Teodeberto di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Teodeberto di Baviera, (detto anche Teodberto, Teudeberto, Thodperto o Teodone) (685719), fu Duca di Baviera dal 702, con ruoli minori nel governo del padre, e dalla morte di questi sino alla sua. Egli era infatti il figlio maggiore di Teodone II di Baviera e di Folchaide.

Dapprima venne associato al governo col padre nel 702, regnando a Salisburgo. Nel 711, suo fratello minore Teobaldo divenne coreggente ed il padre incominciò a dettare i piani per la divisione del ducato alla sua morte. Probabilmente prima del 715, venne decisa la divisione, ma se questa fosse territoriale o di coreggenza non è dato a sapersi. In questo scenario Teoberto pose la propria sede a Salisburgo sin dal 702.

L'intento del padre era probabilmente quello di venire in aiuto di San Roberto, Vescovo di Salisburgo, e di difenderlo quando trasferì la capitale di Teoberto in quest'area Teodeberto. Teodeberto acconsentì a dare aiuti militari ad Ansprando ed a Liutprando nella loro riconquista dell'Italia nel 712.

Alla morte di Teodone II, I quattro fratelli divisero i territori ma tutti morirono entro il 719 eccetto Grimaldo, che da quel momento governò da solo un unico ducato sino alla morte.

Teodeberto sposò Regintrude che gli diede due figli, Ugoberto, l'unico nipote di Teodone II che ereditò il ducato alla morte di Grimaldo, e Guntrude, che sposò Liutprando.

Predecessore Duca di Baviera Successore
Teodone II 716719 Grimaldo

Controllo di autorità VIAF: 103352496

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie