The Man from Home (film 1914)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Man from Home
Titolo originale The Man from Home
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1914
Durata 1.494 metri (5 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Cecil B. DeMille
Soggetto storia di Cecil B. DeMille dal lavoro teatrale The Man from Home (1908) di Booth Tarkington e Harry Leon Wilson
Produttore Cecil B. DeMille
Casa di produzione Jesse L. Lasky Feature Play Company
Fotografia Alvin Wyckoff
Montaggio Cecil B. DeMille
Interpreti e personaggi

The Man from Home è un film muto del 1914 diretto da Cecil B. DeMille. Il soggetto è firmato dallo stesso DeMille, che ha tratto la storia da The Man from Home, un testo del 1908 di Booth Tarkington e Harry Leon Wilson. A Broadway, il lavoro teatrale aveva avuto grande successo, ed era rimasto in scena per più di una anno, interpretato da William T. Hodge[2].

Nel 1922, la Paramount produsse un remake dallo stesso titolo diretto da George Fitzmaurice.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Daniel Vorhees Pike, un avvocato dell'Indiana, vorrebbe sposare la bella Ethel Granger Simpson, la figlia di un suo amico, un milionario proprietario di una grande azienda agricola. Ma Ethel preferisce piuttosto andare in Europa per studiare insieme a suo fratello Horace. Durante la loro assenza, Granger Simpson resta coinvolto in un incidente automobilistico rimanendo seriamente ferito. Sul letto di morte, chiede a Pike di vegliare sui suoi ragazzi.

A Sorrento, intanto, Ethel viene corteggiata da Almeric St. Aubyn, un aristocratico in rovina che punta al denaro della ragazza. Impressionata dal fatto che Almeric è figlio di Lord Hawcastle, Ethel prende in seria considerazione la sua proposta di matrimonio. Così a spingere Pike, diventato il suo tutore, a recarsi in Italia per conoscere il suo pretendente. Nel corso del viaggio, l'avvocato americano conosce il granduca Vasilivitch che si trova in incognito in Italia. Pike e il granduca scopriranno che Almeric e Hawcastle sono due farabutti, in combutta con Hélène, la moglie di un rivoluzionario russo che è stato mandato ingiustamente in Siberia. Ethel, resasi conto di essere stata raggirata, si riconcilia con Pike.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Jesse L. Lasky Feature Play Company. Fonti moderne accreditano Oscar C. Apfel come co-regista e Alvin Wyckoff come fotografo[3].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Famous Players-Lasky Corporation e dalla Paramount Pictures, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 9 novembre 1914.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L'IMDb segna Mabel Van Buren nel ruolo di Ethel, mentre sia l'AFI che Silent Era accreditano in quel ruolo Dorothy Quincy
  2. ^ The Man from Home IBDB
  3. ^ AFI

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema