Il coraggio di Irena Sendler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il coraggio di Irena Sendler
Il coraggio di Irena Sendler.jpg
Anna Paquin in una scena del film.
Titolo originale The Courageous Heart of Irena Sendler
Paese Stati Uniti, Canada, Polonia
Anno 2009
Formato film TV
Genere biografico, drammatico, guerra
Durata 95 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Regia John Kent Harrison
Soggetto Anna Mieszkowska
Sceneggiatura John Kent Harrison, Larry Spagnola
Interpreti e personaggi
Fotografia Jerzy Zielinski
Montaggio Henk Van Eeghen
Musiche Jan AP Kaczmarek
Scenografia Darius Bastys
Effetti speciali Darius Cicenas
Prima visione
Prima TV Stati Uniti
Data 19 aprile 2009
Rete televisiva CBS
Prima TV in italiano (gratuita)
Data 27 gennaio 2014
Rete televisiva DIVA Universal

Il coraggio di Irena Sendler (The Courageous Heart of Irena Sendler) è un film per la televisione del 2009 diretto da John Kent Harrison con Anna Paquin, Marcia Gay Harden e Goran Visnjic. Il film si basa sul libro Mother of the Children of the Holocaust: The Story of Irena Sendler scritto da Anna Mieszkowska, che racconta la vita di Irena Sendler, un'assistente sociale polacca che salvò clandestinamente 2500 bambini ebrei durante l'Olocausto.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Irena Sendler, infermiera e assistente sociale polacca, si fa assumere come infermiera per poter trasportare fuori dal ghetto più bambini possibile.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Riga in Lettonia.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato trasmesso, negli Stati Uniti, in prima tv dalla CBS il 19 aprile 2009 e distribuito in DVD a giugno. In Italia il film, rimasto inedito per diversi anni, verrà trasmesso da DIVA Universal il 27 gennaio 2014 in occasione del giorno della memoria.[1]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto generalmente recensioni positive soprattutto dal New York Times[2], dal Washington Post[3] e dall'Hollywood Reporter.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il coraggio di Irena Sendler, divauniversal.it. URL consultato il 10 gennaio 2014.
  2. ^ - The Courageous Heart of Irena Sendler - The New York Times Review
  3. ^ - The Courageous Heart of Irena Sendler - Washington Post Review
  4. ^ - The Courageous Heart of Irena Sendler - Hollywood Reporter Review

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione