Wikipedia:Lo sapevi che

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbreviazioni
Wikipedia:LSC
Questo box: v · m
HILLGIALLO puntointerrogativo.png
La rubrica «Lo sapevi che...?» è pensata per presentare nella pagina principale di Wikipedia, a rotazione giornaliera, alcune voci che possano suscitare nel lettore una particolare curiosità che lo invogli a proseguire la lettura e la consultazione dell'enciclopedia. Affinché una voce possa essere selezionata per la rubrica è necessario che superi un'apposita procedura di segnalazione basata sul consenso. In generale, non è importante che tu lo sapessi, ma che il tema sia in sé stesso "curioso" o che contenga elementi, fatti o concetti insoliti, rari o bizzarri.
Requisiti

Al fine di comparire nella rubrica, è necessario che le voci rispondano a una serie di requisiti:

  1. La voce deve distinguersi per curiosità, originalità o per particolare interesse. Non deve essere costituita da meri elenchi e non deve trattare argomenti generici, banali o troppo specialistici. Inoltre, non deve essere eccessivamente breve.
  2. Non deve essere né una voce di qualità, né essere in vetrina, né essere al vaglio.
  3. Non deve essere già comparsa nella rubrica.
  4. Non è previsto l'inserimento di voci senza immagini, o che abbiano solamente immagini soggette a EDP (screenshot, loghi e marchi registrati o simili). Se la voce ha una sola immagine, essa non deve essere già stata usata nella rubrica, anche se per un'altra voce.
  5. Deve essere almeno di discreta qualità secondo gli standard di Wikipedia (si consiglia, a tal proposito, di consultare il manuale di stile). Deve altresì essere priva di avvisi e corredata da un adeguato numero di fonti, indicate nel testo mediante note a piè di pagina. Le voci prive di fonti verranno respinte immediatamente.
  6. Le voci vengono valutate in base alle loro condizioni al momento della proposizione. In sede di valutazione, pertanto, devono necessitare al massimo di lievi limature. Voci il cui stato richiede interventi massivi verranno respinte immediatamente.
  7. È fortemente sconsigliato l'inserimento di voci su persone viventi, aziende attive, prodotti attualmente commercializzati e quant'altro possa ricavare un giovamento, anche solo in termini di ritorno di immagine, dalla visibilità che l'inserimento in questa rubrica fornisce. Situazioni controverse devono essere attentamente valutate, anche in relazione alla possibile esistenza di campagne commerciali extrawikipediane a cui una voce, se messa in questa rubrica, sarebbe di rinforzo.
  8. Le voci che non rispettano anche uno solo dei requisiti richiesti verranno respinte immediatamente.
  9. Voci scartate per carenze di stile o fonti possono essere inserite, soprattutto se c'è consenso sulla loro curiosità, in Wikipedia:Lo sapevi che/Da migliorare

CuratoriCandidature approvateArchivioVoci in rotazioneValutazioni in corsoVoci da migliorare prima della valutazione

Curatori della rubrica[modifica | modifica wikitesto]

La presente rubrica è curata da utenti volontari. Il loro lavoro consiste prevalentemente: nell'andare alla ricerca di voci particolarmente curiose, di buona qualità e che rispondano ai requisiti sopra esposti; nel valutare le candidature che via via pervengono, commentando e proponendo eventuali migliorie; nel wikificare le voci approvate affinché siano presentabili per la home page; nel redigere i riassunti da pubblicare.

Se vuoi collaborare, sei invitato ad aggiungere il tuo nome qui sotto:

Attivi[modifica | modifica wikitesto]

  1. --RiccardoP1983 (dimmi di tutto) 19:55, 5 mar 2010 (CET)
  2. --Riottoso? 11:38, 7 giu 2010 (CEST)
  3. --Antonio Alvigi (msg) 13:22, 17 giu 2010 (CEST)
  4. --OppidumNissenae (msg) 20:20, 18 nov 2010 (CET)
  5. --Almadannata (msg) 14:30, 26 nov 2010 (CET)
  6. --Mhiv (msg) 23:40, 24 dic 2010 (CET)
  7. --DB, "the Killer" Al Vostro Servizio 15:35, 8 gen 2011 (CET) studio permettendo
  8. --Eippol parlami! 14:38, 13 gen 2011 (CET)
  9. --Lolo00 18:20, 13 gen 2011 (CET)
  10. --Borgil (á quetë nin) 10:43, 16 mar 2011 (CET)
  11. --Uomodis08 (msg) 16:00, 13 giu 2010 (CEST)
  12. --Vid395 (msg) 10:31, 15 mag 2011 (CEST)
  13. --και (dimmi tutto) 09:00, 26 giu 2011 (CEST)
  14. --InnOcenti ErleOr Baruk Khazâd! 20:53, 8 nov 2011 (CET)
  15. --Arres (msg) 14:34, 25 nov 2011 (CET)
  16. --Gondola disturbami! 20:00, 26 gen 2012 (CET)
  17. --Andrea Coppola 15:47, 31 gen 2012 (CET)
  18. --Angelus(scrivimi) 05:37, 16 mar 2012 (CET)
  19. --Ppong (msg) 17:30, 20 set 2012 (CEST)
  20. --**CHRISTIHAN** Venite al dunque.... 17:57, 3 lug 2012 (CEST)
  21. --FL3R (msg) 00:25, 4 dic 2012 (CET)
  22. --GioBru 16:04, 17 gen 2013 (CET) In realtà da prima, precisamente dal 4 ottobre 2012, ma mi sono accorto di questa sezione solo ora...
  23. --FraDeb 15:13, 26 apr 2013 (CEST)
  24. --Nungalpiriggal (msg) 14:18, 29 mar 2013 (CET)
  25. --GaelKel 21:43, 29 ott 2013 (CET)
  26. --Enryonthecloud (msg) 20:54, 4 dic 2013 (CET)
  27. PupyFaki anche se molto poco...
  28. --ArtAttack (msg) 17:34, 8 mar 2014 (CET)
  29. --RispoliGianluca (msg) 09:41, 20 mar 2014 (CET)
  30. --Dome 202 (msg)Dome 202
  31. --L'inesprimibilenulla 11:14, 26 ago 2014 (CEST)
  32. --Tarasov - dica 22:23, 2 gen 2015 (CET)

Inattivi[modifica | modifica wikitesto]

  1. --Étienne (attivo dal 2008 al 2011)
  2. Cesare87 (msg) 00:24, 12 feb 2010 (CET)part time
  3. --Zoologo (msg) 14:38, 15 feb 2010 (CET) (Non confermato al 100% perchè a partire da fine mese sono impegnato con lezioni e studi)
  4. --¶ạtạfrittơ preferisci al forno? 12:53, 31 mar 2010 (CEST) (soprattutto per proporre)
  5. --LUCA p - dimmi pure... 20:15, 17 apr 2010 (CEST)
  6. --Suetonius (EPISTVLAE) 19:53, 26 mag 2010 (CEST) (sempre pronto a scovare qualcosa di curioso)
  7. --Grandeepopea (msg) 20:56, 30 lug 2010 (CEST)
  8. Dedda71 (msg) 12:16, 1 set 2010 (CEST)
  9. ]\[3i 14:34, 1 set 2010 (CEST)
  10. --Harlock81 (msg) 12:14, 20 feb 2011 (CET)

Candidature approvate[modifica | modifica wikitesto]

Attenzione! Il seguente è l'elenco delle voci che hanno già superato la procedura di valutazione e sono in attesa di essere inserite nella rubrica.
Per favore non aggiungere le tue proposte qui, ma nella pagina apposita.

Archivio[modifica | modifica wikitesto]

Con il crescere della rubrica negli anni, dal 2012, è possibile consultare un archivio con le voci proposte e con le relative discussioni:

Prima del 2012 non era consuetudine di questa rubrica archiviare i procedimenti di valutazione conclusi. Se stai cercando discussioni antecedenti, puoi controllare nella cronologia di questa pagina. Esistono comunque alcuni elenchi (l'ultimo dei quali è aggiornato fino a metà 2006) delle voci che sono entrate in rubrica:

Voci in rotazione (riepilogo situazione attuale)[modifica | modifica wikitesto]

In questa sezione sono calendarizzate le voci approvate che fanno parte della versione attuale della rubrica, ovvero che compaiono nella pagina principale nel giorno corrispondente al numero che le individua nel riepilogo. Ogni voce compare nella pagina principale almeno due volte. Allo scopo di valutare se e quando ciò sia accaduto, nel riepilogo è anche indicata la data in cui è stato aggiunto l'incipit della voce alla rubrica attraverso la modifica del template corrispondente.

Esempio : utilizzando un esempio per maggiore chiarezza, il testo in corrispondenza del numero 1 compare nella pagina principale il primo di ogni mese. In tal caso, prima di aggiornare il template corrispondente, si chiede di valutare se sono trascorsi almeno due primi del mese dalla data indicata accanto al tasto di modifica (naturalmente, l'attenzione deve essere prestata prevalentemente per i numeri compresi tra il 29 ed il 31 dal momento che i mesi non hanno uguale durata). Se ciò è accaduto, è possibile aggiornare il template selezionando una voce tra le candidature approvate; viceversa è necessario attendere il tempo necessario. Non appena il template è stato aggiornato con una voce presa tra quelle approvate, ricorda di aggiungere nella pagina di discussione della voce prescelta il template {{sapevi voce}}.

La durata del periodo tra la data di approvazione e l'effettiva pubblicazione può variare grandemente, in funzione del numero delle candidature approvate e della situazione presente nella calendarizzazione delle voci al momento dell'approvazione.

1[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 4 aprile 2015 modifica


MonetaGuardiaCorsa.jpg

La fondazione ufficiale della Guardia corsa papale o anche, più semplicemente, Guardia corsa, risale al 1603, anno in cui Papa Clemente VIII arruolò in Corsica 600 fanti i quali formarono un corpo militare composto esclusivamente da corsi con funzioni di guardia del pontefice e di milizia urbana. Tuttavia, prima di ciò diverse milizie mercenarie còrse erano state arruolate dai Papi sin dalla seconda metà del quindicesimo secolo.

Sin dal IX secolo, ai tempi di Leone IV è attestata la presenza di una colonia corsa a Porto (Fiumicino), mentre nello stesso periodo esisteva un convento di monache corse lungo la via Appia. Tuttavia, un'emigrazione corsa più massiccia verso Roma cominciò lentamente nel XV secolo: in un primo tempo i corsi si sparsero per tutti i rioni, poi dall'inizio del Cinquecento si concentrarono sull'isola Tiberina e in Trastevere dove la chiesa di San Crisogono fu titolo nazionale e basilica cimiteriale dei corsi.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

2[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 15 marzo 2015 modifica


Lacquer Coffin Unearthed from the 2nd-century-BC Han Tomb No.1 at Mawangdui 2011-07.JPG

Mawangdui (cinese: 馬王堆) è un sito archeologico cinese situato vicino alla città di Changsha, capoluogo della provincia di Hunan. Nel sito sono state scoperte nel 1971 e portate alla luce negli anni successivi tre tombe risalenti alla dinastia Han (II secolo a.C.). Durante gli scavi sono stati rinvenuti i resti del marchese di Dai, della moglie e di uno dei figli nonché un totale di circa tremila reperti di straordinaria fattura e perfettamente conservati all'interno di tre bare ciascuna di essa inserita dentro due sarcofagi (come una matrioska).

Una delle tre tombe era ancora sigillata e una volta aperta ha rivelato al suo interno il corpo mummificato di una donna immerso in un liquido di conservazione che ne ha mantenuto i tessuti perfettamente conservati dopo più di duemila e duecento anni dalla morte.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

3[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 20 settembre 2014 modifica


Genskii battalion of death 1917.jpg

Battaglioni femminili della morte (in russo Женские батальоны смерти) è una locuzione generica utilizzata per designare una serie di unità militari da combattimento create, a partire dal giugno del 1917, dal Governo provvisorio russo con personale interamente femminile, in una sorta di ultimo sforzo per mobilitare la popolazione russa contro gli invasori austro-tedeschi nelle fasi finali della prima guerra mondiale.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

4[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 17 settembre 2014 modifica


Emu, Jurong BirdPark.JPG

La guerra degli emù (nota anche come grande guerra degli emù) fu un'operazione di controllo della fauna selvatica nociva svoltasi in Australia durante l'ultima parte del 1932 in risposta alla preoccupazione dell'opinione pubblica riguardo al considerevole numero di emù riversatisi senza controllo nel distretto di Campion nell'Australia Occidentale. Il tentativo di limitare la popolazione degli emù, un uccello australiano di grosse dimensioni e incapace di volare, vide l'impiego di soldati armati di mitragliatrici, fatto che portò i media ad adottare il termine "Guerra degli emù" riferendosi a tale operazione.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

5[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 28 dicembre 2014 modifica


Arts et Metiers Pascaline dsc03869.jpg

La pascalina (pascaline in francese) è uno strumento di calcolo precursore della moderna calcolatrice. Fu inventata nel 1642 dal matematico e filosofo francese Blaise Pascal. Lo strumento consente di addizionare e sottrarre numeri composti da un massimo di dodici cifre, operando automaticamente i riporti.

Per molti secoli si pensò che fosse la prima macchina aritmetica mai realizzata. In realtà, questo dispositivo a ruote era stato preceduto di circa vent'anni da un analogo tentativo dello scienziato tedesco Wilhelm Schickard.

La sua notorietà fu notevolmente amplificata dall'accurata descrizione che di essa diedero Diderot e d'Alembert nella Encyclopédie e che la rese punto di riferimento per la realizzazione di molte calcolatrici successive.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

6[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 31 gennaio 2015 modifica


Horace Wells. Photograph of reproduction of stipple engravin Wellcome M0009233.jpg

Horace Wells (Hartford, 21 gennaio 1815 - New York, 24 gennaio 1848) è stato un medico e dentista statunitense, pioniere negli studi sull'anestesia.

Fu il primo a studiare gli effetti narcotici del protossido d'azoto e del cloroformio, senza però riuscire a dimostrarne l'efficacia alla comunità scientifica; al contrario, una dimostrazione pubblica fallita lo espose al ridicolo e allo scherno dei colleghi. Le sue ricerche furono continuate privatamente da William Green Morton, suo partner, che se ne attribuì tutto il merito e ne ricavò grande successo. Tali eventi spinsero Wells a provare su di sé nuovi metodi di anestesia, esperimenti questi che minarono ulteriormente il suo provato stato psichico, portandolo alla pazzia.

Fu arrestato a New York dopo aver aggredito con dell'acido delle prostitute; in prigione si uccise recidendosi l'arteria femorale, non prima però di essersi anestetizzato con del cloroformio. Moriva proprio mentre a Parigi la comunità scientifica gli stava attribuendo ufficialmente la paternità delle innovazioni mediche da lui scoperte.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

7[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 1º aprile 2015 modifica


Japaneseaircraft.JPG

Per denominazioni alleate dei velivoli giapponesi si intende un efficace sistema di nomi in codice ideato e utilizzato dagli alleati durante la seconda guerra mondiale per identificare i velivoli nipponici. A causa dell'oggettiva difficoltà di pronuncia della lingua giapponese e della complessità delle designazioni originarie, gli alleati furono costretti a ideare una codifica speciale per tali velivoli, utilizzando nomi di uso comune e facili a ricordarsi in lingua inglese. Con tale metodo, non utilizzato invece per l'identificazione dei mezzi aerei tedeschi e italiani, si ovviò anche alla mancanza di informazioni sulla designazione originaria dei velivoli nipponici.

Con l'intento di sdrammatizzare la situazione, alcuni nomi vennero ideati con un certo spirito goliardico.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

8[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 24 febbraio 2015 modifica


The Boathouse, Ardfin - geograph.org.uk - 1327533.jpg

Watch the K Foundation Burn a Million Quid (in italiano: Guarda la K Foundation bruciare un milione di sterline) è un film di videoarte pubblicato nel 1995 da Jimmy Cauty e Bill Drummond, noti per essere stati membri del gruppo musicale The KLF.

Il lungometraggio documenta un happening durante il quale il duo, rinominatosi "K Foundation" per l'occasione, incendiò un milione di sterline in banconote all'interno di una rimessa presso l'isola di Jura in Scozia. Le riprese vennero effettuate da un collaboratore del gruppo, tale Gimpo, nella notte del 23 agosto del 1994.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

9[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 4 maggio 2015 modifica


Olympias.1.JPG

La Olympias (italiano: Olimpia, greco: Ολυμπιάς) è la ricostruzione moderna di un'antica trireme ateniese ed un esempio rilevante di archeologia sperimentale. Esemplare unico al mondo, la nave è stata commissionata e finanziata dalla Marina Militare Greca, costruita su un progetto dell'associazione privata britannica The Trireme Trust. Dopo alcuni studi di archeologia sperimentale volti a raccogliere dati sulle capacità tecniche e le condizioni di vita e combattimento a bordo di una trireme, la marina ne ha disposto per diversi impieghi cerimoniali (tra i quali il trasporto della torcia olimpica nel 2004) e l'ha infine destinata all'esposizione presso Palaio Faliro, assegnata al comando dell'incrociatore corazzato Georgios Averof, nave museo.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

10[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 5 maggio 2015 modifica


ISEE-3.gif

L'International Cometary Explorer (ICE), nota originariamente come International Sun/Earth Explorer 3 (ISEE-3), è una sonda spaziale lanciata il 12 agosto 1978. Come le precedenti ISEE-1 e ISEE-2 era progettata per studiare le interazioni del campo magnetico terrestre con il vento solare, ma al termine della missione primaria la sua destinazione d'uso è stata modificata per l'esplorazione delle comete. È stato il primo veicolo artificiale collocato in orbita halo in un punto di Lagrange, orbitando nel punto L1 del sistema Terra-Sole, nonché la prima sonda a monitorare il vento solare e ad esplorare una cometa, attraversando la coda della Giacobini-Zinner e avvicinandosi a circa 7800 chilometri dal suo nucleo.

La NASA ha sospeso le comunicazioni con la sonda nel 1997, effettuando solo dei controlli sullo stato del suo funzionamento nel 1999 e 2008. Risultata ancora operativa e con una scorta utile di propellente, sarebbe stato possibile riportare la sonda alla sua missione originaria attraverso uno swing-by con la Luna previsto per l'agosto del 2014; l'agenzia tuttavia non disponeva più della strumentazione per il suo controllo e giudicava antieconomica una sua ricostruzione, decidendo quindi di abbandonarla. Tuttavia si costituì un gruppo di studiosi che si adoperò per riprendere il controllo di ICE, finanziandosi con una campagna di crowdfunding. Sebbene i primi tentativi furono coronati dal successo, il gruppo perse i contatti con la sonda nel settembre del 2014.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

11[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 12 febbraio 2015 modifica


Doomsday Clock graph.svg

Orologio dell'apocalisse (Doomsday Clock in inglese) è una iniziativa semiseria ideata dagli scienziati del Bulletin of the Atomic Scientists dell'Università di Chicago nel 1947 che consiste in un orologio metaforico che misura il pericolo di una ipotetica fine del mondo a cui l'umanità è sottoposta.

Il pericolo viene quantificato tramite la metafora di un orologio simbolico la cui mezzanotte simboleggia la fine del mondo mentre i minuti precedenti rappresentano la distanza ipotetica da tale evento. Originariamente la mezzanotte rappresentava unicamente la guerra atomica, mentre dal 2007 considera qualsiasi evento che può infliggere danni irrevocabili all'umanità (come ad esempio i cambiamenti climatici).

Al momento della sua creazione, durante la guerra fredda, l'orologio fu impostato a sette minuti dalla mezzanotte; da allora, le lancette sono state spostate 21 volte. La massima vicinanza alla mezzanotte (due minuti) è stata raggiunta nel 1953, dopo i test di armi termonucleari da parte di USA e URSS, e mantenuta fino al 1960; la massima lontananza è stata di 17 minuti, tra il 1991 (trattati START) e il 1995.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

12[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 26 agosto 2014 modifica


Quagga photo.jpg

Il quagga (Equus quagga quagga) è una sottospecie estinta della zebra delle pianure, che un tempo viveva in Sudafrica (Provincia del Capo e zona meridionale dello Stato Libero dell'Orange). Si distingueva da tutte le altre zebre perché aveva le caratteristiche strisce nere soltanto sulla parte anteriore del corpo. Nella zona centrale del manto, le strisce si facevano più chiare e lo spazio bruno fra di esse si faceva più ampio. La porzione posteriore, infine, era interamente bruna. Il nome della sottospecie deriva dalla parola khoikhoi per designare le zebre. È un termine onomatopeico, visto che si dice riproducesse il suono dell'animale, trascritto come "kwa-ha-ha", "kwahaah", o "oug-ga".

Nel 1987 è stato avviato in Sudafrica il "Progetto quagga", con l'obiettivo di selezionare tramite breeding back una nuova varietà di zebre con caratteristiche esteriori analoghe a quelle dell'estinto quagga.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

13[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 14 aprile 2015 modifica


Rongo-rongo script.jpg

Il rongorongo (o ko hau rongo rongo) è un sistema di glifi scoperto nell'isola di Pasqua nel XIX secolo e che appare come una forma di scrittura. Numerosi tentativi sono stati fatti per decifrarlo e capirne la struttura, ma nessuno di questi ha avuto successo nell'interpretare il significato dei glifi. Se fosse confermato come forma di scrittura e fosse stato sviluppato dai nativi nell'isola di Pasqua prima dell'arrivo degli occidentali, il rongorongo sarebbe una delle poche invenzioni indipendenti della scrittura esistenti al mondo.

Si tratta di una scrittura con andamento bustrofedico inverso, cioè è scritto in direzioni alternanti. Molti glifi rappresentano forme umane, di animali, di piante, o forme geometriche astratte. Sul finire del 1800 il rongorongo scomparve e i pochi nativi rimasti sull'isola di Pasqua non erano più in grado di leggerlo e scriverlo, a causa delle epidemie e degli attacchi degli schiavisti che sconvolsero la società rapanui nel XIX secolo.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce


14[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 13 maggio 2015 modifica


Iapetus equatorial ridge.jpg

Giapeto è il terzo satellite naturale di Saturno per dimensioni dopo Titano e Rea, e l'undicesimo satellite naturale più grande del sistema solare. È il più grande corpo noto a non essere in equilibrio idrostatico e la sua peculiarità più nota è di avere la superficie divisa in due regioni all'apparenza molto differenti tra loro, ma possiede altre caratteristiche insolite scoperte nel 2007 dalla sonda Cassini, come la grande cresta che percorre due terzi della lunghezza del suo equatore.

Fu scoperto dall'astronomo italiano Giovanni Domenico Cassini il 25 ottobre 1671. Deve il suo nome al Giapeto della mitologia greca ed è anche noto come Saturno VIII.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

15[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 19 aprile 2015 modifica


Arbre-du-tenere-1961.jpg

L'albero del Ténéré (in francese Arbre du Ténéré) era un'acacia tortilis raddiana che si ergeva solitaria nel deserto del Ténéré, e veniva considerata l'albero più isolato al mondo, dal momento che non ve n'erano altri nel raggio di alcune centinaia di chilometri tutt'intorno. Costituiva un punto di riferimento per le carovane di cammelli che attraversavano questo deserto, nel nordovest del Niger, a tal punto che è l'unico albero ad essere segnalato su di una cartina in scala 1:4.000.000.

Si trattava di un albero di piccole dimensioni, alto appena tre metri, ultimo sopravvissuto di un gruppo cresciuto quando il deserto era meno arido di oggi. L'albero è rimasto in piedi, solitario, per molti decenni. Durante l'inverno del 1938-1939, scavando un pozzo in prossimità dell'albero si ebbe modo di scoprire che le radici raggiungevano una falda freatica nel sottosuolo profonda 33-36 metri.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

16[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 9 maggio 2015 modifica


Skun spiders closeup.jpg

I ragni fritti sono una specialità culinaria locale cambogiana. Nella cittadina cambogiana di Skuon, gli abitanti mangiano ragni fritti come spuntino quotidiano. I ragni fritti si possono trovare anche in altre zone del paese, come ad esempio nella capitale Phnom Penh, ma Skuon, una cittadina commerciale a 75 km di autostrada dalla capitale, è il luogo dove sono maggiormente popolari.

I ragni vengono allevati in buchi nel terreno in villaggi nella zona a nord di Skuon o sono catturati nelle foreste circostanti, quindi fritti nell'olio. Non è chiaro quando quest'usanza sia cominciata. Alcuni hanno suggerito che la popolazione possa aver iniziato a mangiare ragni per fame e disperazione durante i durissimi anni del dominio dei Khmer rossi, quando la carestia era all'ordine del giorno, anche se risulta che il nome popolare di questi ragni abbia un significato simile a "ragno commestibile" almeno dall'inizio del ventesimo secolo.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

17[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 23 ottobre 2014 modifica


Alice par John Tenniel 11.png

La sindrome di Alice nel paese delle meraviglie (AIWS: dall'inglese Alice in Wonderland syndrome), nota anche come sindrome di Todd o allucinazioni lillipuziane, è un disturbo neurologico che colpisce la percezione visiva. I pazienti affetti sperimentano diversi tipi di distorsioni dimensionali e morfologiche, tra cui micropsia e macropsia. Il disturbo può essere temporaneo, quando è associato con l'emicrania, crisi epilettica, tumori cerebrali e l'uso di droghe psicoattive. Si può presentare anche come sintomo iniziale della mononucleosi infettiva da virus di Epstein-Barr. Si è ipotizzato che la sindrome possa essere causata da anormale attività elettrica che porta ad un'alterazione del flusso sanguigno nelle aree del cervello che elaborano la percezione visiva.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

18[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 29 ottobre 2014 modifica


The manor house of Toten Hall - 1813.gif

Il London Beer Flood (in lingua inglese significa "inondazione di birra di Londra"), noto anche come Great Beer Flood of London ("grande allagamento di birra di Londra"), è stato un incidente avvenuto lunedì 17 ottobre 1814 nel distretto di St. Giles in the Fields, a Londra. Verso le 17:30 una grossa cisterna del birrificio Meux and Company Brewery (sito al numero 269 di Tottenham Court Road) contenente oltre mezzo milione di litri di birra collassò, provocando la rottura di altre cisterne in un effetto domino. Circa un milione e mezzo di litri di birra sfondarono la parete dell'impianto e si riversarono per strada, distruggendo due abitazioni e un pub e causando la morte di almeno otto persone sul colpo, e una nona nei giorni successivi per intossicazione alcolica.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

19[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 1º maggio 2015 modifica


Agloe.svg

Agloe è un toponimo che indica un luogo nella contea di Delaware (New York). Nato come toponimo fittizio nelle carte geografiche di un editore, come espediente per individuare le riproduzioni non autorizzate, è entrato in seguito in uso concreto per indicare il luogo.

Negli anni trenta il fondatore dell'azienda redattrice di carte geografiche General Drafting Company Otto G. Lindberg, e l'assistente Ernest Alpers, crearono un nome di fantasia anagrammando le iniziali dei loro nomi e battezzarono con esso un incrocio fra due strade sterrate, ubicato presso le montagne Catskill: si trattava dell'intersezione fra la NY 206 e Morton Hill Road, a nord di Roscoe, New York. Si trattava di una trappola per il copyright, ovvero un artificio utile per scoprire eventuali plagi, che sarebbero diventati evidenti se lo stesso nome inventato fosse comparso in una carta pubblicata da un'azienda rivale.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

20[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 3 settembre 2014 modifica


Sperm Whale - Alturlie Point - geograph.org.uk - 1241380.jpg

L'esplosione della carcassa di un cetaceo è un fenomeno che può avvenire spontaneamente a causa dei gas esplosivi prodotti dalla decomposizione ed accumulati nell'organismo, oppure può essere provocato artificialmente con dell'esplosivo per distruggere la carcassa stessa.

Una delle esplosioni più note è avvenuta a Florence, nell'Oregon, quando nel novembre del 1970 un capodoglio spiaggiato è stato minato con mezza tonnellata di dinamite dalla Oregon Highway Division nel tentativo di eliminare la carcassa in decomposizione, spargendo grossi pezzi di blubber, carne e organi di balena nel raggio di oltre 240 m, danneggiando le automobili nei dintorni. Tale incidente è divenuto celebre negli Stati Uniti oltre venti anni dopo lo svolgimento dei fatti, quando il noto autore Dave Barry lo descrisse nella sua rubrica sul giornale, e in seguito a livello mondiale, quando il video è stato diffuso su Internet divenendo virale.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

21[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 5 novembre 2014 modifica


Benjaman Kyle.jpg

Benjaman Kyle (29 agosto 1948) è lo pseudonimo usato da un uomo che soffre di amnesia retrograda dell'età apparente di 50-65 anni. La sua reale identità rimane tuttora sconosciuta.

Negli Stati Uniti è conosciuto anche come Man With No Name (L'uomo senza nome).

Fu ritrovato in stato d'incoscienza il 31 agosto 2004 e la sua identità non è mai stata svelata. Quel giorno, verso le 5-6 del mattino, un uomo nudo e privo di sensi viene trovato nei pressi di un Burger King dal capo della filiale del fast food, all'incrocio tra l'uscita 87 dell'Interstate 95 e l'Highway 17, a Richmond Hill, in Georgia; l'uomo è nudo, steso accanto ai cassonetti del ristorante. Portato all'ospedale, si scopre che l'uomo soffre di amnesia retrograda e non riesce a ricordarsi com'è finito in mezzo a quei rifiuti; ha completamente perso la memoria, non sa neppure come si chiama e non si riconosce nel proprio viso. Soprannominato "BK", perché è stato trovato vicino ad un Burger King, decide di prendere il nome di Benjaman Kyle.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

22[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 22 settembre 2014 modifica


Bananas.jpg

La dose equivalente a una banana (in lingua inglese banana equivalent dose, spesso abbreviato in BED) è una unità di misura della dose equivalente, usata in contesti informali per mettere in relazione intuitivamente una dose di radiazione con quella assorbita mangiando una banana. Molti cibi sono naturalmente radioattivi e il cibo contribuisce per il 10% all'esposizione totale di una persona alla radioattività, per un totale di 400 μSv all'anno in media. Le banane lo sono in modo particolare, dato che contengono una notevole quantità di potassio, la cui miscela isotopica contiene lo 0,0117% di 40K, che è un isotopo radioattivo; la dose equivalente a una banana rappresenta circa l'1% della dose di radiazione naturale giornaliera media. Nella pratica la dose assorbita con l'ingestione di cibo ricco in potassio non è però da considerare cumulativa in quanto l'agente radioattivo, il potassio 40, non si accumula nell'organismo ma la sua concentrazione viene regolata omeostaticamente.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

23[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 29 novembre 2014 modifica


Katharinenkloster Sinai BW 2.jpg

Il monastero di Santa Caterina (in greco antico Μονὴ τῆς Ἁγίας Αἰκατερίνης e in arabo: دير القدّيسة كاترينا) è un monastero del VI secolo situato in Egitto, nella regione del Sinai, al centro di una valle desertica.
Dedicato a santa Caterina d'Alessandria, è il più antico monastero cristiano ancora esistente e sorge alle pendici del monte Horeb dove, secondo la tradizione, Mosè avrebbe parlato con Dio nell'episodio biblico del roveto ardente (3,2-6) e dove egli ricevette i comandamenti.

Nel 2002 è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO per la sua architettura bizantina, la sua preziosa collezione di icone e per la grande raccolta di antichissimi manoscritti che costituiscono la più vasta e meglio conservata biblioteca di testi antichi bizantini dopo quella della Città del Vaticano. Inoltre, il monastero è considerato un luogo sacro dalle tre maggiori religioni monoteiste: il Cristianesimo, l'Ebraismo e l'Islam.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

24[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 22 ottobre 2014 modifica


Polybius maquina real.jpeg

Polybius è un ipotetico videogioco arcade sviluppato da una presunta casa chiamata Sinneslöschen e protagonista di una leggenda metropolitana secondo la quale i giocatori sarebbero stati colti da disturbi psichici di vario tipo quali amnesia, incubi notturni e perdita di interesse in altri videogiochi. Circa un mese dopo la sua presunta distribuzione, avvenuta nel 1981, tutte le cabine sarebbero scomparse senza lasciare alcuna traccia. Ad oggi non esiste nessuna prova che il gioco sia mai esistito.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

25[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 10 ottobre 2014 modifica


MOBA Somerville Theater gallery.jpg

Il Museum of Bad Art (MOBA) è un museo privato che si propone di "celebrare la fatica di artisti il cui lavoro non potrà venir apprezzato in nessun'altra tribuna". Esso presenta almeno due sedi parallele: una a Somerville e l'altra a Brookline, in Massachusetts. La sua collezione permanente include 500 "opere d'arte troppo brutte per essere ignorate". Il MOBA venne fondato nel 1994, quando l'antiquario Scott Wilson mostrò un dipinto, recuperato dall'immondizia, ad un amico che gli suggerì di iniziare una collezione. Durante l'anno seguente, Wilson decise di trasferire le varie opere, che aveva intanto raccolto in casa sua, presso il Dedham Theatre.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

26[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 17 novembre 2014 modifica


Royal Albert Hall, London - Nov 2012.jpg

La Portsmouth Sinfonia era un'orchestra costituita da un gruppo di studenti della Portsmouth School of Art nel 1970. La strana caratteristica dell'ensemble era il requisito che i membri dovessero essere non musicisti o comunque, se già musicisti, non dovevano avere esperienza precedente sullo strumento che suonavano nell'orchestra. Tra i fondatori vi era il compositore inglese Gavin Bryars, insegnante della scuola. L'orchestra era nata come formazione singolare e senza particolari pretese, ma è divenuta un fenomeno culturale nei successivi dieci anni, tenendo concerti e registrando album. L'ultima esibizione in pubblico della Sinfonia risale al 1979.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

27[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 1º maggio 2015 modifica


Morgan Robertson.jpg

Il naufragio del Titan (nell'originale in inglese della prima edizione, Futility, rinominato Futility, or The Wreck of the Titan nel 1912) è una novella del 1898 di Morgan Robertson. Il racconto, che narra le vicende di un transatlantico di grosse dimensioni che si scontra con un iceberg e affonda nell'Oceano Atlantico, sembra profetizzare il naufragio del Titanic, avvenuto quattordici anni dopo la pubblicazione del libro. Oltre all'evidente somiglianza dei nomi, infatti, il Titan affondò nel Nord Atlantico e non possedeva abbastanza scialuppe di salvataggio per tutti i passeggeri, esattamente come il Titanic. Ci sono, inoltre, altre similitudini nelle dimensioni, nelle velocità e nei dispositivi di salvataggio.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

28[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 15 maggio 2015 modifica


a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
e6 pedone del bianco
d5 pedone del nero
c4 pedone del nero
g4 pedone del nero
b3 pedone del nero
c3 pedone del bianco
e3 re del nero
f3 pedone del bianco
g3 pedone del bianco
h3 pedone del nero
b2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
e1 re del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h

L'arrocco Pam-Krabbé è un'ipotetica e bizzarra mossa degli scacchi che consiste nell'arroccare in verticale sulla colonna e con una torre ottenuta per promozione. Questa originale possibilità venne evidenziata da Max Pam e citata in un problema da Tim Krabbé nel 1972.

In teoria il regolamento FIDE vigente all'epoca non la proibiva, a causa di un'imprecisione nella descrizione dell'arrocco, ma la mossa non è mai stata utilizzata in alcuna partita ufficiale e nel 1972 la FIDE, nell'aggiornamento del regolamento, aggiunse una precisazione che escludeva totalmente la possibilità di una simile mossa.

All'idea di questa mossa era giunto indipendentemente anche il francese Jean-Luc Seret, che nel 1971 l'aveva usata in un problema scherzoso, senza però suscitare discussioni sulle regole.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

29[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 24 novembre 2014 modifica


Glycon.JPG

Glicone (in greco antico Γλύκων, traslitterato in Glýkon) era una divinità dalle fattezze di serpente con testa semi-umanoide, il cui culto fu fondato in Paflagonia da Alessandro di Abonutico nel II secolo, intorno al 140, e si protrasse fino almeno al III secolo.

La maggior parte delle informazioni su questo culto provengono da Luciano di Samosata, che ne parla nel suo libello critico Alessandro o il falso profeta. Alessandro riuscì a creare e tenere vivo il culto sfruttando la credulità della gente grazie a trucchi ben congegnati, come presunti ritrovamenti di oggetti di origine divina, finti oracoli e un vero serpente ammaestrato di grandi dimensioni, aiutato da una buona dose di carisma e di teatralità, assicurandosi un vasto seguito in tutto l'Impero romano.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

30[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 16 febbraio 2015 modifica


UK Cottingley (Bradford).jpg

L'episodio delle Fate di Cottingley fu un famoso scherzo che coinvolse sir Arthur Conan Doyle e altri eminenti studiosi nel 1920.

Si tratta di una serie di cinque fotografie realizzate da Elsie Wright e da Frances Griffiths, due cugine di Cottingley, un villaggio presso Bradford, Inghilterra. Le fotografie riproducono le due ragazze mentre giocano con delle creature alate simili a fate. Nel 1917, data di realizzazione degli scatti, Elsie era sedicenne e Frances aveva solo 10 anni.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

31[modifica | modifica wikitesto]

ultima modifica 10 novembre 2014 modifica


SomertonMan2.jpg

Il caso Taman Shud, anche noto come mistero dell'uomo di Somerton, è un caso ancora irrisolto di un uomo trovato morto, alle 06.30 del 1º dicembre 1948, sulla spiaggia di Somerton, un sobborgo di Adelaide, nel sud dell'Australia. Esso prende il nome da un pezzetto strappato di una pagina delle Rubʿayyāt di ʿUmar Khayyām, trovato in una tasca nascosta dei pantaloni dell'uomo, con scritto Tamam Shud, che in persiano significa "finito", "concluso".

Considerato ai tempi "uno dei più profondi misteri dell'Australia", questo caso è stato oggetto negli anni di numerose illazioni riguardo l'identità della vittima e il come e il perché della sua morte. L'interesse pubblico nel caso rimane notevole, grazie a diversi fattori: il fatto che sia avvenuto in un periodo particolarmente teso della Guerra fredda, quello che sembrava essere un codice segreto ritrovato in una delle sue tasche, l'uso di veleno non rintracciabile, la mancanza di identificazione e un possibile amore non ricambiato.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce