Tartarughe Ninja (serie televisiva 2003)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tartarughe Ninja
serie TV cartone
Tartarughe Ninja
Tartarughe Ninja
Titolo orig. Teenage Mutant Ninja Turtles
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autori
Studio
1ª TV 8 febbraio 2003 – 27 marzo 2010
Episodi 157 (completa) 7 stagioni
Durata 20 min
Durata ep. 20 min
Reti it. Italia 1, Jetix, Boing
1ª TV it. gennaio 2005 – (in corso)
Episodi it. 130 / 157 Completa al 83%.
Generi avventura, arti marziali
Cronologia
  1. Tartarughe Ninja - L'avventura continua
  2. Tartarughe Ninja
  3. Teenage Mutant Ninja Turtles - Tartarughe Ninja

Tartarughe Ninja (Teenage Mutant Ninja Turtles) è una serie televisiva a cartoni animati prodotta da 4Kids Entertainment con la partecipazione di Dong Woo Animation Co. nel 2003. La serie si compone di sette stagioni per un totale di 157 episodi. In Italia sono state trasmesse le prime quattro stagioni ed i primi ventiquattro episodi della sesta, interrotta per cambio di palinsesto.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In questa serie le tartarughe dovranno affrontare il Clan del Piede con al comando del terribile Shredder, che uccise per errore il maestro di Splinter (Homato Yoshi) che si scoprirà in seguito essere un alieno Utrom (una razza pacifica, eccetto Shredder, che si schiantò in sulla Terra nel Giappone feudale). Oltre a lui dovranno affrontare anche i robot creati dal folle Baxter Stockman (che diventerà lui stesso un cyborg a causa di un incidente) e diverse razze aliene. Verranno affiancati dal loro maestro Splinter, da April O'Neil (una scienziata che lavorava per Stockman) e dal misterioso vigilante Casey Jones.

Stile grafico[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi di questa serie sono molto differenti rispetto a quella, sempre d'animazione, del 1987; sia per colorazione, che per disegno. Ogni tartaruga è colorata con una differente tonalità di verde: Leonardo è un verde erba, Raffaello un verde scuro acceso, Michelangelo un verde scuro spento, Donatello un verde oliva; il maestro Splinter è grigio e non più marrone. Le fasce che indossano sul volto a mo' di maschere ora non mostrano più le pupille degli occhi. Le tartarughe, ma anche gli altri personaggi, sono molto più muscolose. April O'Neil non ha più capelli biondo-ramato, ma rossicci e, inoltre, le tartarughe non portano più la prima lettera dei loro nomi sulla fibbia della cintura ed ora sono chiamate, a volte, anche con dei diminutivi: Leo per Leonardo, Raph per Raffaello, Mik per Michelangelo e Don per Donatello.

Edizione italiana e personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Nel doppiaggio della serie animata del 2003 si è cercato di riutilizzare le voci "storiche" del cartone anni '90, con l'esclusione di April, Shredder e Splinter (doppiati nella prima serie animata rispettivamente da Roberta Federici, Marco Balzarotti la seconda voce dei titoli e Sergio Romanò).

Di seguito ecco elencati i doppiatori italiani

Lista episodi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Tartarughe Ninja (serie televisiva 2003).

Lungometraggio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Turtles Forever.

Turtles Forever è un film del 2009 dove i protagonisti incontrano la loro versioni della serie del 1987 teletrasportate accidentalmente nel loro mondo. Tutte ed otto dovranno affrontare diversi nemici da entrambe la serie per fermare Ch'Rell, il malvagio Utrom Shredder dal distruggere il tempo e lo spazio. Durante la parte finale verranno affiancate anche dalle loro versioni cartacee in bianco e nero. Questo film si può considerare come il vero finale della serie del 2003. Il film è inedito in Italia.

Home video[modifica | modifica wikitesto]

Le prime quattro stagioni sono state interamente editate da Hobby & Work in 35 DVD a in Italia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]