Tentacle rape

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Sogno della moglie del marinaio, pittura su legno di Hokusai (1820) dove una donna viene molestata da una coppia di piovre giganti

Tentacle rape (letteralmente: stupro tentacolare) è un concetto, presente sia in horror hentai che in film a sfondo horror/pornografico, dove creature mostruose dotate di numerosi tentacoli abusano di giovani donne. Gran parte del genere rientra nell'ambito del BDSM ed in particolare del bondage, quando la "vittima" è imprigionata dai tentacoli.

Oltre alla donne, le vittime possono essere giovani uomini: in tal caso si tratta di tentacle-rape-yaoi un genere piuttosto raro ma molto ricercato dalle lettrici giapponesi (lo yaoi è un genere per un pubblico femminile). La caratteristica che lo differenzia e lo rende pertanto molto ricercato sta nel fatto che, rispetto al tentacle-rape normale, vi è una maggiore violenza dello stupro (che di per sé è già comunque elevato quando le vittime sono donne), in quanto il genere yaoi presenta sempre un rapporto passivo di un uomo verso un altro uomo, che in questo caso è sostituito dal mostro tentacolare, mentre nei casi di hentai normali (rapporti uomo-donna) o yuri (rapporto donna-donna) questo ruolo passivo può a volte mancare. Pertanto il disegnatore di tale genere è consapevole che le lettrici sono molto più abituate a vedere scene di violenza sugli uomini e quindi avrà a che fare con un pubblico più esigente.[senza fonte]Toshio Maeda (autore di Urotsukidoji, manga pioniere del genere) sostiene di aver utilizzato il tentacle rape per aggirare la legge giapponese sulla censura, che proibisce di mostrare gli organi sessuali nei film, ma non contempla la presenza di tentacoli o appendici simili.

Alcuni esempi:

Tra i film ricordiamo La città delle bestie incantatrici (The Wicked City), tratta dall'omonimo manga. Creature dotate di tentacoli sono apparse nell'erotismo giapponese molto prima dell'hentai; tra le prime e più famose opere di questo genere spicca un dipinto intitolato "Sogno della moglie del marinaio", shunga di Hokusai risalente al periodo Edo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tentacle Hentai Sex at Shokushu High School

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Benoît Carbone, Tentacle Erotica, Mimesis edizioni, Milano-Udine, 2013.
  • Riccardo F. Esposito, Demoni, lolite e tentacoli, in Nocturno dossier, n. 32, marzo 2005, pp. 44-45.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

pornografia Portale Pornografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pornografia