The Last Ship

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Last Ship

Artista Sting
Tipo album Studio
Pubblicazione 20 settembre 2013
Durata 45 min : 24 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Pop
Musical
Etichetta Cherrytree Records, A&M Records
Produttore Rob Mathes e Sting
Registrazione 2013
Formati LP, CD, musica digitale
Certificazioni
Dischi di platino 1
Sting - cronologia
Album precedente
(2010)
Album successivo

The Last Ship è l'undicesimo album registrato in studio del musicista inglese Sting, pubblicato il 20 settembre 2013.

È il primo album composto unicamente di brani inediti dal 2003, anno in cui uscì Sacred Love.[1]

Ha ricevuto il disco di platino in Polonia.[2]

L'album[modifica | modifica sorgente]

L'opera è un concept album strutturato per un musical. L'album racconta la storia di alcuni operai di un cantiere navale nell'Inghilterra tatcheriana, che decidono di costruire l'ultima nave (da qui il titolo dell'album) per evitare la cessazione dell'attività del cantiere stesso. Le canzoni sono estremamente biografiche: sia per il nome dato al protagonista, Gideon, con forte assonanza al nome di battesimo di Sting; sia per l'ambientazione nella città natale dell'artista: Newcastle upon Tyne.[3]

Alcune canzoni scritte per il musical non sono contenute nell'album, come ad esempio What Say You Meg?

L'album raggiunge la prima posizione in Polonia, la terza in Italia, Germania e Norvegia, la sesta in Olanda, l'ottava in Belgio, Austria e Danimarca, la nona in Svizzera e la decima in Francia.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Versione CD ed LP[modifica | modifica sorgente]

  1. The Last Ship – 3:51
  2. Dead Man's Boots – 3:30
  3. And Yet – 3:53
  4. August Winds – 3:18
  5. Language of Birds – 3:30
  6. Practical Arrangement – 3:20
  7. The Night the Pugilist Learned How to Dance – 4:13
  8. Ballad of the Great Eastern – 5:15
  9. What Have We Got? (con Jimmy Nail) – 3:35
  10. I Love Her But She Loves Someone Else – 3:42
  11. So to Speak (con Becky Unthank) – 4:07
  12. The Last Ship (Reprise) – 3:20

Versione deluxe[modifica | modifica sorgente]

  1. Shipyard (con Jimmy Nail, Brian Johnson e Jo Lawry) – 6:01
  2. It's Not the Same Moon – 2:55
  3. Hadaway – 3:18
  4. Sky Hooks and Tartan Paint (con Brian Johnson) – 3:34
  5. Show Some Respect – 4:48

Versione super deluxe[modifica | modifica sorgente]

  1. Shipyard (con Jimmy Nail, Brian Johnson e Jo Lawry) – 6:01
  2. It's Not the Same Moon – 2:54
  3. Hadaway – 3:18
  4. Jock the Singing Welder – 2:49
  5. Sky Hooks and Tartan Paint (con Brian Johnson) – 3:36
  6. Peggy's Song (con Rachel Unthank) – 2:39
  7. Show Some Respect – 4:52
  8. Practical Arrangement (duetto originale completo con Jo Lawry) – 4:35

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Sting to Release a New Album in September in The New York Times, 4 giugno 2013. URL consultato il 6 giugno 2013.
  2. ^ (PL) www.zpav.pl
  3. ^ www.sorrisi.com
  4. ^ a b (EN) The Last Ship – Album Tracklistings!, Sting.com, 5 giugno 2013. URL consultato il 1º agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica