Tamao Tamamura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tamao Tamamura
Tamao Tamamura nell'anime
Tamao Tamamura nell'anime
Universo Shaman King
Nome orig. 玉村たまお (Tamao Tamamura)
Lingua orig. Giapponese
Editore Shueisha
1ª app. in Weekly Shōnen Jump
Voce orig. Nana Mizuki
Specie umana
Sesso Femmina
Data di nascita 17 giugno 1988

Tamao Tamamura (玉村たまお Tamamura Tamao?) è un personaggio della serie manga e anime giapponese Shaman King.

Il personaggio[modifica | modifica sorgente]

Tamao è un'apprendista sciamana e una veggente, anche se le sue visioni non sempre si rivelano esatte. È allegra e socievole, ma molto timida (all'inizio del manga si vede che scrive per comunicare), specie con Yoh, di cui è innamorata.

I suoi spiriti custodi sono Ponchi e Conchi, simpatiche creature sempre pronte a proteggerla. Quando lei deve combattere, i due si fondono alla sua borsa, che si trasforma in un arco a forma di cuore.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Innamorata[modifica | modifica sorgente]

Orfana, Tamao è stata adottata quando aveva 4 anni da Mikihisa Asakura, il padre di Yoh. Ha conosciuto quest'ultimo, sviluppando una simpatia per lui. Si è dispiaciuta quando è stata scelta la sua promessa sposa, Anna, che lui ha incontrato più tardi. Ma non si intromette mai nella coppia. La timidezza nei confronti dell'amato è tanta: arrossisce quando lui le sorride o la saluta, e non riesce neanche a congratularsi con lui. Nasconde i suoi sentimenti, ma tutti si accorgono della sua cotta, tranne Yoh (anche se il doppiaggio italiano fa intendere che pure lui la nota). Ponchi e Conhi si divertono a scherzare sul segreto di Tamao, irritandola.

Da Izumo a Tokyo[modifica | modifica sorgente]

Tamao è allieva del nonno di Yoh, Yohmei, e abita presso la sua residenza ad Izumo. Ora è l'unica a studiare sotto la sua guida, ma prima c'erano tanti apprendisti sciamani nella dimora. Tra questi, Loki, che strinse amicizia con la giovane vegente. Un giorno si inoltrò nel Tunnel di Tartarus, il passaggio dal mondo dei vivi a quello degli spiriti, un luogo buio dove tutti i cinque sensi vengono a mancare. Non ne uscì più. Nella sua prima visione, Tamao vide Loki, che la rassicurava dicendole che lui era felice (aveva raggiunto gli spiriti).

La prima volta che compare, la ragazzina si trova ancora nella residenza. Poi si trasferisce a Tokyo, a casa di Yoh, dove è andata ad abitare anche Anna, che si accorge della cotta dell'apprendistita, ma non dice nulla. Si presenta con la scusa di aiutare lui per l'ultimo scontro del primo girone del Torneo degli Sciamani, che si terrà il giorno dopo. Dice di voler rimanere solo una notte. Rivela la verità ad Anna quando rimane sola con lei, mentre Yoh è al cimitero scelto come luogo di combattimento. In realtà desidera restare con loro: nella residenza di Yohmei si sentiva frustrata, in quanto il maestro non aveva alcuna fiducia nelle sue capacità. Anna le dà il permesso di rimanere, ma solo se le garantirà di non esser lì perché dubita di sé, e se continuerà gli allenamenti sotto la sua supervisione. Tamao accetta, ma non potrà mai disubbidire alla nuova insegnante, di personalità dura e autoritaria (nessuno osa ribellarsi a lei).

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Tamao canta Hana, hoshi, sora con la voce di Nana Mizuki (non pervenuta in Italia).
  • Nella versione americana dell'anime, Tamao è conosciuta con il nome Tamara. Anna la chiama Tammy.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]