Tarja Turunen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tarja Turunen
Tarja Turunen
Tarja Turunen
Nazionalità Finlandia Finlandia
Genere Symphonic metal
Gothic metal
Opera lirica
Power metal
Periodo di attività dal 1996al 2005 Nightwish
dal 2006 solistain attività
Strumento cantante pianoforte testi musiche
Gruppo attuale /
Gruppi precedenti Nightwish
Album pubblicati 13
Studio 7
Opere audiovisive 3
Gruppi e artisti correlati Nightwish
Sito web

Tarja Soile Susanna Turunen Cabuli (Kitee, 17 agosto 1977) è una cantautrice finlandese, ex voce della band Nightwish. Conosciuta anche come interprete di opera e classica, è adesso impegnata nella carriera da cantante solista, presentandosi al pubblico semplicemente come Tarja.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

L'infanzia[modifica | modifica sorgente]

Tarja Soile Susanna Turunen Cabuli nasce il 17 agosto 1977 a Puhos, città finlandese vicina a Kitee, situata nella Carelia settentrionale, vicino al confine russo. Trascorre la sua infanzia insieme ai fratelli, Timo (7 anni più grande di lei) e Toni (5 anni più piccolo). Fin da piccola mostra un grande talento musicale ed i suoi genitori, Marjatta e Teo Turunen, incoraggiano e supportano la sua passione per la musica, permettendole di frequentare lezioni di piano e di canto corale. Tarja riceve il suo primo piano a 6 anni.[1] Nello stesso periodo inizia a studiare alla scuola di musica ed alla scuola primaria di Kitee.

È chiaro fin dall'inizio che la sua priorità è l'educazione musicale e grazie alla sua natura perfezionista riesce a raggiungere risultati straordinari. La sua prima insegnante di piano è Kirsti Holopainen, madre di Tuomas Holopainen, con cui in seguito inizierà la sua carriera musicale.[1] Oltre alle lezioni di piano inizia a suonare il flauto traverso ed impara le basi di chitarra e batteria, senza però approfondire gli studi. All'età di 13 anni focalizza il suo interesse sul canto, senza però prediligere nessun genere. Si ispira ai suoi idoli, Whitney Houston e Sarah Brightman,[2] e grazie all'interpretazione della canzone Phantom of The Opera di quest'ultima si innamora del canto lirico[3].

Il suo primo successo arriva nel 1992, quando si esibisce per la prima volta nella chiesa di Kitee, impressionando positivamente i presenti. In seguito inizia a frequentare il college Savonlinna (una sorta di conservatorio), dove studia canto lirico sotto la guida di Karina Ollily. Tarja è la prima a diplomarsi con i massimi voti. Successivamente viene ammessa alla Sibelius Academy of Music di Kuopio, dove è la più giovane della sua classe.[4] Grazie al duro lavoro Tarja affina la sua tecnica, e scopre di essere una soprano lirico.

La carriera con i Nightwish[modifica | modifica sorgente]

Tarja Turunen in concerto

Nel 1996, diventa una dei membri fondatori dei Nightwish, quando il suo compagno di scuola, nonché figlio della sua insegnante di pianoforte, Tuomas Holopainen la invita a unirsi al suo nuovo progetto musicale come cantante. Assieme al chitarrista Emppu Vuorinen e ad Holopainen alle tastiere registrano dei demo e nel 1997 viene pubblicato il primo disco dei Nightwish, Angels Fall First. In seguito Holopainen dichiarerà che il sound dei Nightwish doveva inizialmente essere acustico, ma che subito virò verso il metal proprio per meglio supportare la potente voce di Tarja.[5] Sempre nel 1996 Tarja si esibisce anche al Savonlinna Opera Festival, eseguendo brani di Wagner e Verdi.[6]

Durante questo periodo, Tarja interrompe i suoi studi accademici, a causa degli impegni con la band.[7] Nei Nightwish, Tarja rimane comunque nell'ombra fino al 1998, con il secondo album della band, Oceanborn. Turunen canta come solista nel 1999 nell'opera orientata al rock di Waltari, Evankeliumi (meglio conosciuta con il nome latino Evangelicum), in diverse performance sold-out alla Finnish National Opera.[8]

Tra il 2000 e 2001 Tarja continua la sua carriera con i Nighwish, dopodiché si iscrive alla prestigiosa Hochschule für Musik a Karlsruhe, in Germania, per la buona reputazione della scuola e perché nell'università finlandese la sua serietà come cantante di musica classica veniva messa in dubbio a causa dei suoi concomitanti impegni in una band metal.[9][10] In questo periodo partecipa alle registrazioni del quarto album dei Nightwish, Century Child (2002), e di Infinity di Beto Vázquez. Nel 2002, Tarja va in tour in Sud America per Noche Escandinava ("Notte Scandinava"), una serie di concerti lirici natalizi.

Nello stesso anno, parte il tour mondiale per Century Child, dopo il quale i Nightwish si prendono un periodo di riposo e lei torna a Karlsruhe. Si sposa segretamente con l'uomo d'affari argentino Marcelo Cabuli all'inizio del 2003. La presidentessa della Finlandia Tarja Halonen e suo marito invitano la Turunen al Palazzo Presidenziale a Helsinki nel dicembre dello stesso anno, per la festa del Giorno dell'Indipendenza finlandese, dove i reporter dell'emittente finlandese Yle la salutano come la "donna meglio vestita della serata". Dopo il periodo di pausa, i Nightwish si riuniscono per l'album Once e il conseguente tour mondiale del 2004/2005 (intervallato dalla seconda edizione di Noche Escandinava nella primavera del 2004).

Per il periodo natalizio del 2004, Tarja rilascia il singolo Yhden Enkelin Unelma ("Il Sogno di un Angelo"), che riceve il disco d'oro in Finlandia e che riconquisterà la prima posizione in classifica nel Natale 2005.[11] Nel 2005 canta in duetto con l'interprete pop-rock tedesco Martin Kesici la hit Leaving You for Me, di cui girano insieme anche il video. Il 21 ottobre 2005, data dell'ultimo concerto del tour di Once, gli altri membri dei Nightwish scrivono una lettera aperta a Tarja, dove si parla di un cambiamento di atteggiamenti e un eccessivo interesse per il denaro, prendendo la decisione di farle lasciare il gruppo. Tarja risponde sia in finlandese, sia in inglese, tramite un'altra lettera sul suo sito ufficiale.

L'attività solista[modifica | modifica sorgente]

Tarja in concerto a Buenos Aires, 2008.

Nel dicembre 2005 e agli inizi del 2006, Tarja fa diversi concerti in Finlandia, Germania, Spagna e Romania.[12] Durante il 2006 la cantante registra Henkäys Ikuisuudesta, un album con canzoni natalizie in lingua finlandese, inglese e spagnola, di diversi generi, dal pop alla lirica, dai canti tradizionali finnici a quelli sudamericani.[13] Poi interpreta quasi tutti i pezzi che compongono l'album di debutto di suo fratello Teo (non ancora pubblicato ufficialmente) e riprende a cantare dal vivo, facendo alcune date anche in Russia.

Il 2007 è, invece, l'anno del suo debutto solista sulla scena metal e del lancio di una linea di gioielli in argento che porta il suo nome. Nello stesso anno incide il brano power metal In the Picture per una compilation realizzata dalla Nuclear Blast ed intitolata Nuclear Blast All-Stars: Into the Light. In Irlanda registra il suo disco solista My Winter Storm,[14] anticipato dal primo singolo, I Walk Alone. Di tale brano, ispirato ad un'opera di Mozart, è stato anche realizzato un video in stile fiabesco diretto da Joern Hietman, già regista di molti video di Rammstein, The Rasmus e di Sleeping Sun dei Nightwish.

My Winter Storm, uscito in Italia il 30 novembre 2007, tra le tante canzoni comprende anche vari intro e una reinterpretazione di Poison di Alice Cooper. Lo Storm in Europe Tour ha portato Tarja in Italia il 21 maggio 2008, all'Alcatraz di Milano[15]. A dicembre 2008 viene pubblicato tramite Spinefarm Records un minidisc chiamato The Seer che contiene 11 brani, tra i quali un duetto con Doro Pesch[16]. Il 28 giugno 2009 Tarja è tra gli artisti che si esibiscono durante la seconda giornata del Gods of Metal, allo Stadio Brianteo di Monza.

Quattro mesi dopo, il 5 ottobre 2009, Tarja si esibisce in Italia all'Estragon di Bologna, presentando anche il nuovo brano If You Believe, cantato interamente alle tastiere. Il 30 ottobre 2009, in occasione di un concerto speciale per Halloween alla Tampere Hall, in Finlandia, presenta due nuove canzoni, In For A Kill, che sarà inclusa nel nuovo album, e Witch-Hunt. Il 27 marzo 2010 si esibisce al programma tedesco "Watten Dass..?" assieme al famoso gruppo Scorpions cantando la canzone The Good Die Young.

Il 16 agosto 2010 viene pubblicato il suo terzo album da solista, What Lies Beneath, rilasciato dalla Universal Records[17]. Il 21 dicembre 2010, Tarja si esibisce come ultima tappa del suo Warming Up Beneath 2010 Tour ai Magazzini Generali di Milano. Nella primavera del 2011, Tarja tiene due concerti in Russia, uno a San Pietroburgo il 28 aprile e il giorno dopo a Mosca. In estate, la Turunen partecipa al rock festival di Samara il Rock sul Volga, dove canta in duetto con Valerii Kipelov (uno dei cantanti rock più famosi nei territori dell ex unione sovietica).

Come canzone per duetto è stata scelta la canzone Я здес di Kipelov, dall'album реки времен. Sempre nel 2011 Tarja partecipa al progetto musicale operistico chiamato Tarja Turunen & Harus, insieme ai musicisti Kalevi Kiviniemi, Marzi Nyman e Markku Khron. Viene pubblicato anche l'album live In Concert – Live at Sibelius Hall.[18][19] Un nuovo album dei Tarja Turunen & Harus è previsto per il 2013. Il 2 marzo 2012, Tarja si esibisce per la prima volta in teatro in Italia al "Teatro della Luna" di Assago, presentando anche un nuovo brano Into The Sun, che sarà presente come bonus track nel suo quarto album. Il 24 agosto 2012 è stato pubblicato il suo primo DVD live, chiamato Act I : Live in Rosario.[20] La canzone Into The Sun viene pubblicata come singolo di questo album 13 luglio 2012.

Il 29 novembre 2012 Tarja rivela a sorpresa, tramite una fotografia pubblicata su Facebook, di aver recentemente avuto una figlia. La cantante aveva mantenuto segreta la propria gravidanza di fronte alla stampa per tutta la sua durata[21]. All'inizio del 2013 rivela il nome della figlia, Naomi Erika Alexia Cabuli Turunen. Nel maggio del 2013, il soprano annuncia che il suo prossimo album metal s'intitolerà Colours in the Dark. Questo viene pubblicato il 30 agosto, anticipato dal singolo Victim of Ritual, pubblicato il 12 luglio.

Pochi mesi dopo Tarja è ospite nel nuovo EP del gruppo metal Within Temptation, Paradise (What About Us?), prestando la propria voce nella title-track dell'EP. Paradise (What About Us?) viene pubblicato il 27 settembre.[22] Il 17 ottobre 2013 inizia il Tour mondiale Colours In The Road Tour. Ad affiancare Tarja sul palco ci sono Mike Terrana alla batteria, Alex Sholpp alle chitarre, Anna Portalupi al basso, Christian Kretschmar alle tastiere e Max Lilja al violoncello.

Profilo vocale[modifica | modifica sorgente]

Tarja Turunen all'International Book Fair, 2007.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Tarja Turunen e Discografia dei Nightwish.

Album[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

CD live e DVD[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Mape Ollila, Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006., Deggael Communications Ltd., 2007, ISBN 978-952-99749-2-4.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 41
  2. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 42, 43
  3. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 42
  4. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 44
  5. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 54
  6. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 65
  7. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 69
  8. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 104
  9. ^ Once Upon a Nightwish. The Official Biography 1996–2006. pag. 115
  10. ^ Metal Hammer, July 2002, p. 21
  11. ^ Tarja- Yhden Enkelin Unelma (song), Hung Medien. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  12. ^ Past Events, Tarja's Official Website. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  13. ^ (DE) The power of Metal, Rock and Gothic, POWERMETAL.de. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  14. ^ (DE) Interview mit Tarja Turunen zu "My Winter Storm", Metal.de, 24 settembre 2007. URL consultato il 14 settembre 2011.
  15. ^ Tarja Turunen in Italia da TrueMetal.it
  16. ^ Tarja: EP a dicembre da TrueMetal.it
  17. ^ Tarja Turunen: stato dei lavori da TrueMetal.it
  18. ^ http://www.roadrunnerrecords.com/blabbermouth.net/news.aspx?mode=Article&newsitemID=166254
  19. ^ http://www.tarjaturunen.com/?p=1989
  20. ^ earMUSIC - TARJA TURUNEN'S FIRST SOLO LIVE ALBUM 'ACT 1' ANNOUNCED
  21. ^ metal.it » Notizie » Tarja Turunen è mamma
  22. ^ Title and lyrics new single | Within Temptation

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 44622401 LCCN: no2008078318