The Lion and the Mouse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Lion and the Mouse
Titolo originale The Lion and the Mouse
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1919
Durata 60 min (6 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Tom Terriss
Soggetto dal lavoro teatrale di Charles Klein
Sceneggiatura Edward J. Montagne
Casa di produzione Vitagraph Company of America
Fotografia Joseph Shelderfer (con il nome Joe Scheldefer)
Interpreti e personaggi

The Lion and the Mouse è un film del 1919 diretto da Tom Terriss e interpretato da Conrad Nagel. Il film viene considerato perduto.

Nel 1914, il lavoro di Charles Klein era già stato portato sullo schermo con il film The Lion and the Mouse, diretto da Barry O'Neil.

Nel 1928, verrà poi girato un altro The Lion and the Mouse, diretto da Lloyd Bacon e interpretato da Lionel Barrymore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giudice Rossmore è stato rimosso dal suo incarico con ignominia per colpa di Ryder, un influente finanziere. La figlia di Rossmore, Shirley, cerca di riportare all'onorabilità il nome del padre. Riesce a farsi assumere a casa di Ryder come segretaria, alla ricerca di prove per inchiodare quello che è definito "il leone di Wall Street". Alla fine, non solo ci riuscirà ma conquisterà anche il rispetto dell'anziano uomo d'affari che non si opporrà alle nozze della ragazza con suo figlio Jeff.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Vitagraph Company of America.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Vitagraph Company of America, il film - presentato da Albert E. Smith - uscì nelle sale cinematografiche USA il 16 febbraio 1919. Oggi il film viene considerato presumibilmente perduto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema