Tettuccio d'oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il tettuccio d'oro
Il tettuccio d'oro visto dalla piazza
Il tettuccio d'oro da sopra

Il tettuccio d'oro d'Innsbruck è un erker tardogotico nel centro storico ed è considerato l'emblema della città. Il tetto è coperto di 2.657 scandole dorate.

L'edificio è stato costruito nel 1420 come residenza dei conti del Tirolo. In ricorrenza dell'arrivo del 1500 Massimiliano fece aggiungere da Niklas Türing l'erker. I lavori durarono dal 1497/98-1500.

Rilievi sul erker mostrano Massimiliano I con le sue due spose, cancelliere, giullare, ballerini di morris e stemmi (gli originali sono al Tiroler Landesmuseum).

Nel 1996 nell'edificio fu costruito il Museum Maximilianeum e nel 2007 fu riaperto dopo lavori ampliamento e risanamento come Museum Goldenes Dachl (museo tettuccio d'oro).

Dal 2003 nell'edificio si trova un "segretariato permanente" della convenzione delle Alpi.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]