Terrapene carolina bauri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Terrapene carolina bauri
Florida Box Turtle Digon3.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Ordine Chelonia
Famiglia Emydidae
Genere Terrapene
Specie T. carolina
Sottospecie T. carolina bauri
Nomenclatura binomiale
Terrapene carolina bauri
Taylor, 1895
Sinonimi

Terrapene bauri

La tartaruga di scatola della Florida (Terrapene carolina bauri, Taylor, 1895) è una sottospecie di Terrapene carolina distribuita in Florida.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È immediatamente distinguibile dalle altre sottospecie di T. carolina per il disegno raggiato su sfondo nero presente sul carapace e per il disegno a strisce gialle sul capo (quest'ultima caratteristica la distingue anche da Terrapene ornata). Può presentare tre o quattro dita nelle zampe posteriori - dunque questo carattere diagnostico, da solo, non può essere utilizzato per distinguerla dalla sottospecie triunguis. La forma del carapace è tendenzialmente più bombata e carenata rispetto a quella delle altre specie del genere. A differenza di quanto osservabile nelle altre sottospecie di T. carolina, in T. c. bauri i maschi non presentano l'iride rossa, che è quindi bruna in entrambi i sessi.

I piccoli sono immediatamente distinguibili sulla base di alcuni tratti che risultano tipici, quali la diffusa e sottile macchiettatura del carapace e la carena degli scuti vertebrali segnata con tratto più o meno continuo di colore giallo.

Tra le specie che sono state importate in Europa negli anni 90, T. c. bauri è senza dubbio quella che meno frequentemente si incontra in allevamento, ciò dovuto al fatto che la Florida è stata il primo stato degli USA a bloccare le esportazioni di Terrapene.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

L'alimentazione è onnivora e comprende invertebrati (anellidi, molluschi, gasteropodi...) e vegetali. I neonati fino al primo anno reagiscono solo a stimoli in movimento e dunque devono essere alimentati con cibo vivo.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili