967
19 La principessa Mandolina
「われらガードマン」 - warera gadoman
13 maggio 1967
20 I bounty killers
「荒野の妖怪」 - kōya no yōkai
20 maggio 1967
21 Tondo via dal mondo
「プイプイ教の大魔神」 - puipui kyō no dai majin
27 maggio 1967
22 Le zanne mortali del drago
「妖怪連合シリーズ第1弾! ドラゴンの牙」 - yōkai rengō shirizu dai 1 dan! doragon no kiba
3 giugno 1967
23 I piedi del demonio
「妖怪連合シリーズ第2弾! バラモンの足」 - yōkai rengō shirizu dai 2 dan! baramon no ashi
10 giugno 1967
24 Le mani erculee
「妖怪連合シリーズ第3弾! ヘラクレスの手」 - yōkai rengō shirizu dai 3 dan! herakuresu no te
17 giugno 1967
25 Le ali demoniache
「妖怪連合シリーズ第4弾! ハネ一族の巻」 - yōkai rengō shirizu dai 4 dan! hane ichizoku no kan
24 giugno 1967
26 I capelli di Medusa
「妖怪連合シリーズ第5弾! メデュウスの髪の毛」 - yōkai rengō shirizu dai 5 dan! medeyūsu no kaminoke
1º luglio 1967
27 L'occhio ipnotizzatore
「妖怪連合シリーズ第6の妖怪ハリケーン」 - yōkai rengō shirizu dai 6 no yōkai hariken
8 luglio 1967
28 Goku contro il grande re
「妖怪連合シリーズ第7弾! 妖怪連合のさいご」 - yōkai rengō shirizu dai 7 dan! yōkai rengō nosaigo
15 luglio 1967
29 Il re ghiacciolo
「つらら大王の巻」 - tsurara daiō no kan
22 luglio 1967
30 Il re bramoso e la sua regina
「ガツガツムシャムシャの巻」 - gatsugatsumushamusha no kan
29 luglio 1967
31 La città incantata
「かげろうの谷」 - kagerōno tani
5 agosto 1967
32 La scuola dei mostri
「火輪童子の巻」 - hi wa dōji no kan
12 agosto 1967
33 Il mostro del lago
「おいらゴウケツだい」 - oira gōketsu dai
19 agosto 1967
34 I demoni della foresta
「人喰いジャングル」 - hitokui janguru
26 agosto 1967
35 Il re maledetto
「霊感大王」 - reikan daiō
2 settembre 1967
36 Il genietto cervellone
「おナカの中の中」 - o naka no nakano naka
9 settembre 1967
37 L'orrore delle zucche
「かぼちゃの化物」 - kabochano bakemono
16 settembre 1967
38 I diavoli: corna d'oro e corna d'argento
「金角銀角の巻」 - kin kaku gin kaku no kan
23 settembre 1967
39 La fine del viaggio
「あれが天竺の灯だ(最終回)」 - arega tenjiku no tomoshibi da (saishūkai)
30 settembre 1967

Live action[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 si è presa ispirazione dalla storia per crear un dorama live action intitolato Saiyuki (serie televisiva) col cantante e idol della Johnny & Associates Shingo Katori come protagonista, nel ruolo del "Re-scimmia".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga