The Call of the North (film 1914)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Call of the North
Titolo originale The Call of the North
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1914
Durata 1.500 metri (5 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere avventura, drammatico
Regia Oscar Apfel e Cecil B. DeMille
Soggetto dal romanzo The Conjurer's House di Stewart Edward White e dal lavoro teatrale The Call of the North di George Broadhurst
Produttore Cecil B. DeMille (non accreditato)
Casa di produzione Jesse L. Lasky Feature Play Company
Fotografia Alvin Wyckoff (non accreditato)
Montaggio Mamie Wagner (non accreditato)
Scenografia Wilfred Buckland
Interpreti e personaggi

The Call of the North è un film muto del 1914 diretto da Oscar Apfel e Cecil B. DeMille. Fu l'esordio sullo schermo di Theodore Roberts, un noto attore teatrale.

Nel 1921, la storia verrà riproposta per lo schermo in The Call of the North, film diretto da Joseph Henabery.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Trama in (EN) su AFI

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Jesse L. Lasky Feature Play Company.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Famous Players-Lasky Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 10 agosto 1914.

Copia della pellicola viene conservata negli archivi dell'International Museum of Photography and Film at George Eastman House[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Silent Era

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press 1988 ISBN 0-520-06301-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema