The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca
TheButler.JPG
Il logo del film.
Titolo originale The Butler
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2013
Durata 113 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere biografico, drammatico, politico
Regia Lee Daniels
Soggetto Wil Haygood (articolo A Butler Well Served by This Election)
Sceneggiatura Lee Daniels, Danny Strong
Produttore Lee Daniels, Cassian Elwes, Buddy Patrick, Laura Ziskin
Produttore esecutivo Danny Strong, Michael Finley, Len Blavatnik, James T. Bruce IV, Elizabeth Destro, Aviv Giladi, Adonis Hadjiantonas, Vince Holden, Brett Johnson, Sheila Johnson, Jordan Kessler, Adam Merims, David Ranes, Matthew Salloway, Hilary Shor, Earl W. Stafford, R. Bryan Wright
Casa di produzione Laura Ziskin Productions, Salloway Rubenstein Productions, Windy Hill Pictures
Distribuzione (Italia) Videa CDE
Fotografia Andrew Dunn
Montaggio Joe Klotz
Effetti speciali Edward Joubert
Musiche Rodrigo Leão
Scenografia Tim Galvin
Costumi Ruth E. Carter
Trucco LeDiedra Richard-Baldwin, Kellie Robinson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca (The Butler) è un film drammatico del 2013 scritto e diretto da Lee Daniels con protagonista Forest Whitaker.

La pellicola è l'adattamento cinematografico dell'articolo di giornale A Butler Well Served by This Election[1], scritto dal giornalista Wil Haygood e pubblicato sul The Washington Post, che narra la vicenda di Eugene Allen, maggiordomo della Casa Bianca per più di trent'anni. Nel film il nome del protagonista è stato modificato in Cecil Gaines.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film ripercorre le tappe della conquista dei diritti civili, della popolazione di colore statunitense, attraverso gli occhi di Cecil Gaines: maggiordomo alla Casa Bianca dal 1957 al 1986. In questo periodo Gaines è al servizio di sette diversi Presidenti degli Stati Uniti d'America, ossia: Dwight D. Eisenhower, John Fitzgerald Kennedy, Lyndon B. Johnson, Richard Nixon, Gerald Ford, Jimmy Carter e Ronald Reagan. Nell'opera è trattata anche l'elezione di Barack Obama, che inviterà il maggiordomo alla Casa Bianca. Tali avvenimenti sono presi in considerazione anche dal punto di vista del figlio di Cecil, Louis, che aderirà a vari movimenti di protesta, quali quelli ispirati da Martin Luther King e successivamente a Malcolm X.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Budget[modifica | modifica wikitesto]

Il budget del film si aggira intorno ai 25 milioni di dollari[7].

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film iniziano il 6 agosto e terminano il 7 ottobre 2012[7]; sono state effettuate interamente nello stato della Louisiana, nella città di New Orleans[8].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene distribuito online il 7 maggio 2013[9].

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 16 agosto 2013[10], mentre in Italia il 1º gennaio 2014.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) A Butler Well Served by This Election, washingtonpost.com, 7 novembre 2008. URL consultato il 26 maggio 2014.
  2. ^ (EN) Oprah Winfrey, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.
  3. ^ (EN) Jackie Kennedy, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.
  4. ^ (EN) John F. Kennedy, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.
  5. ^ (EN) Lyndon B. Johnson, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.
  6. ^ (EN) Attori, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.
  7. ^ a b (EN) Info film, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.
  8. ^ (EN) Location, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.
  9. ^ (EN) Trailer, hd-trailers.net. URL consultato il 10 agosto 2013.
  10. ^ (EN) Release, Imdb Official Site. URL consultato il 10 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]