Terra di Palmer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Terra di Palmer (71°30′S 65°00′W / 71.5°S 65°W-71.5; -65) è un territorio antartico situato nell'Ovest del continente a Sud del Cile e dell'Argentina.

Geografia e Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio fa parte della Penisola Antartica ed occupa la parte meridionale di essa. A Nord vi è situata la Terra di Graham che occupa la parte settentrionale della penisola. Il clima glaciale esistente sull'isola rende l'abitabilità del territorio scarsa o impossibile a causa degli inverni freddi e lunghissimi e delle estati fresche e buie. Solo qualche laboratorio per la ricerca esiste nella Terra di Palmer.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Terra di Palmer, è stata scoperta all'incirca nel 1820 ed è stata nominata in questo modo solo un secolo dopo poiché visto che gli Statunitensi chiamavano la Penisola Antartica Terra di Graham e i Britannici la chiamavano Terra di Palmer, decisero di suddividere la penisola in due parti, quella meridionale e quella settentrionale. La parte meridionale prese appunto il nome dai Britannici. Il nome Palmer proviene dall'esploratore Nathaniel Palmer che per primo visitò questa terra.