The Crucible of Man (Something Wicked Part II)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Crucible of Man
(Something Wicked Part II)
Artista Iced Earth
Tipo album Studio
Pubblicazione 2008
Durata 62 min
Dischi 1
Tracce 15
Genere Power metal
Epic metal
Thrash metal
Etichetta SPV GmbH
Produttore Jim Morris, Jon Schaffer
Registrazione Soaring Eagle Sound nel Giugno 2008
Iced Earth - cronologia
Album successivo
(2011)

The Crucible of Man (Something Wicked Part II) è un album della thrash metal band Iced Earth.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

In questo disco si ha il ritorno alla voce di Matt Barlow, che aveva lasciato la band nel 2003 in seguito agli avvenimenti dell'11 settembre 2001.

Come il disco precedente, anche questo è un concept album, e riprende la storia proprio da dove si era interrotta nell'ultima traccia di Framing Armageddon.

Lo stile di quest'album si rivela però ben diverso dal suo predecessore.

L'aggressività della voce di Barlow è palpabile ed i riffoni di Schaffer accompagnano potenti tutto l'album con un ritmo incalzante che viene a mancare ben poche volte.

Si tratta di un ritorno al passato, i cori gregoriani sono rimasti ma ricordano molto di più Dante's Inferno piuttosto che i Blind Guardian.

Le canzoni suonate dal vivo nel tour 2008/2009 sono Behold the Wicked Child e I Walk Alone.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. In Sacred Flames
  2. Behold the Wicked Child
  3. Minions of the Watch
  4. The Revealing
  5. A Gift of a Curse
  6. Crown of the Fallen
  7. The Dimensional Gauntlet
  8. I Walk Alone
  9. Harbringer of Fate
  10. Crucify the King
  11. Sacrificial Kingdoms
  12. Something Wicked (Part 3)
  13. Divide and Devour
  14. Come What May
  15. Epilogue

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Formazione del tour[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal