The Beach Boys' Christmas Album

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Beach Boys' Christmas Album
Artista The Beach Boys
Tipo album Studio
Pubblicazione ottobre 1964
Durata 27:37
Dischi 1
Tracce 12
Genere Surf rock
Canto natalizio
Etichetta Capitol Records
ST-2164
Note n. 6 Stati Uniti
The Beach Boys - cronologia
Album precedente
(1964)
Album successivo
(1965)

The Beach Boys' Christmas Album, il settimo album dei The Beach Boys registrato in studio, uscì il 19 dicembre 1964.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un album a tema natalizio costituito da cinque nuove canzoni originali e da sette standard, che raggiunse la posizione numero 6 in classifica negli Stati Uniti.

Dei brani nuovi, Little Saint Nick era già conosciuto al pubblico, essendo stato un successo dei Beach Boys l'anno precedente.

Brian Wilson si occupò della produzione delle canzoni maggiormente "rock", mentre lasciò a Dick Reynolds (l'arrangiatore delle canzoni dei The Four Freshmen, un gruppo che Wilson idolatrava) l'orchestratura dei brani tradizionali di Natale ai quali i Beach Boys aggiunsero solo le parti cantate. L'album venne pubblicato sia in formato mono che stereo; il mixaggio stereo, preparato dall'ingegnere del suono Chuck Britz, si sarebbe rivelato essere l'ultimo mix stereo vero e proprio di un album dei Beach Boys sino a Friends del 1968.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Little Saint Nick (Brian Wilson)
  2. The Man With All the Toys (Brian Wilson)
  3. Santa's Beard (Brian Wilson)
  4. Merry Christmas baby (Brian Wilson)
  5. Christmas Day (Brian Wilson)
  6. Frosty the Snowman (S.Nelson/J.Rollins)
  7. We Three Kings of Orient Are (John Hopkins)
  8. Blue Christmas (B.Hayes/J.Johnson)
  9. Santa Claus is Comin' To Town (Fred Coots/Haven Gillespie)
  10. White Christmas (Irving Berlin)
  11. I'll Be Home for Christmas (W.Kent/K.Gannon)
  12. Auld Lang Syne (Traditional)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • The Man With All the Toys / Blue Christmas , 9 novembre 1964, US numero 3

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • Violini: Robert Barene, Arnold Belnick, Harry Bluestone, Jimmy Getzoff, Bernard Kundell, William Kurasch, Alfred Lustgarten, Lou Raderman, Henry Roth, Paul Shure, Marshall Sosson, Darrel Terwilliger
  • Violoncelli: Jesse Ehrlich, Armand Kaproff, Raymond Kelley, Karl Rossner, Joseph Saxon, Frederick Seykora
  • Arpa: Dorothy Ramsen
  • Legni: Gene Cipriano, Billy Green, Robert Jung, Wilbur Schwartz
  • Trombe: Virgil Evans, Henry Laubach, Oliver Mitchell, Al Porcino
  • Tromboni: Urbie Green, Lew McCreary, Richard Nash
  • Corni francesi: David Duke, Arthur Maebe, Richard Perissi
  • Tuba: George "Red" Callender
  • Pianoforte: Eugene DiNovi
  • Chitarra: Al Viola
  • Basso: Clifford Hils
  • Batteria: Frankie Capp
  • Percussioni: Bones Howe
    • Orchestra diretta da Benjamin Barrett
    • Arrangiamenti speciali: Dick Reynolds

Note[modifica | modifica wikitesto]