Tanni Grey-Thompson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tanni Grey-Thompson
Tanni Grey-Thompson (cropped).jpg
Tanny Grey-Thompson alla maratona di Londra del 2005
Dati biografici
Nome Carys Davina Grey-Thompson
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Atletica leggera paralimpica Athletics - Paralympic pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità 100 m, 200 m, 400 m, 800 m, maratona
Ritirata 2007
Palmarès
Paralimpiadi 11 4 1
Maratona di Londra 6
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Carys Davina "Tanni" Grey-Thompson (Cardiff, 26 luglio 1969) è un'atleta paralimpica e conduttrice televisiva britannica.

A causa della spina bifida è costretta a vivere su una sedia a rotelle. È una delle atlete che hanno vinto il maggior numero di medaglie nelle paralimpiadi (16 medaglie di cui 11 d'oro).

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera correndo i 100 m ai Campionati nazionali giovanili del Galles nel 1984. Durante la carriera, ha corso tutte le distanze dell'atletica leggera, dai 100 m sino alla maratona (vincendo per sei volte di fila quella di Londra, dal 1997 al 2002). In carriera ha battuto oltre 30 record mondiali.

Il 28 febbraio 2007 ha annunciato il suo ritiro, e ha corso la sua ultima gara ai Mondiali Paralimpici di maggio a Manchester.[1] Dopo il ritiro ha continuato l'attività di telecronista sportiva per la BBC gallese e altre reti.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Paraolimpiadi Medaglie vinte[2]
Paralimpiadi del 1988, Seul Bronzo nei 400 m
Paralimpiadi del 1992, Barcellona Oro nei 100 m, 200 m, 400 m, 800 m; Argento nei 4x100 m
Paralimpiadi del 1996, Atlanta Oro negli 800 m; Argento nei 100 m, 200 m and 400 m
Paralimpiadi del 2000, Sydney Oro nei 100 m, 200 m, 400 m and 800 m
Paralimpiadi del 2004, Atene Oro nei 100 m and 400 m

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BBC SPORT | Other Sport... | Disability Sport | Grey Thompson confirms retirement
  2. ^ British Disabled Flying Association (2005). Dame Tanni Grey-Thompson OBE, MBE - new patron for the BDFA. Aggiornato al 31 dicembre 2005