Tempo di uccidere (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tempo di uccidere
Titolo originale Tempo di uccidere
Paese di produzione Italia, Francia
Anno 1990
Durata 110 min.
Colore colore
Audio sonoro
Genere storico, drammatico
Regia Giuliano Montaldo
Soggetto Ennio Flaiano
Sceneggiatura Giuliano Montaldo, Furio Scarpelli, Giacomo Scarpelli, Paolo Virzì
Produttore Leo Pescarolo e Guido De Laurentiis
Interpreti e personaggi

Tempo di uccidere è un film del 1990 diretto da Giuliano Montaldo e tratto dall'omonimo romanzo di Ennio Flaiano.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Etiopia, 1936: il Tenente Silvestri soffre di un terribile mal di denti, e intraprende un viaggio per raggiungere l'accampamento militare più vicino munito di servizi ospedalieri. Durante il percorso incontra un'indigena, e incapace di controllarsi vedendo tanta bellezza, la violenta. Nel tentativo di tener lontano delle bestie feroci la donna viene ferita a morte da un proiettile vagante, ed Enrico Silvestri per non incorrere in un processo militare ne nasconde il cadavere. Raggiunto l'ospedale militare viene colto dal rimorso per il terribile incidente, e sospettoso di essere stato contagiato dalla lebbra durante lo stupro provocato alla donna, perde la ragione.

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema