The Abyssinians

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Abyssinians
Paese d'origine Giamaica Giamaica
Genere Roots reggae[1]
Dub[1]
Periodo di attività 1969 – in attività
Album pubblicati 11
Studio 3
Live 1
Raccolte 7
Sito web

I The Abyssinians sono un gruppo roots reggae giamaicano, famoso per le armonie vocali e la promozione del movimento rastafari nelle loro canzoni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo è un trio vocale fondato originariamente nel 1968 da Bernard Collins e Donald Manning[2].

Assoldato un terzo cantante, che ancora frequentava la scuola e spesso non aveva la possibilità di fare le prove, fu ben presto sostituito dal fratello di Donald Manning: Lynford, in precedenza membro del gruppo del fratello Carlton Manning: Carlton and The Shoes[3].

La loro prima canzone di successo fu Satta Massagana, registrata nel 1969 su etichetta Studio One di Sir Coxsone Dodd: un inno rastafariano in lingua amarica che li ha lanciati tra i grandi della musica reggae[4].

Satta Massagana è stata registrata per Coxsone Dodd nel marzo 1969, ma Coxsone decise di non pubblicarla, non vedendo potenziale commerciale in ciò che egli considerava come una canzone che costituiva sovversione culturale[3]. Nel 1971 il gruppo acquistò i master tapes da Dodd per 90 sterline e pubblicò il brano sulla propria etichetta Clinch, il brano ebbe un enorme successo, tale da spingere Dodd a pubblicare la versione strumentale in suo possesso e altre deejay version[3]. Il gruppo pubblicò poi molte altre versioni della canzone: versioni di Tommy McCook, Big Youth, Dillinger, così come la loro versione (Mabrak), con il gruppo che recita brani del Vecchio Testamento[3]. Da allora la canzone è stata registrata da decine di artisti[2][5].

La seconda release del gruppo, Declaration of Rights, con Leroy Sibbles ai cori, fu, come il primo singolo, dapprima un enorme successo in Giamaica e successivamente nel mercato internazionale e anche questo oggetto di cover molte volte[2].

Il gruppo continuò a registrare durante tutti gli anni 1970 per vari produttori tra cui Lloyd Daley, Tommy Cowan e Geoffrey Chung[3] e il loro album di debutto, Forward on to Zion, fu prodotto da Clive Hunt e pubblicato nel 1976[5]. L'album seguente, Arise (1978) fu registrato in condizioni di stress, con rivalità interne che minacciarono di far dividere il gruppo, e dopo la pubblicazione dell'album, Collins lasciò la band, per essere poi sostituito da Carlton Manning[2][5]. Questa formazione si esibì nel 1979 al festival Reggae Sunsplash, ma si divise l'anno successivo[3].

Donald Manning ha avuto una breve carriera da solista nei primi anni ottanta, in cui ha registrato con lo pseudonimo di Donald Abyssinian[3].

Bernard Collins lanciò la propria versione del gruppo alla fine degli anni 80; ci furono due versioni del gruppo esistenti per un certo tempo[5]. La formazione originale si riunì nel 1998 e ha continuato a registrare nuovo materiale, tra cui i singoli African Princess e Swing Low e l'album Reunion, anche se Collins non è stato coinvolto nella scrittura di canzoni in questo periodo. Collins lasciò il gruppo di nuovo nel 1999 e pubblicò materiale come Bernard Collins & the Abyssinians, pubblicando un album nello stesso anno[5].

Componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002: Live in San Francisco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b allmusic.com - The Abyssinians
  2. ^ a b c d (EN) Colin Larkin, The Virgin Encyclopedia of Reggae, Virgin Books, 1998, ISBN 0-7535-0242-9.
  3. ^ a b c d e f g (EN) Dave Thompson, Reggae & Caribbean Music, Backbeat Books, 2002, ISBN 0-87930-655-6.
  4. ^ (EN) http://www.theabyssinians.com/bio.html. URL consultato il 17 maggio 2010.
  5. ^ a b c d e (EN) David V. Moskowitz, Caribbean Popular Music: an Encyclopedia of Reggae, Mento, Ska, Rock Steady, and Dancehall, Greenwood Press, 2006, ISBN 0-313-33158-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

reggae Portale Reggae: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di reggae