Ted de Corsia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ted de Corsia nel film La valle della vendetta (1951)

Ted de Corsia, nome d'arte di Edward Gildea De Corsia (Brooklyn, 29 settembre 1903Encino, 11 aprile 1973), è stato un attore cinematografico, televisivo e radiofonico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ted de Corsia debuttò sul grande schermo nel noir La signora di Shanghai (1947), diretto e interpretato da Orson Welles, in cui impersonò l'investigatore privato Sidney Broome. Il fisico massiccio, i lineamenti marcati e la recitazione nervosa vennero messi immediatamente a frutto dall'attore in una memorabile interpretazione nel film La città nuda (1948), nel ruolo del wrestler Willie "Armonica" Garzah. Fu l'inizio di una carriera cinematografica che lo vide interprete di ruoli di villain e di gangster per un paio di decenni.

De Corsia interpretò numerosi ruoli di carattere in film western a basso costo, ma fu nuovamente nel noir che si distinse in un'altra interpretazione indimenticabile, quella del gangster Joe Rico in La città è salva (1951), accanto a Humphrey Bogart. Testimone posto sotto una massiccia protezione da parte della polizia, il personaggio di Joe Rico, magistralmente caratterizzato da de Corsia, si lascia a poco a poco travolgere dalla paura e dall'angoscia, andando incontro a una tragica fine.

Nel corso degli anni cinquanta, l'attore continuò a prestare la propria maschera incisiva in film di pregio, quali Un posto al sole (1951), 20.000 leghe sotto i mari (1954), nel ruolo del capitano Farragut, La polizia bussa alla porta (1955), altro cupo noir di atmosfera, e Rapina a mano armata (1956) di Stanley Kubrick, in cui impersonò il frustrato poliziotto Randy Kennan, coinvolto in una sfortunata rapina all'ippodromo di Long Island.

Già attivo come attore televisivo dall'inizio del decennio, negli anni sessanta de Corsia privilegiò gli impegni sul piccolo schermo, comparendo in show comici e in innumerevoli serie popolari presso il pubblico, quali Peter Gunn (1960), Ricercato vivo o morto (1959-1960), Alfred Hitchcock presenta (1959-1961), Gli intoccabili (1959-1962), Rawhide (1960-1964), Ai confini della realtà (1959-1964), Gunsmoke (1962-1966), Perry Mason (1964-1966), Strega per amore (1966), Get Smart (1966-1967), Ai confini dell'Arizona (1970), Mannix (1970).

L'ultima curiosa interpretazione cinematografica di de Corsia risale al 1972 nel film Funerale a Los Angeles, un thriller di produzione francese in cui il personaggio interpretato dall'attore, il gangster Victor, viene ucciso nella prima parte della pellicola e il suo corpo imbalsamato appare successivamente, collocato su una sedia e con un sigaro in mano.

Ted de Corsia morì l'anno seguente, l'11 aprile 1973, all'età di 69 anni, per un attacco cardiaco.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione (parziale)[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Ted de Corsia è stato doppiato da:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 34655288