The Daily Dot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Daily Dot
URL http://www.dailydot.com/
Commerciale no
Tipo di sito Informazione
Lingua Inglese
Proprietario Nicholas White
Creato da Nicholas White
Lancio 2011
Slogan The Hometown Newspaper of the World Wide Web

The Daily Dot è un giornale on-line che tratta di argomenti riguardanti Internet. Aspira a essere il "giornale locale" di Internet[1][2]. Ha venticinque membri dello staff editoriale[3] Il direttore generale è Nicholas White[4].

Il giornale è stato finanziato con un investimento iniziale di circa 600 000 dollari[5] e lanciato pubblicamente il 23 agosto 2011[6]. Esso pubblica tra i 15 e i 20 articoli al giorno[7].

VentureBeat ha dichiarato che la cronaca del sito web ricorda quella di Tosh.0[8].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Mathew Ingram, The Daily Dot: Interesting idea, but not a great metaphor in GigaOM, 23 agosto 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Anthony Ha, Can The Daily Dot Become Web's 'Hometown Newspaper'? in AdWeek, 23 agosto 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  3. ^ (DE) Ole Reißmann, Diese Roboter finden Witze und Wertvolles in Der Spiegel, 7 settembre 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  4. ^ (EN) Tomio Geron, The Daily Dot Is A Local Newspaper For The Social Web in Forbes, 23 agosto 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  5. ^ (EN) Alex Howard, The Daily Dot wants to tell the web's story with social data journalism in O'Reilly Radar, 25 agosto 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  6. ^ (EN) Ryan Tate, Insane Internet People Get Their Own Newspaper in Gawker, 23 agosto 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  7. ^ (EN) Lauren Indvik, Daily Dot Launches as Community Newspaper for the Web in Mashable, 23 agosto 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  8. ^ (EN) Heather Kelly, The Daily Dot wants to be a small town paper for the entire Internet in VentureBeat, 22 agosto 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]