Tero Pitkämäki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tero Pitkämäki
2011-06-09 Bislett-medaljen.jpg
Pitkämäki ai Bislett Games 2011.
Dati biografici
Nome Tero Kristian Pitkämäki
Nazionalità Finlandia Finlandia
Altezza 195 cm
Peso 92 kg
Atletica leggera Atletica leggera
Dati agonistici
Specialità Tiro del giavellotto
Record
Giavellotto 91,53 m (2005)
Società Seinäjoen Seudun Urheilijat
Carriera
Nazionale
2004- Finlandia Finlandia
Palmarès
Giochi olimpici 0 0 1
Mondiali 1 1 0
Europei 0 1 1
Europei under 23 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2013

Tero Kristian Pitkämäki (Ilmajoki, 19 dicembre 1982) è un atleta finlandese specializzato nel tiro del giavellotto, disciplina in cui ha vinto il titolo iridato ai Mondiali di Osaka 2007.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Pitkämäki sale alla ribalta mondiale del tiro del giavellotto arrivando ottavo nel tiro del giavellotto ai Giochi olimpici di Atene 2004, con un lancio di 83,01 m. Nell'agosto del 2005 stabilisce il suo personale con la misura di 91,53 m, diventando così uno dei favoriti per le medaglie ai Campionati del mondo, che si sarebbero tenuti nella sua Finlandia. Ad Helsinki però arriva solamente quarto con un lancio di 81,27 m.

La sua prima medaglia di rilievo arriva con il secondo posto ai Campionati europei del 2006.

Il 13 luglio 2007, durante il Golden Gala, svoltosi allo Stadio Olimpico di Roma, Tero Pitkämäki lancia un giavellotto troppo a sinistra, colpendo il saltatore in lungo francese Salim Sdiri al fianco destro. Sdiri viene portato d'urgenza all'ospedale, sebbene non fosse in pericolo di vita; più tardi avrebbe incontrato lo stesso Pitkämäki.

Il 5 agosto dello stesso anno, Tero Pitkämäki vince il 4º campionato finlandese con un lancio di 89,43 m mentre il 6 settembre, ai Mondiali di Osaka, in Giappone, si assicura la medaglia d'oro con la misura di 90,33 m, effettuata all'ultimo turno di lanci.

Il 5 ottobre Pitkämäki viene nominato Atleta Europeo dell'Anno dall'EEA per aver vinto 11 competizioni, tra le quali i Mondiali e la Golden League a Oslo e Parigi, e per il fatto che il suo miglior lancio stagionale, 91,23 m, è il miglior lancio europeo della stagione.

Nel dicembre del 2007, Pitkämäki viene nominato Atleta finlandese dell'anno dall'Associazione Giornalisti Sportivi Finlandesi, battendo Virpi Kuitunen e il campione del mondo di Formula 1 Kimi Räikkönen.

Ai Giochi della XXIX Olimpiade di Pechino ottiene la medaglia di bronzo con un lancio di 86,16 m, dietro al norvegese Andreas Thorkildsen e al lettone Ainārs Kovals e viene scelto come il portabandiera della Finlandia nella cerimonia di chiusura dei Giochi.

Progressione[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]