The Amazing Race (seconda edizione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

1leftarrow.pngVoce principale: The Amazing Race.

Il percorso di The Amazing Race 2

The Amazing Race 2 è la seconda edizione di The Amazing Race. È stata registrata dall'8 gennaio al 5 febbraio 2002 e trasmessa su CBS dall'11 marzo al 15 maggio dello stesso anno, mentre in Italia è andata in onda in prima visione su Adventure One dal 13 settembre al 25 ottobre 2005. Nel corso della gara, sono stati visitati cinque continenti e otto paesi diversi, per un totale di più di 83.000 km percorsi. Sono quattro i paesi visitati per la prima volta in questa stagione: Australia, Brasile, Namibia e Nuova Zelanda.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

A partire da questa stagione, i titoli degli episodi sono frasi pronunciate (generalmente, ma non sempre) dai concorrenti nel corso dell'episodio stesso.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia Frase di
1 The World Is Waiting: Go! Il mondo vi aspetta! 11 marzo 2002 13 settembre 2005 Phil Keoghan
2 Help me, I'm American Aiuto! Sono americano! 13 marzo 2002 13 settembre 2005 Blake
3 My Alarm Clock Didn't Go Off Rotta verso l'Africa 20 marzo 2002 20 settembre 2005 Claire
4 This Game Is About Minutes Una questione di minuti 27 marzo 2002 20 settembre 2005 Shola
5 Welcome to the World of Being Human Benvenuti a Bangkok 3 aprile 2002 27 settembre 2005 Mary
6 I'm Gonna Take His Girl Barca o elefante? 10 aprile 2002 27 settembre 2005 Alex
7 I'm Gonna Throw Up on Phil's Shoes Pit Stop Chiang Mai 17 aprile 2002 4 ottobre 2005 Oswald
8 I'm Not a Miner! No, You're an Idiot! Da Hong Kong all'Australia 24 aprile 2002 4 ottobre 2005 (prima parte)
11 ottobre 2005 (seconda parte)
Wil e Tara
9 Ready to Lose Our Lives A costo di morire! 1º maggio 2002 11 ottobre 2005 Oswald
10 It's Hammer Time Le grotte del mondo perduto 8 maggio 2002 18 ottobre 2005 Chris
11 Follow That Plane! Dai tropici all'Alaska! / Traguardo in vista! 15 maggio 2002 25 ottobre 2005 Wil

Ordine di arrivo ed eliminazioni[modifica | modifica sorgente]

La tabella indica l'ordine di eliminazione dalla gara delle squadre. Vengono elencate le squadre, il tipo di rapporto che lega i componenti di ogni squadra (secondo la definizione ufficiale usata all'interno del programma), la posizione di arrivo di ogni tappa e il numero di Roadblock completati da ogni concorrente. Un numero in rosso indica l'eliminazione della squadra in quella tappa, un numero blu l'arrivo all'ultimo posto in una tappa a non eliminazione, un numero verde l'uso di un Fast Forward da parte della squadra. Se il numero della tappa è verde, il Fast Forward non è stato usato da nessuna squadra.

Squadra Rapporto Piazzamento (per tappa) Roadblock completati
2 4 6 7 9 10 11 12 13
Chris e Alex Amici da sempre 6 2 7 7 1 6 2 2 3 3 3 1 Chris 5, Alex 6
Tara e Wil Separati 1 3 2 3 3 5 3 4 3 2 1 2 Tara 4, Wil 7
Blake e Paige Fratello e sorella 4 9 5 4 4 3 5 5 2 2 1 3 Blake 8, Paige 3
Oswald e Danny Amici 8 7 1 6 4 4 1 4 4 4 Oswald 6, Danny 3
Gary e Dave Ex-coinquilini 9 5 3 2 5 2 3 5 Gary 2, Dave 5
Mary e Peach Sorelle 7 4 4 5 2 1 6 Mary 3, Peach 2
Cyndi e Russell Pastori protestanti / Sposati 2 6 8 6 7 Cyndi 1, Russell 3
Shola e Doyin Gemelli 3 5 8 Shola 0, Doyin 1
Peggy e Claire Nonne 10 8 9 Peggy 0, Claire 1
Hope e Norm Sposati 4 10 Hope 0, Norm 1
Deidre e Hillary Madre e figlia 11 Deidre 0, Hillary 0

Riassunto della gara[modifica | modifica sorgente]

Gfi-set01-airport.png Viaggio aereo - Gfi-set01-railway.png Viaggio in treno - Ferry icon.png Viaggio in barca - Bus-logo.svg Viaggio in autobus
Detour.png Detour - RBlock.png Roadblock - F-Forward.png Fast Forward - TAR-pitstop-icon.png Pit Stop

1a tappa (Stati Uniti → Brasile)[modifica | modifica sorgente]

Presso il Pan di Zucchero si è svolto uno dei Detour

Nel Detour, la scelta è stata tra Mountain ("Montagna": calarsi dal Pan di Zucchero con una corda) e Beach ("Spiaggia": trovare, avendo come aiuto solo una foto, la donna che ha ispirato la canzone Garota de Ipanema/The Girl from Ipanema, proprio sulla spiaggia di Ipanema).

Prova aggiuntiva: sull'isola di Paquetá, le squadre hanno dovuto baciare un albero, chiamato "Gorda Maria" ("Maria la grassa").

2a tappa (Brasile)[modifica | modifica sorgente]

Le cascate dell'Iguazú, sede del Roadblock di questa tappa
  • Barra da Tijuca, Rio de Janeiro (GRES Acadêmicos da Barra da Tijuca - Samba Club)
  • Rio de Janeiro (spiaggia di Copacabana) F-Forward.png
  • Rio de Janeiro (Pedra Bonita, al di sopra della spiaggia di São Conrado) Detour.png
  • Bus-logo.svg da Rio de Janeiro (Terminal Rodoviária Novo Rio) a Foz do Iguaçu (Rodoviária Internacional de Foz do Iguaçu)
  • Foz do Iguaçu (Parco nazionale dell'Iguazú, Cascate dell'Iguazú - Macuco Safari Dock) RBlock.png
  • Foz do Iguaçu (Parco nazionale dell'Iguazú) TAR-pitstop-icon.png

Nel Detour la scelta è stata tra Freak Out ("Spaventati": usare un deltaplano per spostarsi da una montagna alla spiaggia sottostante) e Seek Out ("Cerca": trovare un tesoro sulla spiaggia usando un metal detector). Il Fast Forward è consistito nel giocare a pallavolo con una squadra professionista locale, fino a segnare dieci punti. Il Roadblock è consistito nel salire su una barca e risalire l'Iguazú fino ad individuare il prossimo indizio.

Prova aggiuntiva: le squadre hanno dovuto individuare una ballerina di samba confrontando una piuma che questa portava sul capo con una loro fornita.

3a tappa (Brasile → Sudafrica)[modifica | modifica sorgente]

Robben Island: le squadre hanno trovato un indizio all'interno dell'ex-cella di Nelson Mandela

Nel Detour, la scelta è stata tra Dance ("Balla" indossare una tuta arancione e, ballando con un gruppo di professionisti elemosinare almeno 25 rand) e Deliver ("Consegna": trasportare a mano 110 kg di pesce fresco). Il Roadblock è consistito nel comprare uno smiley (una testa di pecora) e una confezione di solfato di magnesio e portare il tutto a un guaritore, Ndaba Sangoma, che preparerà con gli ingredienti una pozione che i concorrenti dovranno bere completamente per avere l'indizio successivo.

Prova aggiuntiva: a Robben Island, le squadre hanno dovuto trovare la cella 5 della sezione B, la cella dove è stato rinchiuso Nelson Mandela.

4a tappa (Sudafrica → Namibia)[modifica | modifica sorgente]

Il faro di Swakopmund
  • Gfi-set01-airport.png da Città del Capo (Cape Aviation Business Centre, Aeroporto Internazionale di Città del Capo) a Walvis Bay, Namibia Namibia (Aeroporto di Walvis Bay)
  • Swakopmund (Faro di Swakopmund)
  • Swakopmund (Swakopmund Hotel) F-Forward.png
  • Swakopmund (Duna Matterhorn) Detour.png
  • Spitzkoppe (Magazzini generali)
  • Spitzkoppe (Mercato del legno) RBlock.png
  • Windhoek (Amani Lodge) TAR-pitstop-icon.png

Nel Detour, la scelta è stata tra Slide ("Scivola": scendere dalla coma della duna Matterhorn in slittino) e Stride ("Cammina": scendere dalla stessa duna, ma con un lungo percorso a piedi). Il Fast Forward è consistito nel trovare la piscina di un hotel di Swakopmund e recuperare l'indizio al centro di questa. Nel Roadblock, i concorrenti hanno dovuto comprare 5 pezzi di artigianato in legno e scambiarli con uno a forma di giraffa.

5a tappa (Namibia → Thailandia)[modifica | modifica sorgente]

Il Tempio di Erawan, sede del Detour

Nel Detour, la scelta è stata tra Confusion Now ("Confusione ora": trovare una "barca-taxi" specifica, che porterà i concorrenti al mercato degli uccelli, dove dovranno liberare una gabbia di passeri) e Confusion Later ("Confusione dopo": prendere un taxi fino a Chinatown, comprare un'auto di carta e trovare il tempio di Lee Ti Biew, dove bruciarla per attirare la buona sorte). Nel Roadblock, i concorrenti hanno dovuto avventurarsi in una caverna piena di pipistrelli per prendere l'indizio successivo. Il Fast Forward, rimasto inutilizzato, sarebbe consistito nel rinunciare alla propria vanità e farsi radere a zero.

6a tappa (Thailandia)[modifica | modifica sorgente]

  • Bangkok (Mercato di Pak Khlong Talad)
  • Gfi-set01-railway.png da Bangkok (stazione di Hua Lam Phong) a Chiang Mai (stazione di Chiang Mai)
  • Chiang Mai (Vecchio ponte sul Ban Muang Kut) Detour.png
  • Chiang Mai (Villaggio di Mae Ping) RBlock.png
  • Chiang Mai (Villaggio Karen) TAR-pitstop-icon.png

Nel Detour, la scelta è stata tra Boat ("Barca": usare una zattera di bambù per percorrere un tratto di fiume) e Beast ("Bestia": percorrere un sentiero sulla riva, in groppa ad un elefante). Il Roadblock è consistito nel lavare un elefante fino a rimuovere completamente dei disegni fatti con gessetti colorati.

7a tappa (Thailandia → Hong Kong)[modifica | modifica sorgente]

A Hong Kong, le squadre hanno dovuto identificare il molo della Star Ferry dalla terrazza di osservazione del Central Plaza

Nel Detour, la scelta è stata tra Wishing Tree ("Albero dei desideri": lanciare su un albero un papiro, dopo avervi scritto un desiderio) o Herbal Tea ("Tè alle erbe": trovare una sala da tè in Saigon Street e bere una tazza di tè amarissimo). Il Fast Forward è consistito nel cercare una chiromante, che dopo una lettura della mano avrebbe fornito alla squadra l'indizio successivo. Il Roadblock è consistito nell'usare una gru per spostare un container da un camion.

8a tappa (Hong Kong → Australia)[modifica | modifica sorgente]

Nel Detour, la scelta è stata fra Dragon ("Drago": manovrare una dragonboat per 600 metri) e Lion ("Leone": indossare un tipico costume da leone usato nelle parate dei carnevali cinesi e affrontare un lungo percorso pieno di scalinate). Il Roadblock è consistito nel seguire una serie di indizi scritti in Strine, lo slang australiano. I team hanno dovuto trovare un surfie in the lairy daks (un surfista con pantaloncini colorati), un anklebiter (un bambino) e una Sheila in the Aussie cozzie (una donna in costume australiano). Il Fast forward, inutilizzato, sarebbe consistito nel salire i 268 gradini del tempio del Tian Tan Buddha.

9a tappa (Australia)[modifica | modifica sorgente]

Sidney è stata una delle mete della nona tappa

Nel Detour, la scelta è stata fra Cool Down ("Rinfrescati": trovare una miniera, la Opal Quest, e trovare un opale in un mucchio di detriti) e Heat Up ("Riscaldati": giocare tre buche su un campo da golf nel mezzo del deserto australiano). Il Fast Forward è consistito nell'andare all'Harry's Cafe e mangiare un tipico pasticcio di carne. Il Roadblock è consistito nel lanciare un boomerang all'interno di un cerchio finché questo non fosse tornato all'interno del cerchio stesso.

10a tappa (Australia → Nuova Zelanda)[modifica | modifica sorgente]

Nel Detour "Quick Jump", le squadre hanno dovuto effettuare un salto con l'elastico da un'altezza di 140 m

Nel Detour, la scelta è stata fra Quick Jump ("Salto veloce": fare bungee jumping da 140 metri di altezza) e Long Hike ("Lunga camminata": arrivare sul fondo della gola dove viene effettuato il salto a piedi). Il Fast Forward è consistito nell'individuare una bandiera sulla riva di un fiume a bordo di una barca a motore. Nel Roadblock, le squadre hanno dovuto separare 3 pecore nere da altre 22 bianche e da un recinto ad un altro.

Prova aggiuntiva: a Glendambo, le squadre hanno dovuto gareggiare per prendere posto su due voli per l'aeroporto più vicino, Adelaide.

11a tappa (Nuova Zelanda)[modifica | modifica sorgente]

Le grotte di Waitomo, una popolare attrazione turistica, sono state sede del Detour dell'undicesima tappa

Nel Detour, la scelta è stata tra Drop ("Discesa": calarsi con una fune fino al fondo di una grotta profonda 110 metri) e Climb ("Scalata": scendere nella stessa grotta con una scala a pioli, ma di soli 30 metri). Nel Fast Forward, le squadre hanno dovuto scendere a piedi nel cratere di un vulcano. Il Roadblock è consistito nel guidare un All-terrain vehicle su un percorso accidentato.

12a tappa (Nuova Zelanda → Stati Uniti)[modifica | modifica sorgente]

Nel Detour, la scelta è stata tra Bike ("Bici": attraversare un campo di ananas in cerca dell'unico ananas rosso) e Walk ("Cammina": percorrere lo stesso campo a piedi in cerca di un ananas giallo, fra quattro a disposizione). Nel Roadblock, le squadre si sono dovuto immergere nel mare neozelandese in cerca di tre valigette posizionate sul fondale.

13a tappa (Stati Uniti)[modifica | modifica sorgente]

San Francisco, la città sede del traguardo finale.

Nel Roadblock i concorrenti hanno ricevuto una serie di attrezzi e una fiamma ossidrica per estrarre un indizio da un blocco di ghiaccio.

Prove aggiuntive: per ricevere l'indizio successivo, le squadre hanno dovuto passare una notte in un igloo a Trapper Creek e in seguito attraversare un lago ghiacciato con un gatto delle nevi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Sito ufficiale di The Amazing Race 2

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione