The Girl Who Returned

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Girl Who Returned
Titolo originale The Girl Who Returned
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1969
Durata 66 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia, fantascienza
Regia Lloyd Kaufman
Soggetto Lloyd Kaufman
Sceneggiatura Lloyd Kaufman, Robert Schacteland
Produttore Lloyd Kaufman
Casa di produzione Lloyd Kaufman Production
Fotografia Lloyd Kaufman
Montaggio Lloyd Kaufman
Musiche Lloyd Kaufman, Jake Thompson
Interpreti e personaggi

The Girl Who Returned è un film del 1969, diretto da Lloyd Kaufman, distribuito in home video dalla Troma.

È il primo lungometraggio diretto da Lloyd Kaufman, co-fondatore e presidente della Troma. Si tratta di una pellicola studentesca, girata quando Kaufman frequentava la Yale University. Il film fu realizzato nel 1967, ma uscì nelle sale cinematografiche due anni dopo.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

In un imprecisato futuro il mondo è diviso in due comunità: una femminile, che vive in Lussemburgo, e una maschile, che vive in Mongolia. Ogni quattro anni le due comunità si sfidano, disputando i giochi olimpici.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu girato in 16 mm, con un budget di 2.000 dollari.[2]

Cast[modifica | modifica sorgente]

Il cast era composto da giovani studenti, che Kaufman convinse ad interpretare il film con un sotterfugio: il regista fece stampare dei volantini in cui si annunciava che Stanley Kaufman (il suo secondo nome) stava cercando degli attori per il suo prossimo film. Giocando sul fatto che Stanley Kauffman (con due effe) era un noto critico cinematografico, Kaufman ebbe così a disposizione un intero cast gratis. [1]

Tra gli interpreti vi sono anche Michael Herz, futuro co-fondatore della Troma, e la moglie Maris Herz.

Slogan promozionali[modifica | modifica sorgente]

  • «Man vs. Woman... Olympics you've never seen 'em»
    «Uomini contro Donne... giochi olimpici così non li avete mai visti».

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Autori vari, Dossier Nocturno n.17. Troma Tunes. Storia della casa di produzione più folle del mondo, Milano, Nocturno, 2003.
  2. ^ Lloyd Kaufman, All I Needed To Know About Filmmaking I Learned From The Toxic Avenger, New York, Berkley Boulevard, 1998.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema