Tantei gakuen Q

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tantei gakuen Q
manga
Titolo orig. 探偵学園Q
(Tantei gakuen Q)
Titolo pronuncia Parametro titolo pronuncia deprecato, vedi il manuale
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Seimaru Amagi
Disegni Fumiya Satō
Editore Kodansha
1ª edizione 17 settembre 20012005
Collanaed. Weekly Shōnen Magazine
Tankōbon 22 (completa)
Target shōnen
Generi commedia, giallo
Tantei gakuen Q
serie TV anime
Kyū nel quarto episodio
Kyū nel quarto episodio
Titolo orig. 探偵学園Q
(Tantei gakuen Q)
Titolo pronuncia Parametro titolo pronuncia deprecato, vedi il manuale
Autore Seimaru Amagi (manga)
Regia Noriyuki Abe
Regia ep.
Soggetto
Character design Masaya Onishi
Animazione
Dir. artistica Sawako Takagi
Studio Studio Pierrot
Musiche
Reti Animax, Tokyo Broadcasting System
1ª TV 15 aprile 2003 – 20 marzo 2004
Episodi 45 (completa)
Target shōnen
Generi commedia, giallo

Tantei gakuen Q (探偵学園Q Tantei gakuen Kyū?), letteralmente Scuola di detective Q, conosciuta anche coi titoli americani "Detective Academy Q" (lett. Accademia di detective Q) e "Detective School Q" (lett. Scuola di detective Q), è una serie manga, scritta da Seimaru Amagi e illustrata da Fumiya Satō edita in Giappone da Kodansha nella collana Weekly Shōnen Magazine tra il 2001 ed il 2005 in 22 tankōbon. La serie è stata poi trasposta in un anime, prodotto dallo studio Pierrot, che è andato in onda sulle reti Animax e TBS. Sia il manga che l'anime non sono arrivati in Italia.

Sulla base del successo avuto dalla serie sono stati girati due live-action, un film Special nel 2006 ed un dorama in 11 puntate intitolato Tantei Gakuen Q (serie televisiva) nel 2007 con la partecipazione nei ruoli principali di Ryosuke Yamada e Mirai Shida.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tantei gakuen Q è la storia di un gruppo di giovani studenti della classe Q della Dan Detective School (DDS), una prestigiosa e rinomata accademia per detective fondata da Morihiko Dan, il più famoso detective giapponese. Gli studenti sono coinvolti in misteri che devono risolvere.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Kyū Renjō (連城 究 Renjō Kyū?)
Seiyū: Megumi Ogata
  • Megumi Minami (美南 恵 Minami Megumi?)
Seiyū: Hōko Kuwashima
  • Ryū Amakusa (天草 流 Amakusa Ryū?)
Seiyū: Kōichi Tōchika
  • Kazuma Narusawa (鳴沢 数馬 Narusawa Kazuma?)
Seiyū: Tomoko Kawakami
  • Kintarō Tōyama (遠山 金太郎 Tōyama Kintarō?)
Seiyū: Hideo Ishikawa

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Tantei gakuen Q.

Sigle[modifica | modifica sorgente]

D'apertura[modifica | modifica sorgente]

  1. MeiQ!? - Meikyuu - MAKE*YOU (迷Q!?-迷宮-MAKE★YOU MeiQ!? - Meikyuu - MAKE*YOU?)
    Cantata da: Hayami Kishimoto
    Episodi: 1-21
  2. Luvly, Merry-Go-Round
    Cantata da: Pipo Angels
    Episodi: 22-34
  3. 100% Pure (100%ピュア 100% Pure?)
    Cantata da: Pipo Angels
    Episodi: 35-45

Di chiusura[modifica | modifica sorgente]

  1. Koigokoro (恋ごころ Koigokoro?)
    Cantata da: Sugazaki Akane
    Episodi: 1-11
  2. Nijiiro ni Hikari Umi (虹色にひかる海 Nijiiro ni Hikari Umi?)
    Cantata da: Kitahara Aiko
    Episodi: 12-21
  3. Mienai Story (みえないストーリー Mienai Story?)
    Cantata da: Hayami Kishimoto
    Episodi: 22-34
  4. Kaze ni Mukai Aruku Youni (風に向かい歩くように Kaze ni Mukai Aruku Youni?)
    Cantata da: Hayami Kishimoto
    Episodi: 35-45

La Q[modifica | modifica sorgente]

La classe Q prende il suo nome dalla denominazione di questa, ovvero "Qualificata", come indicato nell'episodio 11 dell'anime. La stessa Q viene ripresa nel titolo e nel nome del personaggio principale: Kyū è, infatti, la pronuncia giapponese di "Q".

Anche il titolo della prima sigla d'apertura fa un gioco di parole con la lettera Q, fornendo tre diverse scritture e tre diversi significati per la stessa pronuncia: "MeiQ!? - Meikyuu - MAKE*YOU" (迷Q!?-迷宮-MAKE★YOU?), che tradotto in italiano significa Q persa!? - Labirinto - CREARE*TE.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga