The Magic Christian (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Magic Christian
Titolo originale The Magic Christian
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1969
Durata 92 min (101 min. DVD)
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Joseph McGrath
Soggetto Terry Southern
Sceneggiatura Terry Southern, Joseph McGrath, John Cleese
Produttore Denis O'Dell
Fotografia Geoffrey Unsworth
Montaggio Kevin Connor
Musiche Ken Thorne
Paul McCartney
Noel Coward
Interpreti e personaggi

The Magic Christian è un film del 1969 diretto dal regista Joseph McGrath con protagonisti Peter Sellers e Ringo Starr. Tipica produzione dei tardi anni sessanta, il film è tratto dal racconto Il grande Guy del 1959, opera di Terry Southern.

The Magic Christian è un'implacabile e spesso pesante satira sul capitalismo, l'avidità, e le vanità umane in generale. Notevoli sono le apparizioni (pre-Monty Python) di John Cleese e di Graham Chapman (non accreditato), che aveva scritto una versione precedente della sceneggiatura del film, in seguito non utilizzata.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'eccentrico miliardario Sir Guy Grand (Peter Sellers), non avendo eredi, decide di adottare uno squattrinato ragazzo orfano (Ringo Starr) trovato a dormire in un parco. Quindi decide di iniziare a fare elaborati scherzi alle persone per provare l'avidità degli esseri umani nella società moderna.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il regista McGrath spostò l'azione del romanzo a Londra e a fine anni sessanta. Il ruolo dell'orfano vagabondo fu scritto con in mente il Beatle Ringo Starr (che alla fine interpretò il ruolo). La scena finale del film che vede la presenza dell'enorme vasca piena di sangue animale, urina, vomito ed escrementi venne girata a South Bank a Londra, in uno spiazzo di terreno dove in seguito fu costruito il Royal National Theatre.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi The Magic Christian (album).

Tre tracce dell'album Magic Christian Music dei Badfinger del 1969 fanno parte della colonna sonora del film. In particolare, il film viene spesso ricordato per la presenza nella colonna sonora della canzone Come and Get It scritta e prodotta da Paul McCartney ed eseguita dal gruppo dei Badfinger, una rock band all'epoca sotto contratto con la Apple Records.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]