Tatooine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Luogo fittizio}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Case su Tatooine

Nell'universo fantascientifico di Guerre stellari, Tatooine è il pianeta natale della famiglia Skywalker, dove nacquero Shmi Skywalker e probabilmente anche Anakin Skywalker e dove crebbe Luke Skywalker. Nella saga, il pianeta è visto e menzionato molte volte, al punto da essere diventato una icona della saga stessa.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Tatooine era un pianeta florido e coperto di oceani in un sistema a stella binaria, i cui soli si chiamavano Tatoo I e Tatoo II. Sul pianeta vivevano popolani che svolgevano mansioni da contadini. Il pianeta era stato conquistato diverse volte, prima dai Rakata (durante la cui dominazione venne pesantemente bombardato con conseguenze devastanti e irrecuperabili per il clima del pianeta), poi dagli Hutt, e in seguito dalla Repubblica. Dopo la caduta di questa, l'Impero prese possesso del pianeta, anche se in realtà era Jabba the Hutt a essere il leader di fatto.

Jabba l'Hutt viveva nel suo grande palazzo in riva al Mare delle Dune e da lì attraverso i suoi tirapiedi, controllava tutti i suoi traffici clandestini.

Dopo la sconfitta di Jabba, Luke Skywalker e Leila Organa tentarono di stabilire relazioni amichevoli tra i diversi accampamenti e colonie per creare un governo centralizzato, che potesse essere di beneficio per la Alleanza Galattica. Tatooine aveva diversi accampamenti, il più grande dei quali era situato a Mos Eisley, conosciuto per la criminalità che lo popolava. Altri luoghi importanti erano Bestine, Anchorhead, Tosche Station, Mos Entha, Wayfar, e Mos Espa. Siccome Tatooine non era un membro della Repubblica, i Crediti erano scarsamente usati, ed erano preferiti i Peggats, Truguts o i Wupiupi. La morfologia del pianeta era varia, con le zone sabbiose del Mare delle Dune e le rocciose Jundland Wastes. Nonostante l'estrema aridità, alcune forme di vita sopravvivevano, come il ratto Womp, i bantha, e gli enormi dragoni Krayt.

Scorcio di Tatooine

Su Tatooine convivevano, assieme agli umani, anche i Jawa e i Tusken. Entrambi i popoli usavano vesti lunghe per coprire la vera forma del loro corpo. Nell'universo espanso esiste una vaga teoria, elaborata nel gioco Star Wars: Knights of the Old Republic, che vede gli umani come anello di congiunzione comune tra i Jawa e i Tusken, essendo il loro comune antenato, e che spiega come Tatooine possa essere il mondo di origine degli umani.

Origine del nome[modifica | modifica sorgente]

George Lucas scelse il nome "Tatooine" mentre girava il primo film Guerre stellari in Tunisia, ispirandosi a quello della città di Tataouine.

Apparizione in Star Wars[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta Tatooine appare nei seguenti capitoli della saga

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari