Bella Twins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da The Bella Twins)
Le gemelle Bella

Brianna Monique Garcia (21 novembre 1983) e Stephanie Nicole Garcia[1] (21 novembre 1983[1]) sono sorelle gemelle statunitensi, di professione wrestler e modelle. Lottato con gli pseudonimi di Brie Bella e Nikki Bella nella World Wrestling Entertainment (WWE), dove hanno formato la coppia nota come le Bella Twins (Gemelle Bella) o The Bellas (Le Bella). Prima di debuttare nella WWE, si esibivano nella Florida Championship Wrestling, dove vennero allenate da Tom Prichard. Brie fece il suo debutto nel roster di SmackDown nell'Agosto 2008.

I primi anni[modifica | modifica sorgente]

Brianna e Nicole sono nate a San Diego e si sono poi trasferite a Scottsdale, Arizona. Discendono da una famiglia di italo-messicani.[2] Giocarono a calcio fino al college, dove cominciarono a fare le modelle e le attrici[senza fonte] e lavorarono come promoter.[2][3] La loro prima apparizione televisiva avvenne nel reality show della Fox Meet My Folks.[4] A seguito di questa apparizione, le gemelle furono contattate per rappresentare la Budweiser nel World Cup Twins e furono fotografate mentre tenevano la coppa del mondo.[5] Nel 2006 parteciparono all'International Body Doubles twins search.[6]

World Wrestling Entertainment/WWE[modifica | modifica sorgente]

Florida Championship Wrestling (2007–2008)[modifica | modifica sorgente]

Nel giugno 2007 firmarono un contratto con la WWE e furono assegnate alla Florida Championship Wrestling (FCW), con sede a Tampa, Florida.[4] Il 15 settembre 2007 le gemelle debuttarono al FCW, con il nome di The Bella Twins, sconfiggendo Nattie Neidhart e Krissy Vaine con Victoria Crawford come arbitro special guest.

The Bella Twins con Eve Torres

[1][7] Il duo presto cominciò una faida con Neidhart e Crawford, con le quali ebbero numerosi match fino all'Ottobre 2007.[8][9][10] Come parte del loro personaggio, se una delle due viene colpita, si scambiano di posto dietro la schiena dell'arbitro.[11] Occasionalmente combattono anche nel mixed tag team matches, nel quale fanno squadra con i team maschili tra cui Kofi Kingston e Robert Anthony.[12][13]

Dal 2008 al 2012[modifica | modifica sorgente]

Nell'episodio del 29 agosto 2008 di SmackDown fa il suo debutto Brianna con il nome di Brie Bella e sconfisse Victoria.[14] Presto divenne l'acerrima nemica di Victoria e della sua compagnia, Nattie Neidhart, nota anche con il nome di Natalya. Le tre si scontrarono più volte.[15][16][17]

In ogni match, Brie rotolava fuori dal ring e si infilava sotto lo stesso, riemergendo pochi attimi dopo di nuovo in forze, quindi vinceva il match.[15][18] Nell'episodio del 31 ottobre dello stesso anno, quando Brie andò sotto il ring, Victoria la prese per le gambe, ma un secondo paio di gambe la calciarono fuori, il che implicava che ci fosse una seconda persona sotto il ring.[19] La settimana successiva, Brie riuscì a vincere contro Victoria, quindi corse sotto il ring per scappare da Natalya e Victoria. Le due riuscirono a raggiungerla sotto il ring, riuscendo a portare fuori Brie e Nicole.[20] Le due gemelle le attaccarono e vinsero. Nicole prese il nome di Nikki. Il 21 novembre le due gemelle combatterono ufficialmente insieme per la prima volta, sconfiggendo Victoria e Natalya.[21] Per i mesi successivi combatterono in coppia.[22][23][24]

Two dark-haired caucasian female identical twins are standing in a wrestling ring with red ropes, facing in opposite directions. They are both wearing dresses in the in the fashion of 'Santa Claus', although one is red and one is green.
The Bella Twins nel Santa's Little Helper match, dicembre 2009.

A novembre cominciò un angle con Carlito e Primo, le due apparvero in molti backstage con loro e li accompagnarono spesso sul ring.[25][26] Nell'episodio del 13 febbraio 2009 John Morrison e The Miz flirtavano con le gemelle nel backstage. Quando Morrison e The Miz si scontrarono con Carlito e Primo fu aggiunto come premio un appuntamento con le Nikki e Brie per il giorno di San Valentino.[27] Durante l'appuntamento, Primo e Carlito si travestirono da camerieri e tentarono di sabotare l'incontro, come risultato ottennero la collera delle gemelle.[28] L'appuntamento provocò una rivalità tra i due team maschili, che cominciarono a combattere per ottenere l'affetto delle gemelle, che non sembravano essere in grado di scegliere tra i due team.

The Bella Twins arrivano all'arena

[29][30] Il 17 marzo, Carlito e Primo, accidentalmente sputarono mele in faccia a Brie, che era stata destinata a Morrison e The Miz.[31] Nikki si burlò della sfortuna della sorella e tra le due ci fu uno scontro che le portò a dividersi. Nikki andò con Morrison e The Miz, mentre Brie con Primo e Carlito.[31]

Brie vince il suo primo scontro contro Nikki il 27 marzo.[32] Le due poi si riappacificano ma iniziano a scomparire sempre di più dalle scene per accogliere i vari presentatori ospiti di Raw. Ritornano a combattere sul ring come managers di Daniel Bryan ma poi scoprono di essere stati traditi da quest'ultimo che si era fidanzato con Gail Kim nel frattempo. Nella puntata di Raw del 7 febbraio tornano a combattere da heel in coppia con Melina. Le due gemelle vengono sconfitte in un 6-diva tag team match da Tamina, Eve Torres e Gail Kim.

Diventano No.1 contender per il WWE Divas Championship di Eve Torres vincendo una Divas Battle Royal. Il 7 marzo, Nikki Bella, sfrutta questa title shot ma viene sconfitta dalla campionessa Eve Torres. Nella puntata di Raw dell'11 aprile, Brie Bella sconfigge Eve Torres conquistando il WWE Divas Championship. A WWE Over the Limit 2011, Brie difende con successo il titolo dall'assalto di Kelly Kelly. A Raw Power to the People del 20 giugno Brie viene sconfitta da Kelly Kelly perdendo così il Divas title. Nella puntata di RAW del 23 aprile, Nikki batte la campionessa Beth Phoenix conquistando il suo primo Divas Championship che perderà 6 giorni dopo nel PPV Extreme Rules contro la rientrante Layla. La loro ultima apparizione è il 23 aprile 2012a RAW, dopodiché il loro contratto con la WWE scade e non viene rinnovato

Circuito indipendente (2012-2013)[modifica | modifica sorgente]

Il 1° maggio 2012, Nikki e Brie, comparvero al loro primo show di wrestling indipendente a Newburgh, New York, a Northeast Wrestling. Apparendo come ospiti speciali, Nikki e Brie litigavano su chi era l'uomo migliore, Luke Robinson o Jerry Lawler. Durante il match, Luke baciò Brie, per cui fu schiaffeggato da entrambe le gemelle, lasciando schienarlo da Lawler. Dopo il match, sia Brie e Nikki lasciarono l'arena con Jerry Lawler. Nicole e Brianna hanno fatto il loro debutto nella CTWE Pro Wrestling nel pay-per-view del 15 dicembre, dove Nicole ha accompagnato "Platinum Playboy "J-Busta che ha sconfitto Antonio Greene che era accompagnato Brianna. Dopo il match, Brie Bella schiaffeggiò Anthony Greene, seguito da un Super-Kick da J-Busta.

Ritorno alla WWE (2013-presente)[modifica | modifica sorgente]

Le Bella Twins rientrano alla WWE l'11 marzo 2013 a RAW in un segmento con Cody Rhodes, Damien Sandow, Kaitlyn e Vickie Guerrero. Nella puntata di Raw del 27 gennaio ritornano a lottare in WWE insieme a Naomi e Cameron vincendo contro AJ Lee, Aksana, Tamina Snuka e Alicia Fox.

Mosse[modifica | modifica sorgente]

  • Musiche d'ingresso
    • "Feel My body"
    • "You Can Look, But You Can't Touch" by Jim Johnston[33]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

World Wrestling Entertainment

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c The Bella Twins profile, Online World of Wrestling. URL consultato il 31 marzo 2009.
  2. ^ a b Brie Bella Bio, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 13 ottobre 2009.
  3. ^ Nikki Bella Bio, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 13 ottobre 2009.
  4. ^ a b Andrea Adelson, The road to WrestleMania might start in Tampa in Orlando Sentinel, Newsday, 24 marzo 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  5. ^ Bella Twins: WWE Divas, rightpundits.com, 19 novembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  6. ^ Body Doubles International Twins Search Finals Where the Most Beautiful Twins in the World Will be Announced, Press Release Newswire, 18 maggio 2006. URL consultato il 31 marzo 2009.
  7. ^ Florida Championship Wrestling (2007) – September 15, 2007 – Florida Championship Wrestling in New Port Richey, Florida at the Jewish Community Center, Online World of Wrestling, 15 settembre 2007. URL consultato il 31 marzo 2009.
  8. ^ Florida Championship Wrestling (2007) – October 2, 2007 – Florida Championship Wrestling in New Port Richey, Florida at the Bourbon Street Night Club, Online World of Wrestling, 2 ottobre 2007. URL consultato il 31 marzo 2009.
  9. ^ Florida Championship Wrestling (2007) – October 13, 2007 – Florida Championship Wrestling in New Port Richey, Florida at the Jewish Community Center, Online World of Wrestling, 13 ottobre 2007. URL consultato il 31 marzo 2009.
  10. ^ Florida Championship Wrestling (2007) – October 16, 2007 – Florida Championship Wrestling in New Port Richey, Florida at the Bourbon Street Night Club, Online World of Wrestling, 16 ottobre 2007. URL consultato il 31 marzo 2009.
  11. ^ Florida Championship Wrestling results, Online World of Wrestling. URL consultato il 31 marzo 2009.
  12. ^ Florida Championship Wrestling (2007) – October 30, 2007 – Florida Championship Wrestling in New Port Richey, Florida at the Bourbon Street Night Club, Online World of Wrestling, 30 ottobre 2007. URL consultato il 31 marzo 2009.
  13. ^ Florida Championship Wrestling (2007) – December 4, 2007 – Florida Championship Wrestling in New Port Richey, Florida at the Bourbon Street Night Club, Online World of Wrestling, 4 dicembre 2007. URL consultato il 31 marzo 2009.
  14. ^ Andy McNamara, Smackdown: Game over for Triple H? in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 30 agosto 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  15. ^ a b Jon Waldman, Smackdown: Kozlov seeks competition in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 13 settembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  16. ^ Jon Waldman, Smackdown: So long, farewell... in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 27 settembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  17. ^ Andy McNamara, Smackdown: The Moscow Mauler runs wild in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 11 ottobre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  18. ^ Andy McNamara, Smackdown: Triple H suffers a Twist of Fate in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 6 settembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  19. ^ WWE SmackDown! 2008 10 31, Online World of Wrestling, 31 ottobre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  20. ^ Andy McNamara, Smackdown: Hardy goes Extreme! in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 7 novembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  21. ^ Jon Waldman, Smackdown: Quoth the Hardy, Nevermore in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 22 novembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  22. ^ Jon Waldman, Smackdown: It's time once again to beat the clock! in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 29 novembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  23. ^ Jon Waldman, Smackdown: Armageddon on the horizon in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 13 dicembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  24. ^ Andy McNamara, Smackdown: Triple H falls in final jeopardy in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 9 gennaio 2009. URL consultato il 31 marzo 2009.
  25. ^ Dale Plummer, Tylwalk, Nick, Two new world champs at dull Survivor Series in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 24 novembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  26. ^ WWE SmackDown! 2008 12 26, Online World of Wrestling, 26 dicembre 2008. URL consultato il 31 marzo 2009.
  27. ^ Jon Waldman, Smackdown: Four way leads to No Way Out in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 14 febbraio 2009. URL consultato il 31 marzo 2009.
  28. ^ Andy McNamara, Smackdown: Edge dominates thanks to some brotherly love in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 20 febbraio 2009. URL consultato il 31 marzo 2009.
  29. ^ Jon Waldman, Smackdown: A surprising episode of SD! in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 28 febbraio 2009. URL consultato il 31 marzo 2009.
  30. ^ Jon Waldman, Smackdown: a freaky Friday night in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 14 marzo 2009. URL consultato il 31 marzo 2009.
  31. ^ a b Matt Bishop, ECW: Bourne flies again in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 17 marzo 2009. URL consultato il 31 marzo 2009.
  32. ^ Jon Waldman, Smackdown: Don't fear the reaper in Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 27 marzo 2009. URL consultato il 31 marzo 2009.
  33. ^ You Can Look (Legal Title), BMI. URL consultato il 13 agosto 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]