Terminator (macchina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Terminator sono una serie di robot, androidi e cyborg apparsi nella serie cinematografica Terminator ed in alcuni prodotti derivati, quali serie televisive e videogiochi.

Esistono numerosi modelli di Terminator, in ordine:

T-1[modifica | modifica wikitesto]

I T-1 sono dei robot militari apparsi nel film Terminator 3 - Le macchine ribelli.
In una scena scartata del film, viene affermato che la loro nomenclatura completa è “T-1 Robot da campo di battaglia”. Tali macchine vennero progettate dai membri del Centro Ricerche Cibernetiche (CRC) al comando del generale Robert Brewster.[1]
Si tratta di Hunter Killer non-umanoidi, come gli Harvester, a differenza dei terminator dalla serie T-400 in poi.

Custoditi in un magazzino, durante il Giorno del giudizio, una T-X li riprogramma per uccidere tutti gli umani presenti nella struttura.

Si muovono su una base cingolata, sopra la quale vi è la parte superiore del corpo, in grado di ruotare. Il loro armamento comprende due M61 Vulcan.[2] Sono dotati di una testa con un occhio giallo e due rossi. Nel film appaiono numerosi esemplari della macchina, ognuno distinto da un numero, secondo la nomenclatura: T1-Numero.[3]

Una versione modificata del T-1 appare in Terminator Salvation[4], dove ha il ruolo di guardia nel campo di concentramento di Skynet.

Sebbene siano più piccoli, somigliano ai ben più grandi Goliath, sempre su base cingolata,[5] che si vedono nei flashback in alcune scene in cui si vede la resistenza combattere contro le macchine, in Terminator e Terminator 2 - Il giorno del giudizio [6], oltre al videogioco The Terminator: Future Shock

T-7T[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-7T" compare nel video-gioco e nel gioco arcade di "Terminator Salvation". La seconda "T" nel suo nome sta per "Tetrapod". Questo è dovuto al fatto che questa macchina ha quattro gambe. La parte superiore del suo corpo invece ricorda quella di un granchio, con l'aggiunta di un sensore ottico e due mitragliatrici come braccia. Il suo aspetto ricorda l'HK-Centurion. Nonostante sia pesantemente corazzato, il "T-7" ha 2 punti deboli: sé colpito al suo sensore ottico si disattiva temporaneamente e inoltre le sue batterie sono situale nelle spalle.

T-20[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-20" ha un aspetto pressoché umanoide; testa piccola con un sensore ottico, 2 fucili come braccia, torso suddiviso in 2 parti (superiore ed inferiore) attaccate insieme e parte inferiore del corpo simile ad un carro armato. Compare solo in Terminator 3: Rise of the Machines.

T-70[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-70" è il primissimo Terminator del tutto umanoide. Possiede un mitragliatore al posto del braccio sinistro, è alto 8 piedi e largo 4, tuttavia possiede un'intelligenza ed un CPU primitivi e non ha pelle, quindi, anche a causa della sua altezza, è facilmente riconoscibile ed abbattibile. Compare solo nell'attrazione turistica degli Universal Studios T2 3-D: Battle Across Time.

T-400[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-400" fu uno dei primi Terminator umanoidi; furono creati da Skynet poiché per arrivare alle basi dei ribelli, necessitava di androidi che potessero muoversi in luoghi altrimenti inaccessibili agli automi più grandi. Essi sono costruiti con una lega di acciaio, ed hanno un solo sensore ottico (il classico occhio rosso dei T-800). La loro CPU è primitiva; non permette l'apprendimento ed impedisce al robot di adattarsi all'ambiente circostante; hanno inoltre un database scarso di informazioni riguardanti gli umani. Essi sono vulnerabili ai colpi di pistola e mitragliatrici, e quindi facili da distruggere. La serie 400 appare nel videogioco The Terminator - Dawn of Fate.

T-500[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-500" è il modello successivo alla serie 400, ed è il primo vero Terminator umanoide. È superiore al T-400 in tutto; è più agile, più forte, più resistente e più intelligente. La CPU è stata notevolmente migliorata, il che gli permette di poter effettuare calcoli più veloci, per esempio durante le battaglie per individuare i punti deboli dell'avversario; può imitare alcuni movimenti umani, ed è inoltre il primo ad avere due sensori ottici, e grazie a ciò, riesce ad avere un quadro più preciso della situazione tattica, migliorandone anche il raggio d'azione. Appare anch'esso nel gioco The Terminator - Dawn of Fate.

T-600[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-600" è il modello successivo al T-500. Questo modello apporta nuovi miglioramenti al già evoluto predecessore: prima di tutto ha la forma di un enorme scheletro metallico, alto 2.20 metri; è costruito in lega in titanio, e viene generalmente dotato di una mitragliatrice o un lancia-granate, entrambi attaccati alle braccia. Può correre alla velocità di 60 km orari, e resiste a colpi di arma da fuoco molto potenti, come granate o colpi di bazooka; inoltre, il chip inserito permette l'apprendimento, in modo da poter essere autonomi anche sul campo di battaglia. Vengono utilizzati anche come guardie nelle basi dello stesso Skynet. Come spiega Kyle Reese, essi sono un modello obsoleto, poiché sono facilmente riconoscibili per la loro altezza e la pelle di gomma. Appaiono per la prima volta nel film Terminator Salvation e nella serie Terminator: The Sarah Connor Chronicles.

T-700[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-700" è il modello successivo al T-600 ed il modello precedente al "T-800". è stato sviluppato da Skynet nel 2018. Fisicamente ricorda molto il suo predecessore ed è pressoché identico al suo successore, ad eccezione del colorito più scuro. Ne compaiono alcuni in Terminator Salvation dove John Connor li scambia per "T-800".

T-799[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-799" è il precursore del "T-800". è stato sviluppato da Skynet nel 2026. è meno intelligente e veloce del "T-800" e viene usato come guardia delle fabbriche di Terminator.

T-800 (prototipo)[modifica | modifica wikitesto]

Il prototipo del T-800, noto anche come T-RIP, è il primo modello di Terminator a fare uso di tessuti umani per mimetizzarsi fra i membri della resistenza, quindi, è il primo tra tutti i Terminator, che si può veramente definire un cyborg.
Esso appare in alcune sequenze di Terminator Salvation, dove tenta di uccidere John Connor, venendo però fermato dall'azione congiunta di quest'ultimo e Marcus Wright, non prima di essere riuscito a ferire gravemente il suo bersaglio.

T-800[modifica | modifica wikitesto]

Durante il corso del primo film, Terminator, Kyle Reese spiega che la serie "800" è un'evoluzione della "600", che aveva il difetto di avere i tessuti in gomma ed era quindi facilmente riconoscibile. Per ovviare al problema Skynet rivestì l'endoscheletro del Terminator con tessuti umani veri ricostruiti artificialmente.

Kyle Reese racconta che la serie degli "800" è molto più difficile da riconoscere e da individuare data la loro verosimiglianza pressoché perfetta con gli umani; la serie "800" viene perciò usata principalmente come unità d'infiltrazione fra le linee degli umani e secondariamente come fanteria per il campo da battaglia.

Fin dal primo film il T-800 dimostra di possedere alcune caratteristiche che lo rendono estremamente versatile e pericoloso:

  • Possiede una forza sovrumana, che gli permette di abbattere pareti e sollevare pesi di diverse tonnellate senza sforzo;
  • È in grado di correre ad una velocità elevata;
  • Non sembra risentire di problemi di affaticamento (surriscaldamenti, cali di potenza o altro);
  • È invulnerabile alle armi da fuoco ordinarie, nonché in grado di resistere senza molti danni anche ad urti di grande entità;
  • È capace di automedicarsi ed eseguire delle riparazioni;
  • Inoltre, i danni causati al suo rivestimento guariscono col tempo;
  • È dotato della facoltà di imitare la voce di chiunque;
  • Si dimostra in grado di guidare qualunque veicolo con cui entri in contatto;
  • Dimostra di possedere una profonda conoscenza delle armi da fuoco.

In Terminator 2 - Il giorno del giudizio, il T-800 inviato dal futuro per proteggere John Connor illustra altre caratteristiche del suo modello:

  • Dispone di file di anatomia e medicina, per poter uccidere, ferire o torturare meglio gli umani;
  • La CPU simula una rete neurale, rendendoli capaci di apprendere e, quindi, di evolversi;
  • Se colpito è in grado di percepire impulsi sensoriali elettrici paragonabili al dolore;
  • Con le batterie in dotazione, il T-800 può rimanere attivo per 120 anni.

Sembra inoltre, che questo T-800 sia più forte e resistente rispetto al suo predecessore inviato nel 1984.La CPU può funzionare in due modalità, a programmazione fissa (di default), o con capacità di apprendere, attraverso il settaggio di uno switch. Il primo Terminator inviato per uccidere Sarah poteva agire solo in modalità base, mentre il secondo Terminator spiega questa sua caratteristica a John che gli estrae il chip dal cranio e commuta lo switch in modalità apprendimento (dopo aver dovuto dissuadere la madre dal distruggerlo). Dopo il reboot del sistema (come un qualsiasi computer, con indicazione della release del programma sulla visuale interna) il robot inizia a comportarsi, sotto la guida di John, in modo sempre più umano fino ad arrivare a comprendere la sofferenza umana e il valore della vita e a scegliere di sacrificarsi per il futuro dell'umanità. Questo viene spiegato nelle scene extra contenute nell'edizione estesa visualizzabile nell'edizione Blue Ray del film Terminator 2.

T-800/101[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Modello 101 (cinema).

T-800 dall'aspetto di Arnold Schwarzenegger. In un filmato nei contenuti speciali di Terminator 3 viene spiegato che l'aspetto viene copiato da studi biometrici dalla Cyberdyne eseguiti sul Sergente William Candy (sempre interpretato da Arnold Schwarzenegger), mentre l'accento tedesco è un errore di programmazione invece nei romanzi di Stirling è Skynet che copia l'aspetto di Dieter Von Rossbach, un ex agente antiterrorismo austriaco.

T-800 Alex Murphy[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Alex Murphy.

Nel fumetto Terminator versus Robocop[7] Alex Murphy, involontario creatore di Skynet, per fronteggiare gli eserciti del network si reca in una fabbrica di T-800 (indifesa in quanto i T-800 li schierati sono stati distrutti da un missile atomico di Skynet dirottato dallo stesso Murphy) e crea una versione modificata degli androidi, il cui software è costituito da una versione digitalizzata dell'anima del poliziotto.
Il loro aspetto è simile a quello del T-800, ma sono dotati del caratteristico elmo del Robocop, della pistola Auto-9 e della capacità di volare attraverso l'uso di razzi.

T-850[modifica | modifica wikitesto]

Il T-850 è una versione migliorata del T-800 apparsa in Terminator 3 - Le macchine ribelli. Di questo modello si sa che è alimentato da due pile che sfruttano la fusione nucleare dell'idrogeno; in caso di danneggiamento esse diventano instabili, esplodendo al minimo urto e generando una esplosione abbastanza potente da generare un piccolo fungo atomico.

Oltre a ciò si sa che tale modello è dotato di nozioni di psicologia come programma ausiliario ed è molto più potente dei T-800 riuscendo a tener testa alla T-X (considerata la Terminator più potente).

T-850/101[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Modello 101 (cinema).

T-850 utilizzante il modello 101 (Arnold Schwarzenegger).

T-888[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-888" (o anche chiamato Triplo 8) è un modello che appare esclusivamente nella serie Terminator: The Sarah Connor Chronicles. Questa serie presenta dei miglioramenti rispetto a quella 850; possiedono un endoscheletro più resistente, che protegge anche il busto e la spina dorsale. Se decapitata, la testa può condurre il corpo fino al luogo in cui si trova, anche per molte miglia; il corpo senza testa è autosenziente. Inoltre il chip, se estratto, continua a funzionare anche in assenza di un endoscheletro, ad esempio se inserito in un computer. Nel corso della serie appaiono numerosi esemplari di questo modello, anche di tipo femminile.
Fra essi il più importante nell'economia narrativa è Cromartie.

T-900[modifica | modifica wikitesto]

Il T-900 è un cyborg che costituisce la spina dorsale dell'esercito della Skynet. Vengono visti solo nei videogiochi Terminator 3: Le macchine ribelli, Terminator 3: War of the machines, Terminator 3: The Redemption e fanno un cameo in Terminator 3 - Le macchine ribelli. Il loro endoscheletro è costituito da alcuni parti rosse, probabilmente reattori al plasma.

T-1000[modifica | modifica wikitesto]

T-1000
Robert Patrick impersona il T-1000
Robert Patrick impersona il T-1000
Universo Terminator
Autore James Cameron
1ª app. in Terminator 2 - Il giorno del giudizio (1991)
Ultima app. in Terminator: Genisys (2015)
Interpretato da
Voce orig. Marco Mete
Specie Androide (Terminator)
Sesso Maschio
Data di nascita 2032
Professione assassino
Abilità
  • Forza e velocità sovrumane
  • Rigenerazione (Ricomposizione)
  • Invulnerabilità quasi totale (può essere distrutto ad alte temperature)
  • Mutaforma
  • Incredibile plasmabilità del corpo

T-1000 è un androide apparso nelle vesti di antagonista in Terminator 2 - Il giorno del giudizio di James Cameron.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La serie 1000 è un prototipo di un nuovo tipo di robot al servizio del supernetwork Skynet. I T-1000 sono composti di una lega chiamata "polimetallico - mimetica", che consente loro di replicare oggetti metallici come le armi da taglio e di assumere le fattezze di qualunque oggetto di massa analoga. Se copiano l'aspetto di un essere umano, quest'ultimo di norma viene terminato. Essendo privi di endoscheletro, i T-1000 sono invulnerabili alle armi balistiche, che riescono solo a rallentarli. L'unico modo per distruggere un T-1000 è sottoporlo a temperature estremamente alte, ma anche l'esposizione a temperature molto basse (in grado di congelarlo) dimostra di essere nociva al robot il quale, dopo essere stato congelato e sbriciolato mostra numerosi glitch, ossia non controlla più bene le proprie capacità mimetiche. La superficie del suo corpo mostra frequenti riaggiustamenti e quando tocca un oggetto la caratteristica principale della sua lega fa sì che ne assuma il colore e la forma, come quando tocca un tubo a strisce gialle e nere e una grata di camminamento. Inoltre, perde temporaneamente la capacità di imitare le voci delle altre persone (per cui tortura Sarah Connor perché chiami John a sé). I T-1000 possiedono inoltre la capacità di relazionarsi pari a quella di un umano mentre i vecchi modelli seguono basi più semplici e le risposte alle domande sono chiare e fin troppo concise.

Un T-1000 viene inviato da Skynet dal 2029 nella Los Angeles del 1994, per colpire John Connor, all'epoca adolescente molto problematico, destinato a divenire il capo dei ribelli umani nel XXI secolo post atomico. L'automa però fallisce la propria missione, sconfitto da un T-800, un Terminator di Skynet catturato e riprogrammato da Connor per proteggere il sé stesso di trentacinque anni prima.

T-1001[modifica | modifica wikitesto]

Il T-1001 è una versione migliorata del T-1000 apparso nella seconda stagione di Terminator: The Sarah Connor Chronicles.
Non si conoscono le effettive migliorie rispetto al modello precedente, tuttavia la sua capacità di relazionarsi con gli esseri umani è tale che nessuno si rende conto della sua natura di macchina. La T-1001 assume l'identità di Catherine Weaver (che, presumibilmente, è stata da lui terminata) e si occupa della sua figlia Savanna, cercando di comprenderne i sentimenti per migliorare la sua capacità di capire e imitare i comportamenti umani. Catherine Weaver è interpretata da Shirley Manson.

T-1002[modifica | modifica wikitesto]

Il T-1002 compare nel fumetto Terminator 3 Eyes of the rise[8] dove affronta in combattimento una T-X venendo però sconfitto e terminato dal cannone al plasma di quest'ultima.[9][10] Questo terminator dimostra una maggiore agilità rispetto al T-1000, nonché la capacità di generare più lame[11][12]

T-1000000[modifica | modifica wikitesto]

IL T-1000000 compare nell'attrazione turistica degli Universal Studios T2 3-D: Battle Across Time. Viene usato da Skynet per difendere il suo nucleo centrale, ma viene distrutto. Somiglia ad un aracnide ed è grosso quanto il nucleo centrale di Skynet. Apparentemente non è capace di trasformarsi in un essere umanoide come il "T-1000", ma è capace di creare armi taglienti da ogni zampa e mimetizzarsi come un componente del nucleo che difende.

T-1500[modifica | modifica wikitesto]

Via di mezzo tra un T-1000 e un T-X, può formare lame di tutti i tipi e ingranaggi primitivi (come turbine, ecc.), può mutare d'aspetto e massa (a patto che non sia superiore ad essa), ciò, gli permette di sdoppiarsi e triplicarsi (il microchip si divide in tre al massimo); due T-1500 si possono fondere e generare un T-3000.

T-3000[modifica | modifica wikitesto]

Risultato della fusione di due T-1500, ha una statura di 3,42 m ed un peso di 785 tonnellate, l'aspetto è quello di un gigantesco robot dalla forma umanoide, ma senza caratteri facciali ben definiti; se viene a contatto con dei cavi elettrici, la fusione si scioglie, per il calore generato dalla scarica. Appare solo in Terminator: target Is dove la fusione è sciolta da una pietra composta dal minerale magnetico K2RI4.

T-X[modifica | modifica wikitesto]

T-X
Universo Terminator
Soprannome Terminatrix
Autore James Cameron
1ª app. in Terminator 3 - Le macchine ribelli
Ultima app. in Terminator 3 - Le macchine ribelli
Interpretata da Kristanna Loken
Voce orig. Stefanella Marrama
Specie Androide
Sesso Femmina
Data di nascita Anno 2032
Professione assassina
Abilità
  • Forza e velocità sovrumane
  • Semi-invulnerabilità
  • Armi di varia natura
  • Incredibile plasmabilità del corpo
  • Controllo tecnopatico sulle altre macchine
Affiliazione Skynet

T-X, soprannominata Terminatrix, è una serie di cyborgs di finzione della serie cinematografica di Terminator.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La serie Tx comprende androidi ginoidi, cioè di sembianze femminili, molto sofisticati.

Una T-X è alimentata da un reattore al plasma ed è dotata di sensori estremamente sensibili, un sistema di analisi del DNA incorporato sulla lingua, di elaboratori di calcolo altamente efficienti e di armi incorporate, tra cui un fucile al plasma, un lanciafiamme ed un flessibile. Gli esemplari di questo tipo sono capaci di manipolare e riprogrammare le macchine più primitive tramite nanodroidi, e sono progettati per la terminazione dei modelli più antiquati catturati e riprogrammati dai ribelli per combattere Skynet.

La T-X è presumibilmente una versione migliorata del T-950 (gli endoscheletri sono molto simili) utilizzante come rivestimento la stessa lega di cui è composta la serie 1000. Tale lega permette di ammortizzare i colpi di armi leggere (che danneggiavano i modelli organici), dall'altro l'endoscheletro copre la grande debolezza del T-1000 che nonostante possa ricomporsi all'infinito e per questo sia invulnerabile, è facilmente rallentabile con armi da fuoco, mentre gli esplosivi lo smembrano. La T-X non risente minimamente dell'impatto dei proiettili, mentre dimostra un'elevatissima resistenza anche a colpi estremamente potenti:
Un proiettile di RPG-7 colpisce il suo fucile al plasma quando quest'ultimo era al massimo della carica. Nonostante la potenza dell'esplosione generata (tale da farla letteralmente volare via e schiantare contro una lapide) l'unico danno riportato è il danneggiamento dell'arma stessa. La T-X può assumere l'aspetto di qualsiasi persona dotata della sua stessa altezza. Non si conosce l'autonomia di questo cyborg.
Dimostra inoltre un'incredibile plasmabilità del corpo, modificando a piacimento il proprio aspetto. Una T-X viene inviata da Skynet nel 2004 con lo scopo di uccidere John Connor e Kate Brewster, oltre ad altri bersagli secondari, fra cui Robert Brewster, padre di Kate.
La T-X riesce a compiere in parte la missione, uccidendo vari futuri luogotenenti di Connor e lo stesso Brewster, ma venendo terminata da un T-850/101 prima di poter uccidere i suoi bersagli primari. Tale T-X è stata interpretata da Kristanna Loken in Terminator 3 - Le macchine ribelli, dove questa macchina fa la sua unica apparizione.

T-Infinity[modifica | modifica wikitesto]

Il "T-Infinity" è un Terminator creato da Skynet per correggere le linee temporali. è dotato di un equipaggiamento per lo spostamento temporale, che gli permette di spostarsi in qualunque voglia, di un endoscheletro simile a quello di un "T-X" e può cambiare la traiettoria degli attacchi diretti di armi da fuoco, tuttavia un attacco indiretto può indebolirlo. Compare nei libri "Terminator Infinity" e "Terminator Revolution".

TOK-715[modifica | modifica wikitesto]

Il TOK-715 è un modello di cyborg ginoide apparso nella serie televisiva Terminator: The Sarah Connor Chronicles. L'unico esemplare noto di tale macchina è Cameron Phillips, interpretata da Summer Glau.

Moto-Terminator[modifica | modifica wikitesto]

I Moto-Terminator sono motociclette automatizzate, prodotte da Skynet prima del 2018, la cui funzione primaria era quella di cacciare gli umani. In Terminator Salvation si vede un Harvester lanciare due Moto-Terminator per inseguire Kyle, Marcus e Star. Più avanti nel film si vede John Connor disabilitare un Moto-Terminator, usandolo poi come fosse una normale motocicletta per andare a San Francisco.

Crotali[modifica | modifica wikitesto]

Serpenti robotici dotati di tre sensori ottici, con la coda emettono violentissime scariche elettriche.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Terminator 3 - Le macchine ribelli
  2. ^ http://p2.la-img.com/930/16511/5467833_1_l.jpg
  3. ^ http://www.internationalhero.co.uk/t/t1.jpg
  4. ^ http://images1.wikia.nocookie.net/terminator/images/b/b3/T1_TerminatorSalvation.jpg
  5. ^ http://img133.imageshack.us/img133/8153/hktankmodelti6.jpg
  6. ^ The Terminator: James Cameron's Future War - YouTube
  7. ^ http://img94.imageshack.us/img94/8355/robocopvsterminatorcope.png
  8. ^ http://img846.imageshack.us/img846/827/70101963.png
  9. ^ http://i56.tinypic.com/11ajq6o.jpg
  10. ^ http://img339.imageshack.us/img339/7927/31056704.png
  11. ^ http://img708.imageshack.us/img708/7531/71207937.png
  12. ^ http://img560.imageshack.us/img560/1091/51664499.png