Thank You (Dido)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thank You
Dido, Thank You (Dave Meyers).png
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Dido
Tipo album Singolo
Pubblicazione 21 maggio 2001
Durata 3 min : 45 s
Album di provenienza No Angel
Genere Pop
Trip hop
Etichetta BMG
Produttore Rollo & Dido Armstrong
Registrazione 1998
Formati CD
Certificazioni
Dischi d'oro Stati Uniti Stati Uniti[1]
(Vendite: 500.000+)
Dido - cronologia
Singolo precedente
(2001)
Singolo successivo
(2001)

Thank You è una canzone di Dido, secondo singolo estratto dal primo album No Angel, pubblicato nel giugno 2001. Il brano alla sua uscita è già ampiamente conosciuto, essendo stato inserito nella colonna sonora del film Sliding doors del 1998, e dopo che un campionamento di tutta la prima strofa era stata usata nel brano di Eminem Stan dell'anno prima.

La canzone[modifica | modifica sorgente]

La canzone sarebbe stata dedicata al suo ex fidanzato Bob, la cui relazione durata sette anni era allora in pieno corso.

Il brano è una dichiarazione d'amore espressa senza troppa retorica e per semplici immagini di quotidianità. Musicalmente è una breve canzone pop dalla struttura piuttosto leggera, basata sul semplice alternarsi di strofa e ritornello. La strofa ha una melodia più malinconica, con accordi in minore e un ritmo martellante, sui quali si descrivono, non senza ironia, sensazioni comuni di una giornata grigia e piena di avversità. L'atmosfera muta improvvisamente e radicalmente nel ritornello, che spazza via tutta la tristezza precedente.

Il video[modifica | modifica sorgente]

Il video prodotto per Thank You, diretto da Dave Meyers, nella sceneggiatura non sviluppa il tema della canzone ma in qualche modo ne estende il messaggio, prendendo spunto da una particolare frase dell'ultima strofa ("and even if my house falls down"). Dido interpreta il ruolo di vittima di uno sfratto, con poliziotti e ufficiali giudiziari che la portano via a forza da una villetta incastrata fra due grattacieli ed evidentemente ultima superstite di un'implacabile speculazione edilizia. La situazione drammatica contrasta efficacemente sia con la leggerezza del brano, sia con la serenità della protagonista, cui tutto sembra scivolare addosso e che tratta con tranquilla superiorità l'esercito di operai intenti a smontarle la casa. Il video si chiude con Dido che guarda il villino che crolla sotto i colpi dei demolitori, ma poi va per la sua strada senza fare una piega, rappresentando simbolicamente la capacità di resistere alle avversità della vita di chi sia sostenuto da vera forza interiore.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Track Promo Single
  1. Thank You (Album Version)
Maxi-Single
  1. Thank You (Album Version)
  2. Thank You (Deep Dish Not Elton Vocal)
  3. Thank You (Skinny Mix)
Enhanced Single
  1. Thank You (Album Version)
  2. Thank You (Deep Dish Not Elton Vocal Radio Edit)
  3. Thank You (Skinny Mix)
  4. Thank You (CD-Rom Video)
Cassetta
  1. Thank You (Album Version)
  2. Thank You (Deep Dish Not Elton Vocal)
Vinile 12"
  1. Thank You (Deep Dish Not Elton Vocal)
  2. Thank You (Deep Dish Dub)

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2001) Posizione
più alta
Svizzera 16
Austria 25
Francia 39
Olanda 29
Belgio 22
Svezia 42
Norvegia 17
Nuova Zelanda 3
UK 3
Italia 52
Spagna 17
Portogallo 6
Russia 1
U.S. Billboard Hot 100 3
U.S. Billboard Hot Dance Club Play 1
U.S. Billboard Adult Contemporary 1

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://riaa.com/goldandplatinumdata.php?artist=%22Dido%22
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica