Templi di Tarscen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hagar Qim
Localizzazione
Stato Malta Malta
Amministrazione
Patrimonio Templi megalitici di Malta
Ente Heritage Malta

Coordinate: 35°52′09″N 14°30′43″E / 35.869167°N 14.511944°E35.869167; 14.511944

Tarxien temple.jpg

I Templi Tarscen sono un sito archeologico di Malta, patrimonio dell'Umannità dal 1992. Sono uno degli esempi meglio conservati di "templi megalitici" monumentali strutture che caratterizzarono il periodo storico maltese come conosciuto come "Età dei Templi" (3600-2500 a. C.)[1]

Questi templi, la cui datazione risale tra il 36º e 32º secolo a.C., si trovano nel cuore della città di Tarscen e raccolgono molti bassorilievi (sui muri e sull'altare), le cui decorazioni raffigurano animali addomesticati. Rilevanti le decorazioni a spirale nell'abside del Tempio Sud. Si ritiene che questo luogo sia stato lo scenario di rituali con sacrifici animali in quanto sono stati ritrovati sull'altare due coltelli di selce e resti di animali. Il complesso comprende quattro templi costruiti nell'arco di oltre mille anni.

Un bassorilievo con rappresentazioni di animali.

Scoperta del sito[modifica | modifica wikitesto]

Il sito fu scoperto nel 1913 grazie alle segnalazioni di agricoltori locali all'allora Direttore del Museo di Archeologia della Valletta Themistocles Zammit. Il Tempio Sud fu scavato tra il 1915 ed il 1919. Gli scavi continuarono fino al 1997.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniel Cilia, Tarxien in The Megalithic temples of Malta, 8 aprile 2004. URL consultato il 7 luglio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

archeologia Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia