The Lady in Red

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Lady in Red
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1979
Durata 93 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere azione, drammatico, sentimentale
Regia Lewis Teague
Sceneggiatura John Sayles
Produttore Julie Corman, Steven Kovacs
Produttore esecutivo Roger Corman
Casa di produzione New World Pictures
Fotografia Daniel Lacambre
Montaggio Larry Bock, Ron Medico, Lewis Teague
Effetti speciali Bill Balles
Musiche James Horner
Scenografia Jac McAnelly, Phil Thomas Jr.
Costumi Danny Morgan, Pat Tonnema
Trucco Dino Ganziano, Bari Roulette, Gigi Williams
Interpreti e personaggi

The Lady in Red è un film del 1979 diretto da Lewis Teague.

È un film d'azione statunitense a sfondo drammatico e romantico con Pamela Sue Martin, Robert Conrad e Louise Fletcher. Ambientato a Chicago negli anni 1930, è incentrato sulle vicende di una donna di provincia che cerca il successo nella grande città ma si ritrova fidanzata di un gangster (John Dillinger interpretato da Robert Conrad) e coinvolta in una rapina in banca.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Lewis Teague su una sceneggiatura di John Sayles,[1] fu prodotto da Julie Corman (moglie di Roger Corman che, non accreditao, figura come produttore esecutivo) e Steven Kovacs per la New World Pictures[2] e girato a Los Angeles in California[3] nell'aprile del 1979 con un budget stimato in 400.000 dollari.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito negli Stati Uniti dal luglio del 1979[5] (première a Los Angeles il 27 luglio 1979) al cinema dalla New World Pictures e per l'home video dalla New Concorde Home Entertainment.[2] È stato ridistribuito anche con i titoli Guns, Sin and Bathtub Gin e Touch Me and Die.:[5]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[5]

  • in Portogallo il 24 aprile 1980 (Na Selva de Chicago)
  • in Spagna il 19 febbraio 1982 (La dama de rojo)
  • in Francia il 16 novembre 1983 (Du rouge pour un truand)
  • in Germania Ovest (Die Frau in Rot)
  • in Grecia (I listarhina me ta kokkina)
  • in Finlandia (Polly - gangsterin heila)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Leonard Maltin il film è una "rielaborazione clamorosa e a basso costo di un soggetto noto" e la produzione, a livello complessivo, risulta realizzata "con estro".[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline sono:[7]

  • "She's made of bullets, sin & bathtub gin!".
  • "From Dime-A-Dance Girl To Public Enemy # 1.".
  • "Her father said she was a tramp. Her customers said she was fantastic.".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Lady in Red - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 13 febbraio 2013.
  2. ^ a b The Lady in Red - IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 13 febbraio 2013.
  3. ^ The Lady in Red - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 13 febbraio 2013.
  4. ^ The Lady in Red - IMDb - Box office / incassi. URL consultato il 13 febbraio 2013.
  5. ^ a b c The Lady in Red - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 13 febbraio 2013.
  6. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 1138, ISBN 8860181631. URL consultato il 13 febbraio 2013.
  7. ^ (EN) The Lady in Red - IMDb - Tagline. URL consultato il 13 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema