Terelabrus rubrovittatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Terelabrus rubrovittatus
Terelabrus rubrovittatus.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Labridae
Genere Terelabrus
Specie T. rubrovittatus
Nomenclatura binomiale
Terelabrus rubrovittatus
Randall & Fourmanoir, 1998

Terelabrus rubrovittatus Randall & Fourmanoir, 1998 è un pesce di acqua salata appartenente alla famiglia Labridae. È l'unica specie del genere Terelabrus[2].

Habitat e Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Proviene dall'oceano Pacifico, soprattutto da Palau, Nuova Caledonia, Nuova Guinea e Indonesia[3]. Vive nei dintorni delle barriere coralline, di solito a profondità abbastanza elevate, anche 100 m[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta un corpo leggermente compresso lateralmente, molto allungato e quasi cilindrico, con la testa dal profilo appuntito. I canini sono ricurvi, le pinne variano dal trasparente al giallo. Il colore di base è bianco, ma sono presenti due strisce rosse orizzontali, una sul dorso e una lungo i fianchi. Quest'ultima parte dalla bocca e termina alla fine della pinna caudale, che non è biforcuta. La pinna dorsale e la pinna anale sono basse e lunghe. Non supera i 12 cm[3].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Non si sa ancora molto delle abitudini di questo pesce, a parte la distribuzione.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

È classificato come "a rischio minimo" (LC) dalla lista rossa IUCN perché a parte la molto rara cattura per l'acquariofilia non è minacciato da particolari pericoli[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Yeeting, B. & Myers, R, Terelabrus rubrovittatus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Terelabrus rubrovittatus in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  3. ^ a b (EN) T. rubrovittatus in FishBase. URL consultato il 22 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci