Thaumasite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thaumasite
Thaumasite - Colli Albani, Lazio, Italia 01.jpg
Classificazione Strunz (ed. 10) 7.DG.15
Formula chimica Ca3(SO4)[Si(OH)6](CO3)·12(H2O)
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino dimetrico
Sistema cristallino esagonale
Classe di simmetria piramidale
Parametri di cella a=11,030(7), c=10.396(6), Z=2, V=1095,34
Gruppo puntuale 6
Gruppo spaziale P 63
Proprietà fisiche
Densità   g/cm³
Durezza (Mohs)
Sfaldatura indistinta
Frattura  
Colore incolore, bianco
Lucentezza vitrea
Opacità trasparente, traslucida
Striscio bianco
Diffusione  
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La thaumasite è un minerale del gruppo dell'ettringite scoperto nel 1878. Il nome deriva dalla parola greca θαυμάζειν (thaumazein) che significa "essere sorpreso" per via della sua composizione chimica inusuale comprendente anioni carbonati, solfati ed esaidrosilicati.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La thaumasite si presenta sotto forma di cristalli prismatici secondo [0001] o aciculari.

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

In edilizia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi ettringite (edilizia), durabilità, decalcificazione e acque aggressive.

La thaumasite si può formare nei calcestruzzi a seguito della reazione tra il solfato di calcio e i silicati idrati di calcio, che si formano durante l'idratazione del cemento di Portland (attacco solfatico).

Questa reazione avviene solo nel caso di basse temperature (0-10 °C) e in condizioni di umidità elevata (umidità relativa > 95%), e causa una riduzione (fino a scomparsa) dei silicati idrati di calcio da cui dipende il potere legante del cemento.

La formazione di thaumasite è accompagnata visivamente da una sorta di spappolamento del calcestruzzo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia