The Lively Ones

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Lively Ones
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rock and roll
Surf rock
Periodo di attività 1963 – in attività
Album pubblicati 6
Studio 4
Live 2
Raccolte 0
Sito web

I The Lively Ones erano una band surf attiva nel sud della California negli anni sessanta. Alcuni li definirono "la migliore band surf Americana".[senza fonte] Eseguirono concerti nella maggior parte della California e dell'Arizona. Il loro successo, Surf Rider (scritto da Nokie Edwards dei Ventures), venne usato nella sequenza finale di Pulp Fiction di Quentin Tarantino. I Lively Ones erano noti come i Surfmen dai primi mesi del 1962.[senza fonte]

I Lively Ones sono noti con questa formazione:

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Surf Rider - nota per il finale di Pulp Fiction;
  • Surf Drums;
  • Surf City;
  • Surfin' South of the Border/Surf Mariachis.

I Lively Ones registrarono sotto l'etichetta Del-Fi per la produzione di Bob Keane. Registrarono per lo più versioni cover di famose canzoni anni sessanta, ma ne sfornarono alcune originali sempre in quel periodo.

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock