Tamara Mellon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tamara Mellon (Londra, 7 luglio 1967) è un'imprenditrice britannica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha cominciato a lavorare come commessa in un negozio a 17 anni. Fondatrice e responsabile creativo di Jimmy Choo, nel 1996 ha inventato un gruppo che oggi ha oltre 100 negozi nel mondo, unendo il suo gusto estetico al suo polso da imprenditrice. La sua avventura nel mondo della moda è cominciata a Londra, dove lavorava per Vogue come responsabile della sezione accessori. All'epoca non c'erano scarpe veramente belle, così Tamara Mellon decide di creare lei stessa i modelli che le sarebbe piaciuto indossare. Fonda l'azienda con i soldi di suo padre, l'imprenditore Tom Yeardye, e in partnership con Mr Choo, artigiano delle calzature. Si occupa di tutto, dal disegno dei modelli sino alla loro produzione. La migliore mossa della sua carriera è quella di indossare le proprie scarpe alla cerimonia degli Oscar: nessuno prima di allora aveva utilizzato quella passerella per promuovere i propri prodotti.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi resi nell'industria della moda»
— 12 giugno 2010[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ London Gazette: (Supplement) no. 59446. p. 11. 12 giugno 2010.

Controllo di autorità VIAF: 65949922 LCCN: n2008072801