Thayer David

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Thayer David, nato David Thayer Hersey (Medford, 4 marzo 1927New York, 17 luglio 1978), è stato un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in un piccolo centro del Massachussets, David Thayer dovette combattere ed affrontare la profonda avversione che la sua famiglia provava per la recitazione. Questo sentimento era radicato a tal punto che, dopo che Thayer ebbe lasciato Harvard per dedicarsi al teatro, i familiari gli chiesero di modificare in qualche modo il nome perché non fosse ricollegabile direttamente a loro. Per accontentarli, Thayer decise di elidere il proprio secondo cognome, Hersey, e di scambiare il proprio nome con il cognome.

La sua fisionomia, con sopracciglia sporgenti e labbra prominenti, non gli avrebbe facilmente permesso di farsi strada come attore di primo piano, cosicché egli si specializzò in ruoli di caratterista, restando in questo registro per tutta la sua carriera. Negli anni cinquanta lavorò a Broadway e, sul finire del decennio, con l'avvento della televisione si avvicinò al piccolo schermo. Partecipò anche ad alcuni film come Faccia d'angelo (1957), Tempo di vivere (1958), e Viaggio al centro della Terra (1959), rivestendo spesso, come nell'ultimo caso, il ruolo del cattivo.

Negli anni sessanta e settanta lavorò molto anche sul piccolo schermo, prendendo parte a serial televisivi come Charlie's Angels, Colombo, Ellery Queen e Starsky & Hutch, e recitando in vari film per la televisione. Nel 1978 girò un pilot per una serie tv dedicata al detective Nero Wolfe, dove avrebbe dovuto interpretare il famoso investigatore, ma morì subito dopo, all'età di 51 anni, per un attacco di cuore.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Thayer David sposò nel 1969 l'attrice di origine inglese Valerie French,[1] ma il matrimonio durò solo sei anni ed i due divorziarono nel 1975.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Collins, Glenn, "Valerie French, 59, Actress Who Played English Characters"; The New York Times, November 6, 1990

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 2787054 LCCN: no2003076152