Tecnam P92

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tecnam P92 Echo Super
Tecnam P92 Echo Super in aviopista
Tecnam P92 Echo Super in aviopista
Descrizione
Tipo ultraleggero
Equipaggio 2
Costruttore Italia Tecnam Costruzioni aeronautiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 6,4 m
Apertura alare 8,7 m
Altezza 2,5 m
Superficie alare 12,18
Carico alare 500 N/m²
Peso a vuoto 325 kg
Peso max al decollo 450 kg
Passeggeri 1
Capacità combustibile 70 L (2 serbatoi alari di 35 L)
Propulsione
Motore Rotax 912 ULS
Potenza 100 CV a 5 800 giri/min 73,5 kW
Prestazioni
Velocità max 223 km/h
VNE 250 km/h (IAS)
Velocità di stallo 63 km/h (full flap)
Velocità di crociera 160 km/h (CAS) a 4 400 giri/min
Velocità di salita 5,9 m/s
Corsa di decollo 100 m
Atterraggio 100 m
Autonomia 800 km
Tangenza 4 300 m (circa)

[senza fonte]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Tecnam P92 Echo Super è un aereo biposto di fabbricazione italiana, prodotto dalla Tecnam di Napoli e commercializzato in numerosi paesi del mondo. Si tratta di un aereo monomotore con ala alta a pianta rettangolare, con carrello fisso triciclo e ruotino anteriore sterzante. In Italia rientra nella categoria degli ultraleggeri.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il P92 è stato progettato dopo aver riconsiderato il mercato dei velivoli ultraleggeri, nel quale serviva una significativa necessità di un solido velivolo addestratore adatto a tutti i livelli di esperienza di volo, dal pilotaggio amatoriale, allo sportivo sino all’addestramento al volo commerciale. Il risultato è stato il P92 Eaglet.

Presenta una migliorata visibilità laterale, grazie ad ampi finestrini, linee aerodinamiche, una pannellatura del cruscotto modulare e semplice che può alloggiare una vasta varietà di strumenti, molti dei quali sono optional, pur mantenendo una buona visibilità frontale. Gli sportelli sono rifiniti con chiusure e guarnizioni di tipo automobilistico, sedili che forniscono un completo supporto durante le manovre ed affidabilità grazie alle cinture di sicurezza, lasciando molto spazio per le gambe; vi sono tasche portaoggetti nella parte posteriore dei sedili ed alloggiati negli sportelli laterali.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La struttura è un monoblocco in alluminio rigidamente supportata da una struttura in acciaio. Le due semiali sono di alluminio e progettate a pianta rettangolare. Particolari dell'estremità alare è la Winglet o aletta d'estremità. Il profilo alare è un Gottinga 398 modificato per ottenere migliori prestazioni alle basse velocità. I bordi d'entrata alari sono facilmente removibili in caso di sostituzione o riparazione. I serbatoi sono 2 e sono stivati all'interno delle ali. Ognuno può arrivare a contenere un massimo di 35 Litri, per un totale di 70 Litri. Sono stati collocati all'esterno della fusoliera per ragioni di sicurezza. Nel retro della fusoliera è stata inserita una finestra per far sì che si possa osservare il panorama a 360° dall'interno dell'abitacolo. Gli slotted flaps sono attivati elettricamente e possono arrivare ad un'escursione massima di 38° per un atterraggio più confortevole.

Parte anteriore del Tecnam P92 Echo Super. Notare la carenatura della ruota anteriore
Particolare dell'elica

Interni ed Esterni[modifica | modifica wikitesto]

I sedili possono essere regolati avanti ed indietro, ed in altezza. I bagagli possono essere agevolmente riposti nella parte posteriore della fusoliera del velivolo. L'interno della fusoliera è largo 1,16 m. E' spazioso, ergonomico ed assicura comfort durante il volo. Ci stanno comodamente comandante e un passeggero. Il condizionamento del velivolo è di base. I bocchettoni per far confluire l'aria all'interno del velivolo sono ricavati nelle sezioni dei due finestrini laterali di ogni relativo posto. Il P92 gode di un'ottima visibilità, sia frontale che laterale. Il pannello strumenti è molto amplio ed alloggia una varietà di strumenti necessari al volo, che vanno da un pack standard di 6 sino al full pack che prevede l'installazione dell'EFIS. Il P92 prevede la carenatura delle ruote.

Comandi di volo[modifica | modifica wikitesto]

Davanti ai sedili si trova la barra di comando per controllare il rollio dell'aereo tramite gli alettoni, posti nell'estremità alare e la cabrata/picchiata dello stesso, tramite lo stabilizzatore situato nella parte posteriore del velivolo. Dove si appoggiano i piedi troviamo la pedaliera per controllare il timone di direzione e la relativa imbardata.

Motore ed Elica[modifica | modifica wikitesto]

Il motore è un Rotax 912 a quattro cilindri, quattro tempi. Il raffreddamento del motore avviene attraverso sia liquido che aria. Il motore dispone di un riduttore integrato per l'elica di 1:2.4286 giri. La batteria è situata nella parte posteriore della fusoliera, per una rapida e comoda sostituzione. L'elica puo' essere dotata di due/tre pale, a passo variabile in volo o fisso

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]