Teodoro II Lascaris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Teodoro II di Nicea)
Teodoro II Lascaris
Miniatura dell'inizio del XIV secolo di Giorgio Pachimere, rappresentante Teodoro II Lascaris.
Miniatura dell'inizio del XIV secolo di Giorgio Pachimere, rappresentante Teodoro II Lascaris.
Basileus
In carica 3 novembre 1254 - 18 agosto 1258
Predecessore Giovanni III Vatatze
Successore Giovanni IV Lascaris
Morte Nicea, 18 agosto 1258
Casa reale Lascaris Ducas
Coniuge Elena
Figli Giovanni IV Lascaris - Irene Ducas Lascaris - Maria Ducas Lascaris

Teodoro II Ducas Lascaris (in greco: Θεόδωρος Β΄ Δούκας Λάσκαρις, Theodōros II Doukas Laskaris; Nicea, dicembre 1221Nicea, 18 agosto 1258) è stato un imperatore bizantino. Fu basileus dei romei dal 1254 fino alla sua morte. Fu anche un letterato, un filosofo e un poeta bizantino. Era figlio di Giovanni III Vatatze (da cui prese il primo cognome) e di Irene Lascaris (da cui prese il secondo cognome).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Teodoro si concentrò sul risparmio delle casse bizantine. Governò a favore del popolo (cioè contro gli aristocratici, che a Costantinopoli complottavano per tradirlo). Le sue battaglie furono molto importanti per l'impero: combatté vittoriosamente contro i bulgari in Tracia nel 1255 fino al 1256, conquistò le terre albanesi, macedoni e Durazzo togliendole a Michele II d'Epiro, despota d'Epiro. Nel 1257 si alleò con lo zar dei bulgari Costantino Tich Asen (i bulgari approfittavano così della situazione penosa dei bizantini).

Teodoro fu anche protettore della cultura e la sua corte fu centro attivo di studi, cosicché l'impero bizantino era il centro della cultura del mondo medievale. Morì il 18 agosto del 1258, all'età di trentasei anni, per un attacco di epilessia ed in punto di morte scelse come reggente per il giovane figlio, Giovanni IV Lascaris, il suo amico Giorgio Muzalon, obbligando la corte bizantina a promettere fedeltà al figlio e all'amico.

Famiglia[modifica | modifica sorgente]

Teodoro sposò nella primavera del 1235 Elena di Bulgaria (1223-1254), figlia di Ivan Asen II, imperatore di Bulgaria, dalla quale ebbe:

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ , dei conti di Ventimiglia che successivamente sono detti Conti di Tenda.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Imperatore bizantino
in esilio nell'Impero di Nicea
Successore
Giovanni III Vatatze 1258-1261 Giovanni IV Lascaris

Controllo di autorità VIAF: 106964833 LCCN: no96000358