Terza guerra anglo-olandese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Terza guerra anglo-olandese
BattleOfTexel.jpg
The Battle of Texel, 11–21 August 1673, dipinto di Willem van de Velde
Data 16721674
Luogo Paesi Bassi, Mare del Nord, canale de La Manica
Esito vittoria olandese
firma del trattato di Westminster
Schieramenti
Comandanti
Voci di guerre presenti su Wikipedia

La terza guerra anglo-olandese fu combattuta tra Inghilterra e Olanda dal 1672 al 1674.

Anche se Inghilterra, Olanda e Svezia avevano siglato una Triplice Alleanza contro la Francia nel 1668, l'Inghilterra firmò in segreto il Trattato di Dover con la Francia nel 1670.

Come risultato di questo trattato l'Inghilterra fu costretta ad unirsi alla Francia, quando quest'ultima invase le Province Unite nel 1672. Gli stati tedeschi di Münster e Colonia (in olandese: Keulen) presero anch'essi parte all'invasione. Le truppe francesi occuparono gran parte della nazione, fino a quando vennero fermate dalla "linea d'acqua" (in olandese: water linie) olandese, un'inondazione deliberata, attuata allo scopo di proteggere le parti più vitali dei Paesi Bassi, impedendo l'avanzata dell'esercito francese. (Nella storia olandese l'anno 1672 divenne in seguito noto come "L'anno del disastro" (Rampjaar). Venne coniato anche un detto: Radeloos, redeloos, reddeloos, che significa: Senza speranza (la gente), senza ragione (il governo), senza amici (la nazione). Ovviamente, gli eventi successivi alleviarono questo sentimento di totale disperazione.

Nello stesso anno (1672) Guglielmo III d'Orange divenne Statolder dei Paesi Bassi. Per ironia della sorte, gli inglesi dichiararono quindi guerra al loro futuro re Guglielmo III d'Inghilterra.

Il supporto navale inglese ai francesi venne contrastato dall'ammiraglio olandese Michiel de Ruyter, che sconfisse gli inglesi nella Battaglia di Schoneveld, nella Battaglia di Kijkduin e nella Battaglia di Texel, tutte nel 1673.

Quando gli olandesi si allearono con la Spagna - che era stata essa stessa in guerra contro l'Olanda fino al 1648 - la Francia si ritirò (1673). L'Inghilterra fu anch'essa costretta a firmare il Trattato di Westminster nel 1674, in quanto il Parlamento non avrebbe permesso ulteriori spese per la guerra.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]