Telescopio Hobby-Eberly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hobby-Eberly Telescope all'Osservatorio McDonald (28 ottobre 2006).

Il telescopio Hobby-Eberly è un telescopio ottico di 9,9 metri di diametro installato presso l'Osservatorio McDonald (30°40′51.6″N 104°00′54″W / 30.681°N 104.015°W30.681; -104.015), in Texas. Il telescopio prende il nome da Bill Hobby, governatore del Texas, e da Robert E. Eberly, benefattore dell'Università di Stato della Pennsylvania. Lo specchio primario consiste di 91 elementi esagonali. Il telescopio è fisso in altezza, ma può muoversi in azimut. Il telescopio può seguire un oggetto celeste per circa 1-2 ore grazie allo spostamento del fuoco. Lo spostamento del fuoco attraverso la pupilla d'uscita consente di compensare lo spostamento dovuto alla rotazione terrestre.

Gli strumenti disponibili per l'osservazione sono tre spettrografi che operano con diverse risoluzioni (alta, media e bassa). Lo spettrografo a bassa risoluzione è posto direttamente nel fuoco primario, mentre gli altri due sono posti nel basamento del telescopio e ricevono la luce attraverso fibre ottiche.

Il telescopio viene impiegato per studiare il sistema solare, le stelle della Via Lattea, e per lo studio di altre galassie. Le misure delle velocità radiali hanno una precisione di 1 m/s, e sono state usate per scoprire la presenza di pianeti extrasolari.

Lo spettrografo a bassa risoluzione è stato usato per identificare supernove di Tipo Ia, utili per misurare l'accelerazione dell'universo. Il telescopio è stato anche usato per misurare la velocità di rotazione di singole galassie.

Il telescopio Hobby-Eberly è gestito da un consorzio di istituzioni che comprende l'Università del Texas ad Austin, l'Università di Stato della Pennsylvania, l'Università di Stanford, l'Università Ludwig Maximilians di Monaco di Baviera e l'Università di Gottinga.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]