Thalassoma rueppellii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Thalassoma rueppellii
Thalassoma rueppellii.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Labridae
Genere Thalassoma
Specie T. rueppellii
Nomenclatura binomiale
Thalassoma rueppellii
(Klunzinger, 1871)
Sinonimi

Thalassoma klunzingeri

Thalassoma rueppellii (Klunzinger, 1871) è un pesce appartenente alla famiglia Labridae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è endemica del Mar Rosso e del Golfo di Aqaba, dove vive in prossimità delle formazioni madreporiche, in acque con temperatura tra i 24 e i 26 °C. È molto comune sul bordo esterno del reef nelle pendenze verso il mare aperto.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta un corpo affusolato, piuttosto compresso ai fianchi, non molto incurvato dorsalmente. La pinna caudale è ampia, con le due estremità laterali molto sviluppate. La livrea è estremamente vivace e ricorda T. lunare, anche se è più viva: la testa presenta grosse zebrature irregolari magenta su fondo verde acqua. Il dorso è rossastro, dal quale scendono sottili linee verticali sul fondo verde azzurro, fino a incontrarsi con una grossa linea verticale anch'essa rosata che arriva fino alla coda. Il ventre è azzurro con riflessi violacei. Le pinne pettorali sono blu, così come le ventrali, mentre la dorsale è gialla, attraversata verticalmente da una linea rosa orlata di blu. L'anale è gialla, con radice rosa. La pinna caudale presenta le due estremità rosa e verdi, mentre il centro è azzurrino.

Raggiunge una lunghezza massima di 20 cm.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È una specie molto curiosa e si avvicina facilmente ai sub.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

È un predatore, si nutre essenzialmente di microfauna recifale e di invertebrati.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Affine a Thalassoma lunare, con il quale a volte si ibrida. È una specie ermafrodita proterogina: le femmine adulte cambiano sesso diventando esemplari maschili.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pollard, D. & Cabanban, A, Thalassoma rueppellii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci