Teatro Sant'Angelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Teatro Sant'Angelo
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Venezia
Indirizzo Venezia
Dati tecnici
Tipo teatro all'italiana, provvisto di 136 palchetti
Fossa presente
Realizzazione
Costruzione 1677
Architetto Francesco Santurini

Il Teatro Sant'Angelo era un teatro di Venezia che operò dal 1677, costruito dall'architetto Santurini, sino agli ultimi anni del XVIII secolo. Considerato uno dei sette teatri lirici di Venezia dell'epoca, era concorrente storico, nella programmazione, del Teatro San Moisé.

Situato vicino a Ponte di Rialto, fu inaugurato nel 1677 con il dramma Helena rapita da Paride di Domenico Freschi. La struttura disponeva di 136 palchetti. Tra i protagonisti assoluti del teatro vi fu Vivaldi che ne ravvivò parecchie stagioni musicali e tra il 1748 ed il 1753 vi si rappresentarono numerose commedie di Carlo Goldoni (dalla Vedova Scaltra alla Locandiera), legato al teatro grazie ad un accordo con il capocomico Girolamo Medebach. In seguito il palconscenico veneziano perse importanza ed entrò in declino. Nel 1804, durante l'occupazione francese, fu chiuso insieme ad altri teatri veneziani minori e in seguito al suo posto fu costruito Palazzo Barocci, occupato attualmente da un hotel.

Prime assolute (elenco incompleto)[modifica | modifica sorgente]