Thaumoctopus mimicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Polpo mimetico
Thaumoctopus mimicus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Lophotrochozoa
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Cephalopoda
Sottoclasse Coleoidea
Superordine Octopodiformes
Ordine Octopoda
Famiglia Octopodidae
Genere Thaumoctopus
Specie T. mimicus
Nomenclatura binomiale
Thaumoctopus mimicus
Norman et Hochberg, 2005
Nomi comuni

Mimic octopus (GB),
Polpo mimetico (I)

Il polpo mimetico (Thaumoctopus mimicus, Norman et Hochberg 2005) è l'unica specie del genere di polpi Thaumoctopus.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Vive nei mari tropicali del Sud-Est asiatico, fu scoperto ufficialmente solo nel 1998, presso la costa di Sulawesi, in Indonesia. Popola le acque ricche di nutrienti degli estuari.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Misura fino a 60 cm di lunghezza. Il suo colore naturale è bianco a strisce marroni, molto variabile anche in pochi secondi.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Questo animale può imitare fisicamente l'aspetto e i movimenti di oltre quindici differenti creature, ivi compresi serpenti di mare, pesci leone, sogliole, stelle di mare, granchi, molluschi, meduse e anemoni[1].

Riesce a farlo contorcendo il proprio corpo, nascondendone alcune parti nella sabbia e cambiando il proprio colore.

Questa specie imita la specie più opportuna per spaventare il predatore che si trova davanti, ottenendo così il massimo effetto.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mimic Octopuses, Thaumoctopus mimicus at MarineBio.org
molluschi Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi