The Call 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Call 2
Titolo originale Chakushin Ari 2
Paese di produzione Giappone
Anno 2005
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore
Regia Renpei Tsukamoto
Sceneggiatura Yasushi Akimoto Minako Daira
Produttore Yoichi Arishige, Naoki Sato
Fotografia Tokusho Kikumura
Montaggio Soichi Ueno
Interpreti e personaggi

The Call 2 è il sequel del popolare film J-Horror The Call - Non rispondere. Il film uscito nelle sale giapponesi nel 2005 e in quelle italiane nel 2006 è stato girato da Renpei Tsukamoto.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un anno dopo gli eventi di The Call, veniamo introdotti al personaggio di Kyoko e della sua amica Madoka. Entrambe le donne sono insegnanti in un asilo nido a Tokyo, e quando le due non sono a lavoro, passano molto del proprio tempo nel ristorante cinese dove lavora il fidanzato di Kyoko, Naoto. La prima chiamata della morte colpisce proprio il proprietario del ristorante, che muore in cucina a causa di una fiamma anomala ad un fornello e Naoto è il primo a vederne il corpo, con il volto parzialmente bruciato.

Il giorno dopo, anche Madoka riceve una sinistra chiamata. Kyoko, turbata dagli eventi della sera precedente, decide di andare a casa di Madoka per vedere se la ragazza sta bene. Ma una volta arrivata a casa dell'amica scopre con orrore che Madoka è stata brutalmente assassinata nella vasca da bagno. Disperata chiama il suo ragazzo che la raggiunge precipitosamente.

Poco dopo l'arrivo di Naoto il cellulare di Kyoko squilla ed il messaggio lasciato in segreteria annuncia la sua morte entro tre giorni. Kyoko e Naoto nel panico più totale, vengono contattati da una giornalista di nome Takako, che ha perso la sorella a causa della chiamata della morte e gli racconta della storia di Mimiko e della sua maledizione.

Riescono a mettersi in contatto con la nonna di Mimiko, che racconta alcuni particolari della storia di sua figlia e sua nipote: Mimiko era nata da uno stupro e suo nonno aveva ucciso l'uomo colpevole. Successivamente, il nonno era stato condannato al carcere dove era impazzito, ed una volta uscito era tornato in Taiwan, sua terra d'origine.

Per questo motivo, i tre decidono di andare in Taiwan per cercare l'uomo ed indagare, con la speranza di riuscire a salvare almeno Kyoko. Nel corso della storia, scopriranno che in Taiwan gli eventi avvenivano molto prima della nascita di Mimiko e che i corpi delle vittime questa volta non hanno una caramella in bocca, ma carbone nello stomaco, quindi non può essere Mimiko la vera colpevole...

Sequel[modifica | modifica sorgente]

Il film ha generato due sequel:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema