Tepoztlán

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 18°59′07″N 99°05′59″W / 18.985278°N 99.099722°W18.985278; -99.099722

Il monte El Tepozteco da cui si vede Tepoztlán
Vista della piramide di Tepozteco da Tepoztlán
Ex convento di Dominico de la Natividad, uno dei monasteri del Popocatépetl che formano un patrimonio dell'umanità protetto dall'UNESCO

Tepoztlán è una città situata nello stato messicano di Morelos. Si trova nel cuore della valle di Tepoztlán. La città è sede del governo dell'omonima municipalità. HA una popolazione di 14 130 abitanti, mentre l'intera municipalità raggiunge i 41 629 secondo il censimento del 2010.

La città è una destinazione turistica vicina a Città del Messico, ed è famosa per i resti di un tempio costruito sulla cima della vicina montagna El Tepozteco.

Tepoztlán fu elencata tra le "Città Magiche" nel 2002, ma fu rimossa nel 2009 per non aver rispettato le regole. Nel 2010 Tepoztlán risolse il problema e poté di nuovo vantare l'appartenenza a quel gruppo.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome Tepoztlán deriva dal nahuatl e significa "luogo del rame abbondante" o "luogo delle rocce rotte". [1] È una derivazione dalle parole tepoz-tli (rame) e tlan ("luogo di abbondanza"). [2][3]

Clima[modifica | modifica sorgente]

Il clima della Sierra Tepoztlán (in cui si trova el Tepozteco) è temperato con alcune variazioni subtropicali. La stagione delle piogge inizia in estate e termina in autunno. Le precipitazioni raggiumgono i 1000 mm/anno nella valle di Tepoztlán, e 1200 mm/anno sulle montagne.

Economia[modifica | modifica sorgente]

L'agricoltura è dedicata soprattutto alla coltivazione di mais, chili e pomodori. Ci si dedica anche all'allevamento. Vengono prodotte tradizionali ceramiche e oggetti di artigianato (per i quali esiste un apposito mercato o tianguis). Attualmente Tepoztlán si basa principalmente sul turismo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Murale fatto di semi sulla porta della chiesa

Secondo il mito, Tepoztlan sarebbe il luogo di nascita oltre 1200 anni fa di Quetzalcoatl, il dio Serpente Piumato ampiamente adorato nel Messico precolombiano.[4]

Non è possibile determinare chi per primo abitò la zona. I più antichi ritrovamenti di ceramiche ed altri utensili risalgono approssimativamente al 1500 a.C.

Dal X secolo i Toltechi divennero i padroni della zona. Si dice che Tepoztlán sia il luogo in cui nacque Ce Acatl, grande capo tolteca, poi divenuto noto come Topiltzin Ce Acatl Quetzalcoatl, e che potrebbe aver posto le basi per la nascita del mito mesoamericano di Quetzalcoatl.

Nel corso della conquista spagnola, si dice che Hernán Cortés abbia ordinato il saccheggio della città dopo il rifiuto posto dai capi locali ad un incontro. Questa storia fu raccontata da Bernal Díaz del Castillo in Historia Verdadera de la Conquista de la Nueva España.

Il musicista indie Conor Oberst registrò il suo album eponimo in città nel 2008. Nonostante abbia vissuto in città, il suo nome è stato erroneamente citato come Tepotzlan.

La municipalità[modifica | modifica sorgente]

La municipalità è una delle 17 che circondano circondano Città del Messico. Confina con Milpa Alta sul lato sud della capitale.

Città e villaggi[modifica | modifica sorgente]

Le più grandi località (città e villaggi) sono:[5]

Name Censimento 2010
Tepoztlán 14130
Santa Catarina 4521
Unidad Habitacional Rinconada Acolapa 3205
Loma Bonita 2332
San Juan Tlacotenco 1890
Santo Domingo Ocotitlán 1541
Tetecolala 1449
San Andrés de la Cal 1383
Colonia Obrera 1316
Colonia Ángel Bocanegra (Adolfo López Mateos) 1235
Amatlán de Quetzalcóatl 1029
Totale municipalità 41629

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.tepoz.com.mx/datos.html.
  2. ^ http://www.morelostravel.com/publica/subseccionb.php?seccion=8&subseccion=104.
  3. ^ http://www.azteca.net/aztec/nahuatl/placenam.html.
  4. ^ John Noble, Mexico City, Oakland, California, Lonely Planet, 2000, ISBN 1-86450-087-5.
  5. ^ 2010 census tables: INEGI

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]