Telereggio (Calabria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Telereggio
Nomi precedenti TeleReggio
Data di lancio 1975
Editore Caterina Cassone
Sito www.telereggiocalabria.it
Diffusione
Terrestre
Digitale Canale 16

Telereggio è una emittente televisiva calabrese con sede a Reggio Calabria che trasmette nella sua provincia e in quasi tutta la provincia di Messina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'emittente nasce a Reggio Calabria via cavo nel 1973 ad opera dell'impegno tecnico del prof. Vittorio Coscione, ancora oggi attivo nella creazione e gestione tecnica di numerose imprese televisive nazionali ed estere e di Giuseppe Cassone. La sua sede è in via Demetrio Tripepi a Reggio Calabria.

Nel 1976 si converte all'etere irradiando i suoi programmi dai canali vhf B e C, e uhf 21, 25 e 42. Il palinsesto propone un videogiornale con una rubrica sportiva, un programma sportivo sulla Reggina del Lunedì sera, programmi politici, il programma satirico-sportivo del giovedì sera Chisti Simu e film. Per un brevissimo periodo all'inizio del 1977 l'emittente assume la denominazione di TeleRadioCalabria, quindi Radio Sud Television per poi riprendere quello di TeleReggio.

Il primo palinsesto strutturato propone un Videogiornale, sport, programmi per ragazzi, inchieste, film e telefilm; l'emittente inoltre è fra le prime a mandare in onda il programma di Maurizio Seymandi Superclassifica Show (fin dalla prima puntata). Nel 1980 altro cambio di denominazione: R.S.T. TeleReggio (Radio Sud Television), si riducono i programmi auotoprodotti e vengono proposti programmi di Telealtomilanese (Playboy di mezzanotte), Antenna 3 Lombardia (Strano ma vero con Ric e Gian), Pop Rock and Soul (produzione Asa Television di Pino Callà); l'emittente manda inoltre in onda I sogni nel cassetto, programma presentato da Mike Bongiorno, prodotto e distribuito da Telemilano 58 di Silvio Berlusconi. R.S.T. Telereggio entra a far parte della rizzoliana Primarete Indipendente, ma fallita questa syndication riprende autonoma con il nome di TeleReggio.

Negli anni '80 l'emittente resiste all'assalto dei network concentrandosi sulla programmazione locale (informazione, sport e approfondimento), riducendo i varietà e mandando in onda programmi acquistati da emittenti del nord e da alcuni circuiti. Sempre negli anni '80 nasce una seconda rete, Rst TeleReggio 2.

Nella stagione 1993/94 l'emittente manda in onda il programma Zona Franca condotto da Gianfranco Funari.

Fra i programmi più seguiti: la tribuna trasmissione sportiva condotta da Michele Favano, Focus, trasmissione di intrattenimento sociale, politico e di attualità condotta da Marina Malara, Chisti Simu, trasmissione satirica sulla Reggina Calcio condotto dal duo Alfredo Auspici e Francesco Polimeni.

TeleReggio è stata la seconda emittente in Italia ad andare in onda via cavo. Il 21 novembre 2012 un incendio ha colpito la sede di Telereggio che ha costretto l'azienda a sospendere le trasmissioni.

L'8 febbraio 2014 Telereggio viene acquistata[senza fonte] da R.T.I Calabria.

Programmi del passato[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

  • Lunedì sport
  • Corner
  • La Tribuna del Lunedì
  • Caffè Amaranto

Notiziari[modifica | modifica wikitesto]

  • News Telereggio, cinque edizioni quotidiane curate dalla redazione giornalistica diretta da Mimmo Raffa.

Music Chart[modifica | modifica wikitesto]

  • Top Hit le Hit al Top degli ultimi sette giorni, classifica dei video condotta da Mary Fulco dal 9 novembre 2009 al 31 maggio 2010.

Telenovelas[modifica | modifica wikitesto]

  • Amori e passioni, dal lunedì al venerdì alle 13:25

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]