The Black Album (Jay-Z)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Black Album
Artista Jay-Z
Tipo album Studio
Pubblicazione 14 novembre 2003
Durata 55 min : 32 s
Dischi 1
Tracce 14
Genere[1] East Coast rap
Hardcore rap
Etichetta Roc-A-Fella/Island Def Jam
Produttore Jay-Z (exec.)
Damon Dash (exec.)
Kareem "Biggs" Burke (exec.)
Just Blaze, Kanye West, The Neptunes, Timbaland, 9th Wonder, Eminem, Rick Rubin, The Buchanans, DJ Quik, Aqua, Joe "3H"
Registrazione 2003
Jay-Z - cronologia
Album successivo
(2006)

The Black Album è l'ottavo album del rapper Jay-Z pubblicato nel 2003. Il disco fu pubblicizzato come l'ultimo lavoro di Jay-Z, benché in seguito venne pubblicato Kingdom Come. L'album fu accolto molto bene dalla critica, oltre ad essere un clamoroso successo commerciale, debuttando alla prima posizione con circa 463,000 copie vendute nella prima settimana ed oltre quattro milioni in totale.[2]

Il Black Album è stato pubblicato anche in una versione a cappella con l'intento di incitare altri musicisti a realizzare mash-up e remix della musica di Jay-Z.[3]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le tracce sono state composte da Jay-Z.

  1. Interlude – 1:21
  2. December 4th – 4:32
  3. What More Can I Say – 4:55
  4. Encore – 4:11
  5. Change Clothes – 4:18
  6. Dirt Off Your Shoulder – 4:05
  7. Threat – 4:05
  8. Moment Of Clarity – 4:24
  9. 99 Problems – 3:54
  10. Interlude – 2:54
  11. Justify My Thug – 4:04
  12. Allure – 4:52
  13. My 1st Song – 4:45

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ allmusic.com - The Black Album. URL consultato il 26-12-2009.
  2. ^ Jay-Z: The Black Album (2003): Reviews
  3. ^ GameAxis Unwired, ottobre 2007 (pag. 78)